La Colombia si muove per proteggere il “Santo Graal” dei naufragi affondati più di 3 secoli fa con un tesoro di miliardi di dollari

Mercoledì, la Colombia ha dichiarato una “zona archeologica protetta” attorno al leggendario sito Galeone di San José Affondò al largo delle coste caraibiche più di tre secoli fa Carico di oro, argento e smeraldi Si ritiene che valga miliardi di dollari.

nominare, Lo ha detto il Ministero della Cultura“Garantisce la protezione del patrimonio” attraverso la “conservazione a lungo termine della nave e lo sviluppo di attività di ricerca, conservazione e valutazione”.

Nominalo Il “Santo Graal” dei naufragiLa San José era di proprietà della Corona spagnola quando fu affondata dalla Marina britannica vicino a Cartagena nel 1708. Solo pochi dei suoi 600 membri dell’equipaggio sopravvissero.

Il galeone stava tornando dal Nuovo Mondo alla corte del re Filippo V di Spagna, trasportando scrigni di smeraldi e circa 200 tonnellate di monete d’oro.

La nave spagnola San Jose Galleon affondò nei Caraibi nel 1708 dopo una battaglia con gli inglesi. Nuovi dati suggeriscono che questi naufragi potrebbero rivelare la storia degli uragani nella regione.

Samuel Scott


Prima dell’annuncio della Colombia Scoperta nel 2015La nave è stata a lungo richiesta dagli avventurieri.

La sua ricompensa fu stimata in miliardi di dollari.

“Questo non è un tesoro e non lo trattiamo come tale”, ha insistito mercoledì il ministro della Cultura Juan David Correa.

La nuova denominazione dell’area è stata annunciata durante una cerimonia che ha dato il via alla prima fase “non intrusiva” di esplorazione scientifica del relitto.

A febbraio Correa ha dichiarato all’AFP: Il robot verrà inviato sott’acqua Per recuperare parte della sua ricompensa.

La Spagna ha rivendicato la nave e il suo contenuto in base a un accordo delle Nazioni Unite di cui la Colombia non è parte, mentre gli indigeni dei Cara Cara della Bolivia affermano che la ricchezza è stata loro rubata.

Ma il governo del presidente Gustavo Petro insistette perché il relitto venisse rimosso per scopi scientifici e culturali.

Mercoledì hanno partecipato all’evento le due delegazioni spagnole.

Anche la società di salvataggio statunitense Sea Search Armada sta rivendicando la proprietà del relitto, che sostiene di aver trovato per la prima volta in più di 40 anni e ha portato la Colombia davanti alla Corte permanente di arbitrato delle Nazioni Unite, chiedendo un risarcimento di 10 miliardi di dollari.

La posizione esatta del naufragio è tenuta segreta per proteggere ciò che viene considerato Una delle più grandi scoperte archeologiche Nella storia dei malvagi cacciatori di tesori.

Nel giugno 2022, la Colombia ha affermato che un veicolo telecomandato ha raggiunto una profondità di 900 metri sotto la superficie dell’oceano, mostrando Nuove foto del relitto.


Monete d’oro trovate in relitti secolari al largo della Colombia

Il video mostrava la migliore vista finora del tesoro a bordo della San Jose, inclusi lingotti d’oro, monete, cannoni realizzati a Siviglia nel 1655 e un servizio da tavola cinese intatto.

All’epoca, la Reuters riferì che il veicolo telecomandato aveva scoperto anche altri due relitti nella zona, tra cui una barca a vela che si ritiene abbia quasi due secoli.

READ  Rishi Sunak e Liz Truss hanno nominato i candidati finali per essere il prossimo Primo Ministro del Regno Unito

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply