La società cinese BYD acquisisce una partecipazione del 20% nella società tailandese Rever Automotive

BANGKOK (Reuters) – La casa automobilistica cinese BYD ha dichiarato sabato che acquisirà una quota del 20% nel suo distributore locale River Automotive in Thailandia, il suo mercato più grande al di fuori della Cina dove è leader nel mercato dei veicoli elettrici.

La casa automobilistica con sede a Shenzhen ha aperto questa settimana la sua prima fabbrica nel sud-est asiatico, in Tailandia. Il costo totale della fabbrica raggiungerà i 490 milioni di dollari, la sua produzione annua raggiungerà i 150.000 veicoli e darà lavoro a 10.000 lavoratori.

Rever Automotive, che ha più di 100 showroom in Thailandia, ha iniziato a vendere veicoli BYD nel 2022 e BYD è diventato rapidamente il marchio di veicoli elettrici più venduto nel paese.

“Siamo lieti di approfondire la nostra partnership per accelerare l’adozione di veicoli elettrici e contribuire alla transizione della Thailandia verso un futuro più sostenibile”, ha affermato Liu Xioliang, direttore generale di BYD Asia Pacific Automotive Sales.

La Thailandia è un centro regionale di assemblaggio ed esportazione di automobili, ed è stata a lungo dominata da case automobilistiche giapponesi come Toyota Motor, Honda Motor e Isuzu Motors.

Secondo la società di ricerca Counterpoint, nel primo trimestre del 2024, BYD deteneva una quota del 46% del settore dei veicoli elettrici tailandesi ed è il terzo operatore più grande nel settore dei veicoli passeggeri.

L’acquisizione avviene mentre Revere deve affrontare un’indagine governativa sugli sconti profondi che hanno fatto sì che alcuni ex clienti ritenessero di aver pagato più del dovuto per le loro auto.

(Segnalazione di Chayut Sitboonsarang; Montaggio di Jason Neely)

READ  Cinque cose da sapere sulla controversa regola pensionistica di Biden

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply