La prima missione speciale sulla stazione spaziale tornerà finalmente a casa

Ingrandisci / Il 15 aprile, la Crew Dragon Endeavour è stata fotografata con l’adattatore di aggancio internazionale rivolto verso lo spazio del modulo Harmony.

Nasa

La navicella si chiama Crew Dragon ricerca È partito dalla Stazione Spaziale Internazionale domenica sera, aprendo la strada al ritorno sulla Terra di quattro astronauti speciali.

Dopo essersi ritirato lentamente dal laboratorio orbitante, Endeavour è ora in grado di eseguire un burn out dall’orbita lunedì, spingendolo nell’atmosfera terrestre. Dopo un breve volo infuocato attraverso l’atmosfera, la navicella spaziale decollerà al largo della costa di Jacksonville, in Florida, alle 13:06 ET (17:06 UTC).

All’atterraggio, il comandante della missione Ax-1 Michael Lopez-Alegria, il pilota Larry Connor e lo specialista di missione Eitan Stipe e Mark Pathy avranno trascorso 17 giorni nello spazio dopo il loro lancio l’8 aprile. Attraccò alla stazione spaziale, ma alla fine la missione fu prolungata di una settimana a causa del maltempo nelle aree di atterraggio del Dragone intorno alla Florida.

Axiom Space ha gareggiato per l’opportunità di inviare questa missione con equipaggio alla stazione spaziale e ha in programma ulteriori “missioni speciali di astronauti” in futuro quando lo spazio sarà disponibile nel fitto programma della stazione. Axiom compensa la NASA per cibo, acqua, aria e altre risorse utilizzate dagli astronauti in visita. Tuttavia, come parte del contratto dell’azienda con la NASA, Axiom non è responsabile per le risorse aggiuntive consumate durante i soggiorni prolungati.

La NASA, SpaceX e Axiom hanno condotto operazioni congiunte durante questo periodo ricerca Ancorato alla stazione spaziale. Tuttavia, dopo circa 30 minuti di sgancio, Lo ha detto l’agenzia spaziale La sua partecipazione alla missione terminerà e tutte le operazioni di atterraggio e recupero saranno lasciate a SpaceX e Axiom.

READ  Boeing atterra sulla capsula Starliner per completare il volo di prova cruciale

Ciascuno degli astronauti privati ​​​​ha pagato 55 milioni di dollari per il viaggio alla stazione spaziale e per l’alloggio lì. Sebbene ci siano stati alcuni cosmonauti privati ​​​​a visitare la stazione spaziale negli ultimi due decenni, il governo russo ha intrapreso queste missioni e cosmonauti attivi hanno guidato i voli.

Axiom spera di inviare fino a due missioni speciali all’anno in preparazione alla costruzione della propria unità per entrare a far parte della Stazione Spaziale Internazionale nel 2024. L’azienda è in prima linea tra le società statunitensi che cercano di sviluppare opportunità commerciali nell’orbita terrestre bassa. La domanda iniziale di voli assioma indica che c’è un interesse significativo per attività umane speciali nell’orbita terrestre bassa – dal turismo allo sport alla produzione – ma rimangono dubbi sulla fattibilità a lungo termine di tali piani senza finanziamenti significativi dalla NASA.

Una cosa sembra chiara: i voli spaziali orbitali privati ​​saranno molto diversi. Prima del lancio della missione Ax-1, la compagnia e gli astronauti privati ​​hanno affermato che il loro volo riguardava principalmente la ricerca scientifica. Tuttavia, entro circa un’ora dal lancio, Axiom Space ha annunciato la creazione In un mercato di token non fungibili per la vendita di beni digitali.

Da parte sua, la NASA è impaziente di riportare gli astronauti Axiom sulla Terra perché i quattro astronauti professionisti che viaggiano nella missione Crew-4 sono in Florida, pronti al decollo. Tre astronauti della NASA e un membro dell’equipaggio italiano lanceranno una nuova capsula Dragon, libertànon appena mercoledì.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply