Novembre 27, 2021

Watchitalia.it

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Watch Italia

Nasce un nuovo corallo sulla Grande Barriera Corallina

(CNN) – La Grande Barriera Corallina è “nata” sulla sua barriera corallina annuale, creando un bozzolo di colore nel punto di riferimento australiano.

Gli scienziati che lavorano sotto le onde affermano di aver visto il corallo rilasciare contemporaneamente sperma e uova in massa martedì a Cairns Beach, nel Queensland, che considerano un segno positivo che le rocce sono state in grado di rigenerarsi nonostante le minacce ambientali.

“Niente rende le persone più felici della nuova vita – e la deposizione delle uova di corallo è la più grande risorsa del mondo”, ha affermato Gareth Phillips, un biologo marino australiano che quest’anno è stato in prima linea nelle barriere coralline attraverso il turismo e gli eventi del Queensland.

Phillips e il suo team di biologi marini, subacquei, studenti e fotografi del Reef Teach Research Center si immergono nel fondo dell’oceano per catturare le barriere coralline di Cairns Beach, nel Queensland. Nei prossimi due giorni, vanno in altri siti della barriera corallina per filmare e monitorare.

Condizioni “magiche”

La deposizione delle uova nella barriera corallina è un evento annuale sulla Grande Barriera Corallina.

Gabriel Guzman / Calypso Productions

Phillips ha definito l’ultima caccia al tesoro di quest’anno una scia di barriere coralline.

“Ho visto i coralli uscire tutti in una volta, ma questa volta diverse specie sono apparse una dopo l’altra tra le onde. Le condizioni erano magiche con l’acqua e una luce meravigliosa come il vetro proveniente dalla luna”, ha detto. Disse.

Phillips ha detto che la sua squadra ha nuotato in cerca di corallo sul bordo dell’uovo.

“Una volta trovato un corallo maturo, abbiamo visto che ogni colonia impiegava circa 30 secondi per completare la sua deposizione. Era l’ultima caccia al tesoro… è stato così emozionante, abbiamo catturato il capitano e lo abbiamo calato in acqua.”

La barriera corallina della Grande Barriera Corallina è uno sforzo annuale integrato: per la maggior parte dell’anno il corallo si moltiplica per scissione e scissione, ma una volta all’anno il corallo rilascia contemporaneamente sperma e fasci di uova nell’oceano.

“Ogni verme corallino si muove finché non atterra e si deposita sul fondo dell’oceano”, ha detto Phillips. “La germinazione avviene in diversi giorni, con specie diverse che depongono le uova in notti diverse”.

La deposizione delle uova di corallo annuale di solito avviene da ottobre a novembre, ma i tempi variano a causa di fattori come la temperatura dell’acqua e le correnti. La Grande Barriera Corallina, lunga 2.300 km (1.429 mi), varia in lunghezza e larghezza di giorno in giorno.

20211123_Flynn Reef_Point Break_acropora rilascia il credito Gareth Phillips Reef Teach108

Il biologo marino Gareth Phillips ha affermato che le condizioni quest’anno sono state “magiche”.

Gareth Phillips / Reef Teach

Un segno di speranza

Secondo Phillips, la posa dei coralli è un segno di ottimismo nell’affrontare le questioni ambientali che hanno recentemente afflitto l’UNESCO. Chiedi all’Australia Per un rapporto sullo stato della protezione della Grande Barriera Corallina entro febbraio 2022.

Phillips si è detto “felice” di vedere la nascita delle rocce, che ha coinciso con la decisione dell’Australia di iniziare ad allentare alcune delle più dure restrizioni di viaggio del governo al mondo.

“Questa è una forte dimostrazione che le sue funzioni ecologiche sono rimaste intatte dalla fase di recupero di oltre 18 mesi”, ha affermato.

“I rock hanno attraversato i propri problemi come tutti noi, ma possono ancora rispondere – ci dà speranza. Penso che dovremmo concentrarci tutti sul successo quando usciremo dalla peste”.

Migliore foto per gentile concessione di Gareth Phillips / Reef Teach

READ  La star di "Real Housewives" Dorit Kemsley vista per la prima volta dopo la rapina, i co-protagonisti vengono a casa sua