I visitatori in Grecia sembrano non essere consapevoli dei pericoli delle ondate di caldo, avvertono i soccorritori Grecia

Con la Grecia esposta a temperature insolitamente elevate, crescono le preoccupazioni che i visitatori stranieri non siano consapevoli o non siano adeguatamente informati dei rischi posti dallo stress eccessivo a temperature torride.

La scorsa settimana, sono state avviate tre operazioni di ricerca e salvataggio per turisti dispersi durante viaggi su isole remote, inclusa una per il popolare presentatore televisivo Michael Mosley, che è stato trovato morto sull’isola di Symi.

Mosley era partito con temperature torride per un’escursione che si sarebbe rivelata fatale quando, dopo aver preso la direzione sbagliata, finì per intraprendere quella che sua moglie, la dottoressa Claire Bailey, descrisse come una “salita incredibile” attraverso le aspre colline. Nonostante una ricerca su vasta scala con l’impiego di motovedette, sommozzatori, elicotteri, vigili del fuoco, polizia, droni e un cane poliziotto appositamente addestrato, ci sono voluti cinque giorni prima che il corpo del 67enne fosse scoperto, perché era collassato in un’area dove si trovava vissuto. Non può essere visto facilmente. Si ritiene che il caldo da record abbia avuto un ruolo importante nella morte di Mosley.

Nei giorni scorsi i servizi di emergenza sono stati chiamati anche in altre due isole remote, Samos e Amorgos, per cercare un anziano olandese e un cittadino americano scomparsi durante un’escursione.

Eric Calebet, 59 anni, un agente di polizia in pensione di Los Angeles e visitatore abituale dell’isola di Amorgos, è stato visto l’ultima volta martedì mentre faceva un viaggio da solo attraverso l’isola delle Cicladi. Era partito alle 7 del mattino per un’escursione di quattro ore, in una giornata in cui le temperature avrebbero dovuto superare i 37 gradi Celsius. Giovedì sera, quasi 48 ore dopo che l’amico con cui si trovava aveva denunciato il suo mancato ritorno alla polizia, Calebet era ancora scomparso. Si ritiene che il suo ultimo contatto conosciuto sia un messaggio che ha inviato dal suo cellulare a sua sorella.

READ  Guerra tra Israele e Hamas: i palestinesi hanno ordinato l'evacuazione di alcune parti di Rafah mentre l'attacco si avvicina

Anche l’operazione di ricerca a Samos – che ha coinvolto una squadra di soccorso, quattro droni, un cane da fiuto portato da Atene e un elicottero Frontex appartenente all’agenzia europea di controllo delle frontiere – non è riuscita a trovare il 74enne olandese, che aveva lanciato analogamente un cerca cinque… Persone. – Un’ora di viaggio quando è scomparso.

Dimitris Katatzis, che dirige la squadra di soccorso a Samos, dice che le missioni sono spesso rese più difficili perché i turisti, spesso ignari dei pericoli, “escono dalla strada” per vedere i siti e poi si perdono. “Ieri ne abbiamo visti una coppia [of foreigners] “Camminando lungo il sentiero dei 41 gradi senza cappello”, ha detto ai media locali. “Va contro la logica.”

La Grecia, un hotspot mediterraneo in prima linea nell’emergenza climatica, ha visto temperature sempre più elevate, con un massimo record di 48°C raggiunto la scorsa estate.

Quest’anno, in quello che il Servizio Meteorologico Nazionale, EMY, ha descritto come il primo record di alte temperature effettivamente registrato in questo punto della stagione. Le scuole sono state chiuse e il Ministero della Cultura è stato costretto a chiudere ai visitatori l’Acropoli e altri siti archeologici. I volontari della Croce Rossa hanno distribuito migliaia di bottiglie d’acqua gratuite e il comune di Atene ha allestito stazioni di raffreddamento. Nella città di Chania, sull’isola di Creta, giovedì la temperatura ha raggiunto i 44,5 gradi Celsius.

Il caldo estremo e i pericoli che comporta hanno stimolato la richiesta di una migliore manutenzione e segnaletica sui sentieri.

“Vorrei vedere più telecamere di sorveglianza e illuminazione di queste corsie”, ha detto Eleftherios Papakaloudoka, sindaco di Symi. “Se c’è una lezione da imparare dalla tragedia [of Mosley’s death]Il problema è che questi sentieri necessitano di maggiore cura affinché le persone non si perdano. Mosley non aveva un telefono cellulare quando ha iniziato la sua carriera.

READ  Guerra in Ucraina: la Russia attacca il supermercato di Kharkiv - autorità

I funzionari locali hanno anche chiesto che i turisti siano meglio informati, con un consigliere comunale dell’isola di Chios che ha affermato che i club escursionistici in aree remote che hanno la conoscenza e la capacità di migliorare i sentieri dovrebbero essere meglio supportati finanziariamente e tecnicamente per garantire che i sentieri siano meno pericolosi. . .

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply