Funzionario afferma che l’Ucraina ha utilizzato armi statunitensi per colpire la Russia

WASHINGTON (AP) – L’Ucraina ha utilizzato armi statunitensi per colpire la Russia negli ultimi giorni, secondo un senatore americano e un funzionario occidentale a conoscenza della questione.

Le armi venivano usate sotto La guida è stata recentemente approvata dal presidente Joe Biden Consentire l’uso di armi statunitensi per colpire obiettivi all’interno della Russia per scopi limitati di difesa Charkivla seconda città più grande dell’Ucraina.

Il funzionario non era autorizzato a commentare pubblicamente questa delicata questione e ha parlato a condizione di anonimato. Il senatore repubblicano Mike Rounds del South Dakota, membro della commissione per le forze armate del Senato, ha confermato che gli attacchi sono avvenuti con armi americane, ma non ha detto come è stato informato della questione.

La direttiva di Biden consente l’uso di armi fornite dagli Stati Uniti per colpire le forze russe che stanno attaccando o si preparano ad attaccare. Ciò non cambia la politica degli Stati Uniti che ordina all’Ucraina di non utilizzarlo Sistemi ATACMS forniti dagli Stati Uniti O missili a lungo raggio e altre munizioni per colpire offensivamente all’interno della Russia, hanno detto funzionari statunitensi.

Le autorità ucraine hanno intensificato le loro richieste agli Stati Uniti affinché consentano alle forze di Kiev di difendersi dagli attacchi provenienti dal territorio russo. Kharkiv si trova a soli 20 chilometri dal confine russo ed è stata sottoposta ad un intenso attacco russo.

Nella loro avanzata nella regione nord-orientale di Kharkiv, le forze russe hanno approfittato di un lungo ritardo nel rinnovo degli aiuti militari statunitensi. Inoltre, l’insufficiente produzione militare nell’Europa occidentale ha rallentato le consegne di armi vitali sul campo di battaglia per l’Ucraina.

READ  Halloween Crush a Seoul: Investigazione dell'ispettore di polizia sul disastro trovato morto

Il portavoce della Casa Bianca per la sicurezza nazionale, John Kirby, ha detto martedì ai giornalisti di non poter confermare che l’Ucraina abbia usato armi statunitensi contro obiettivi in ​​Russia.

“Non siamo in grado di sapere giorno per giorno esattamente come gli ucraini chiamano cosa”, ha detto Kirby. “È sicuramente a livello tattico.”

La Germania ha annunciato, poco dopo che la Casa Bianca ha cambiato la sua politica, che avrebbe consentito all’Ucraina di colpire alcuni obiettivi sul territorio russo con armi a lungo raggio fornite da Kiev. Il presidente russo Vladimir Putin ha messo in guardia la Germania Mercoledì ha affermato che l’uso delle armi da parte dell’Ucraina per colpire all’interno della Russia rappresenterebbe un “passo pericoloso” e che Mosca potrebbe a sua volta fornire armi a lungo raggio ad altri per colpire obiettivi occidentali.

Secondo un rapporto del 3 giugno dell’Institute for the Study of War, le forze ucraine hanno colpito una batteria di difesa aerea russa S-300/400 nella regione di Belgorod, probabilmente utilizzando il sistema missilistico di artiglieria ad alta mobilità, o HIMARS, l’1 giugno o giugno . 2. Il sistema di difesa aerea è stato posizionato a circa 60 chilometri (circa 40 miglia) dall’attuale linea del fronte nella regione di Kharkiv e a più di 80 chilometri (50 miglia) dalla città di Kharkiv, che rientra nell’ambito di applicazione di quanto riportato dall’Istituto HIMARS .

La conferma degli attacchi arriva quando il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha visitato il Qatar, che, insieme all’Arabia Saudita e agli Emirati Arabi Uniti, è stato mediatore negli scambi di prigionieri e in altri negoziati tra Russia e Ucraina dall’inizio della guerra.

READ  L'Australia dopo la morte della regina: perché i diritti degli aborigeni hanno la priorità sul voto per il re

Zelenskyj ha incontrato l’emiro del Qatar, lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani. Una dichiarazione rilasciata dall’agenzia statale Qatar News Agency descrive gli uomini mentre discutevano su come “fermare i combattimenti, proteggere i civili e mantenere aperti tutti i canali di comunicazione per risolvere la crisi attraverso il dialogo e mezzi diplomatici”.

Rounds ha affermato di essere d’accordo con la decisione di Biden di consentire l’uso di armi statunitensi negli attacchi contro la Russia in circostanze limitate.

“Non ho alcun problema con l’Ucraina che utilizza i missili ATACMS e così via e tutta l’artiglieria di cui disponiamo in modo da poterli eliminare prima che causino ulteriori danni all’Ucraina”, ha detto.

___

Gli scrittori dell’Associated Press Tara Cobb e Stephen Groves hanno contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply