Macron, Le Pen affrontano un ruolo maggiore nel dibattito elettorale

  • Il dibattito inizia alle 1900 GMT
  • Macron e Le Pen sono in una dura corsa per vincere le elezioni
  • La Francia vota domenica

PARIGI, 20 aprile (Reuters) – Un faccia a faccia tra il presidente francese Emmanuel Macron e la rivale di estrema destra Marine Le Pen, mercoledì sera, determinerà l’esito delle elezioni presidenziali di domenica.

Questa è un’opportunità per Le Pen, che è dietro Macron nei sondaggi, per mostrare il suo status di presidente e per convincere gli elettori a non temere l’estrema destra al potere.

“L’unico argomento per cui l’attuale presidente dovrebbe cercare di rimanere al potere ad ogni costo è la paura”, ha detto in una clip elettorale, accusando Macron di ciò che un presidente di estrema destra significa per la Francia.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Sfondare i buchi che vede nei piani politici di Le Pen è qualcosa per cui molti elettori lo hanno criticato: per Macron, la sfida più grande potrebbe essere quella di mantenere il suo crescente vantaggio nei sondaggi.

Tali discussioni sono generalmente ampiamente viste e citate come frasi C memorabili del passato molti altri decenni dopo.

“Non vedo l’ora di vedere cosa succede”, ha detto l’elettore Joseph Lombard a Parigi. “E’ sempre stato un incontro di boxe”.

Ma fonti di entrambe le parti hanno affermato di volere una discussione pacifica: qualcuno vicino a Macron, che conosceva i prodotti del dibattito, ha detto che sarebbe stato “noioso”.

“Il presidente deve dimostrare di essere solido… non arrogante”, ha detto la fonte. “Sarà molto seria e deve dimostrare di essere solida sull’argomento”.

READ  Il quartier generale di SpaceX a Hawthorne sta osservando l'eruzione del COVID-19 con 132 casi

Una fonte vicina a Le Pen ha detto di volere “una discussione pacifica, piano contro piano”.

Qualcos’altro questa volta?

Se il dibattito di due ore e mezza andrà così, sarà molto diverso dall’incontro del 2017, quando si scatenò la sfida presidenziale di Le Pen.

Il dibattito in prima serata in quell’occasione ha confermato la posizione di Macron come un chiaro precursore.

Ma Macron non è più un destabilizzatore esterno alla politica e ora ha un record che Le Pen può attaccare. Nel frattempo, ha lavorato duramente per raggiungere gli elettori chiave e ammorbidire la sua immagine.

“A differenza del 2017, i francesi ora lo vedono come un potenziale presidente. Ora tocca a noi dimostrare che è un pessimo presidente”, ha detto un’altra fonte vicina a Macron.

I mercati finanziari sono più ottimisti riguardo alle elezioni rispetto a cinque anni fa, e le contraddizioni presentate mercoledì dai giocatori politici britannici hanno indicato una probabilità del 90% che Macron vinca. leggi di più

Tuttavia, Emmanuel Gav, capo della European Stock Strategy presso Barclays, ha messo in guardia contro il compiacimento degli investitori.

“Non si può escludere un cambiamento ritardato considerando il numero di elettori indecisi”, ha scritto in una nota.

Siti competitivi

Queste elezioni presentano alla Francia due punti di vista opposti: Macron offre una piattaforma liberale pro-europea, mentre la dichiarazione nazionalista di Le Pen è radicata in un profondo eurosepticismo.

READ  Sparatoria a San Bernardino: 9 sparatorie, 1 morto, esplodono sparatorie tra la grande folla.

Dopo che più della metà degli elettori al primo turno ha votato per candidati di estrema destra o di sinistra, il vantaggio di Macron nei sondaggi è stato inferiore rispetto a cinque anni fa. Un sondaggio di martedì prevedeva che avrebbe vinto con il 56,5% dei voti.

Inoltre, Le Pen potrebbe fare meglio del dibattito del 2017, definendolo lui stesso un fallimento, mentre sarebbe difficile per Macron ripetere una prestazione ad eliminazione diretta come questa.

Ma questa discussione non è priva di proprietà Macron.

Poiché l’esperto di estrema destra Eric Gemmore è ora fuori dai giochi, Le Pen ha perso un rivale che sembrava essere relativamente meno serio, cosa che lo ha colpito duramente nei sondaggi.

La disoccupazione è al minimo da 13 anni e l’economia francese sta andando meglio di altri grandi paesi europei, anche se l’inflazione si fa sentire.

Sebbene finora sia riuscito a metterlo da parte, Le Pen ha la sua passata ammirazione per il presidente russo Vladimir Putin che agisce contro di lui.

Rimettendo la questione in sospeso, il critico del Cremlino incarcerato Alexei Navalny ha esortato gli elettori francesi a sostenere Macron a causa delle relazioni di Le Pen con Mosca. Nel frattempo, il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky ha detto alla televisione BFM che non voleva perdere il rapporto che aveva costruito con Macron.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Relazione di Michael Rose ed Elizabeth Pino; Rapporti aggiuntivi di Lucian Libert e Julian Pontus; Scritto da Ingrid Melander; Montaggio di Richard Laugh e Alex Richardson

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Allerta antincendio della polizia olandese durante le proteste di Rotterdam contro le operazioni del governo 19

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply