Il prezzo del bitcoin scende sotto i 30.000$ per la prima volta da luglio 2021

Bitcoin è sceso sotto i 30.000$ per la prima volta da luglio, poiché l’aumento dei tassi di interesse ha spinto gli investitori a fuggire dagli angoli più pericolosi dei mercati finanziari globali.

Martedì, il token digitale più scambiato al mondo è sceso a $ 29.730 in Asia, secondo i dati Refinitiv, prima di risalire a circa $ 32.000 nell’attività europea. È sceso di oltre il 50% dal massimo di novembre.

Anche altri asset digitali sono stati sottoposti a forti pressioni nelle ultime settimane, facendo dimezzare la capitalizzazione di mercato dei primi 500 asset digitali dal record raggiunto a novembre 2021 a 1,6 trilioni di dollari, secondo i dati di CryptoCompare compilati da Financial Times risulta.

Il declino della criptovaluta arriva quando gli investitori escono dalle attività finanziarie speculative dopo che un’ondata di aumenti dei tassi di interesse da parte delle banche centrali globali ha causato turbolenze nei mercati. Anche altri asset rischiosi come le azioni di società in perdita di denaro e le obbligazioni spazzatura hanno subito pressioni, ma le criptovalute hanno subito un duro colpo.

Il mercato delle criptovalute è esploso quando le banche centrali hanno spinto i tassi di interesse ai minimi storici al culmine della crisi del coronavirus, spingendo i trader a cercare attività che offrono rendimenti solidi. Tuttavia, un grande vendita Nei mercati globali dei titoli di Stato quest’anno, ha spinto i rendimenti al rialzo, aumentando i potenziali rendimenti che gli investitori possono ottenere dal possesso di titoli di debito di alta qualità.

“Questo è un rischio per tutte le classi di attività, comprese le criptovalute”, ha affermato Daniel Ives, stratega di Wedbush Securities, aggiungendo che “non c’è nessun posto dove nascondersi”.

A dimostrazione di quanto siano profonde le perdite nel mercato delle criptovalute, il barometro FT Wilshire che traccia le prime cinque criptovalute esclusi bitcoin è in calo di oltre il 70% rispetto al suo recente rally. Una volta che i token in rapida crescita come Solana, vengono fatturati come alternativa Per la rete Ethereum, il suo valore si è ridotto rapidamente.

READ  Il petrolio salta sopra i 3 dollari al barile poiché l'offerta OPEC+ potrebbe restringersi

Anche le azioni delle società esposte alla criptovaluta sono diminuite. MicroStrategy, guidata dal sostenitore delle criptovalute Michael Saylor, quest’anno è in calo del 60%. Coinbase è crollato del 67% nel 2022, scendendo sotto i $ 100 lunedì per la prima volta dall’exchange il pubblico è andato a New York nell’aprile 2021.

Anche i minatori di bitcoin come Bitfarms e Marathon Digital Holdings, che utilizzano potenti computer per risolvere enigmi compensati da token digitali, sono diminuiti drasticamente.

Il calo evidenzia anche come la performance di Bitcoin e di altre criptovalute sia strettamente correlata al mercato azionario statunitense. La correlazione tra Bitcoin e il Nasdaq Composite, una metrica ponderata rispetto alle principali società tecnologiche statunitensi, Altezze standardSecondo il fornitore di dati Kaiko.

“Alcuni investitori stanno giocando con la criptovaluta come una sorta di copertura contro l’inflazione, ma viene scambiata come il gemello siamese al Nasdaq”, ha detto Ives.

clicca qui Per visitare la dashboard delle risorse digitali

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply