L’ex colonnello russo contraddice i precedenti rapporti che criticavano le operazioni militari russe in Ucraina

Il colonnello russo in pensione Mikhail Kodarenok parla mercoledì alla televisione di stato russa. (Rosia Uno)

Il colonnello russo in pensione Mikhail Kodarenok ha definito “una grande esagerazione” qualsiasi discorso sull’offensiva ucraina e ha affermato che il giorno dopo aver criticato le operazioni militari russe in Ucraina, la situazione della Russia potrebbe peggiorare.

Parlando mercoledì a un canale della televisione di stato russa, Godrenok ha detto: “Quando la gente dice che l’Ucraina ha la capacità di contrattaccare, è una grande esagerazione. E per quanto riguarda le azioni del nostro Comando Supremo, ci sono tutte le ragioni per credere che sarà attuato. Questi piani daranno presto all’Ucraina una spiacevole sorpresa”.

Ha aggiunto che era impossibile per le forze armate ucraine ottenere il dominio aereo nei prossimi mesi e, in termini di dominio navale, ha detto, “mentre la nostra Marina Nera è nel Mar Nero, l’Ucraina ha una marina del Mar Nero. Dominio è fuori questione”.

Martedì, invece, Kodarenok ha affermato che le voci che circolano sul “decadimento morale o psicologico” delle forze armate ucraine “non erano vicine alla verità”. Ha detto che l’Ucraina potrebbe armare 1 milione di persone e che la Russia dovrebbe tenerne conto nei suoi calcoli operativi e strategici.

“La nostra situazione, ovviamente, peggiorerà”, ha detto martedì. Ha anche criticato l’isolamento geopolitico della Russia dal mondo e ha avvertito che fare la guerra in Ucraina prima dell’invasione sarebbe stato più difficile di quanto molti si aspettassero.

Precedente rapporto di Tim Lister della CNN, Anastasia Graham Yule e Taras Satorozny.

READ  La vita nell'Ucraina occupata, la Russia cerca di cancellare la storia

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply