Sony Xperia 1 IV introduce il primo vero zoom ottico in uno smartphone

Gli smartphone hanno fotocamere point-and-shoot.Ricordi quelli?Eccellono in molti modi, ma c’è una cosa che le fotocamere tradizionali fanno ancora meglio dei telefoni: lo zoom. Il nuovo Sony Xperia 1 IV mira a cambiarlo con un vero obiettivo con zoom ottico continuo. È sicuramente un risultato tecnico, ma a questo punto è più un proof of concept che un punto di svolta.

A $ 1.599, è anche un concetto costoso. Sicuramente troverai molte specifiche premium sul dispositivo, a partire da un OLED 4K da 6,5 ​​pollici (beh, 1644 x 3840 ma abbastanza vicino) con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz. C’è anche un processore Snapdragon 8 Gen 1, resistenza all’acqua IP68, 512 GB di spazio di archiviazione, 12 GB di RAM, una batteria da 5.000 mAh e persino un jack per le cuffie. Ma $ 1.600 corrispondono alle varianti più costose di iPhone 13 Pro Max e Samsung Galaxy S22 Ultra, che offrono entrambi almeno 1 TB di spazio di archiviazione per quel tipo di denaro.

Ad ogni modo, l’Xperia 1 IV ha qualcosa che né Samsung né Google offrono: un obiettivo con zoom ottico continuo. Certo, molte fotocamere per smartphone ti consentono di pizzicare e zoomare, ma è digitale, non zoom ottico. Almeno per ora, lo zoom ottico generalmente produce risultati migliori rispetto al digitale perché utilizza effettivamente un obiettivo in movimento per ingrandire il soggetto. Lo zoom digitale di solito si limita a ritagliare un’immagine più ampia e si affida all’intelligenza artificiale per cercare di ricreare dettagli che non è stato in grado di catturare, come un’ipotesi più plausibile che una verità di base.

Potresti anche avere un teleobiettivo sul tuo smartphone, come il 3x (o equivalente a 77 mm, per usare la terminologia dell’era della pellicola familiare ai fotografi) sull’iPhone 13 Pro o il 10x (equivalente a 230 mm) sul Samsung Galaxy S22 Ultra. Non sono nemmeno obiettivi “zoom”, il che significa che sono fissi e non ti consentono di passare da una lunghezza focale all’altra. Il teleobiettivo dell’Xperia 1 IV è diverso perché consente di impostare la lunghezza focale a 85 mm, 125 mm e qualsiasi punto intermedio.

I produttori di smartphone si attengono agli obiettivi fissi perché sono più piccoli e meno costosi. Ridurre le parti mobili dell’obiettivo zoom alle dimensioni di uno smartphone sembra essere una sfida tecnica affrontata da alcuni OEM. OPPO L’anno scorso ha dimostrato il concetto di zoom ottico continuo Ma non è stato ancora introdotto sul mercato. Ad essere onesti, l’Xperia 1 IV è solo in un prototipo ora e non verrà spedito ai consumatori fino a settembre, quindi Oppo può ancora battere Sony. Ma fino ad allora, l’Xperia 1 IV offre l’unica vera prova che abbiamo di un vero zoom delle dimensioni di uno smartphone.

È un grande risultato, ma è anche… una sorta di delusione.

Per cominciare, è un file molto Intervallo di zoom ridotto: 3,5-5,2x solo per il grandangolo standard da 24 mm. Sony afferma di aver scelto quelle lunghezze focali perché sono tradizionalmente utilizzate per i ritratti e sono utili individualmente per questo. Non sono sicuro del valore della distanza tra loro.

Prima di approfondire l’obiettivo zoom, ecco un breve riassunto di tutte e tre le fotocamere posteriori del Sony Xperia 1 IV:

  • 16 mm f2.2 ultrawide: sensore da 1/2,5 pollici da 12 megapixel
  • Standard F1.7 da 24 mm: sensore da 12 MP 1/1,7″ con OIS
  • Zoom teleobiettivo 85-125 mm F2.3-2.8: sensore da 12 MP 1 / 3,5 pollici con OIS

Tutti e tre i sensori della fotocamera posteriore supportano la lettura ad alta velocità a 120 fps, quindi il rilevamento di volti e occhi di Sony funziona perfettamente su ogni dispositivo. Seriamente, è quasi intimidatorio quanto bene trovi e si attacchi all’occhio del tuo bersaglio, e funziona quasi perfettamente su tutte le fotocamere posteriori. C’è anche un sensore frontale da 12 MP che ora supporta video 4K HDR.

A volte l’Xperia 1 IV è in grado di scattare foto fantastiche – foto che sono sbalordito di essere stato in grado di scattare con uno smartphone. Ma anche l’unità che sono stato in grado di visualizzare è incoerente e talvolta esprime giudizi scarsi sul bilanciamento del bianco e sulle scene con scarsa illuminazione. Il telefono che sto testando è un prototipo, quindi le cose sono soggette a modifiche prima che il dispositivo venga spedito entro la fine dell’anno, ma El-Deane Naude, Senior Product Information Manager di Sony, afferma che non si aspetta molto che cambi da ora ad allora.

Innanzitutto, il bene: c’è un vero obiettivo zoom su questo telefono e funziona abbastanza bene. È un po ‘morbido ma sicuramente abbastanza buono per le dimensioni ridotte delle immagini utilizzate sui social media. La piccola gamma di zoom non fa molta differenza per i soggetti distanti, ma fornisce una certa flessibilità extra per i primi piani per quelli personali.

Quando le cose vanno bene, Xperia 1 IV è in grado di ottenere un’eccellente qualità dell’immagine.

Questa immagine da 85 mm ha alcuni punti salienti poco attraenti e sembra essere sfocata.

Con una buona illuminazione o un’illuminazione interna costante, l’Xperia 1 IV è intelligente nella scelta di un display bilanciato con colori vividi che non sembrano eccessivamente saturi.

Occasionalmente ha problemi con l’illuminazione interna mista o scarsa, il che non sorprende dato il suo sensore più piccolo e l’apertura più debole rispetto alla fotocamera grandangolare principale. Ci sono anche alcuni errori nel bilanciamento del bianco o nell’effetto HDR che trasforma il bianco ghiaccio nella visualizzazione del grigio pesce fresco. Alcuni degli scatti che ho scattato con il mio obiettivo zoom sembrano sovraesposti e sono più morbidi di quanto dovrebbero essere. Naude di Sony riconosce un problema con l’unità prototipo con autofocus a zoom 5.1x, che posso vedere chiaramente nel mio dispositivo, ma questi problemi di esposizione e qualità compaiono ad altre lunghezze focali.

Inoltre, è impossibile aggirare il fatto che l’Xperia 1 IV funziona con sensori e ottiche più piccoli rispetto a una fotocamera tradizionale. Immagini nitide di soggetti in movimento in condizioni di scarsa illuminazione è una sfida, come nel caso di tutti gli smartphone, e non aspettarti di ottenere molta separazione dei soggetti anche all’estremità più lunga del telezoom.

L’Xperia 1 IV offre un ampio controllo manuale sulla registrazione video, molto più di quanto un appassionato fotografo come me possa sperare di capire e utilizzare correttamente. Come nei modelli precedenti, tutto questo è nell’applicazione Sony Cinema Pro. Fortunatamente, sul modello di quest’anno è disponibile un’app di registrazione video più semplice: Videography Pro. Funziona anche come app di streaming live. Non l’ho usato molto, ma finora lo trovo più comodo e familiare di Cinema Pro.

La maggior parte del mio interesse per l’Xperia 1 IV deriva dal suo prezzo. Per lo stesso prezzo consigliato, il Galaxy S22 Ultra offre un’eccellente modalità ritratto, foto grandangolare standard, ultra grandangolare, teleobiettivo 3x, E Teleobiettivo 10x. Per i miei soldi, preferirei un obiettivo lungo 10x e un obiettivo 3x per ritratti con zoom digitale intermedio, piuttosto che due obiettivi verticali collegati con zoom ottico.

L’Xperia 1 IV ha un grado di protezione IP68, il che significa una solida protezione contro polvere e acqua, ma non è chiaro quanto bene gli obiettivi all’interno dell’Xperia Zoom resistano agli urti e all’usura quotidiana. Sony non ha ancora risposto alla mia domanda al riguardo e, se lo fanno, aggiornerò questo articolo. Fino ad allora, sembra che le ottiche mobili possano essere disallineate più facilmente rispetto alle lenti fisse. Se spendo $ 1600 per questo telefono, voglio sapere quanto devo stare attento con esso.

Per riassumere, Sony ha inserito una buona funzione di zoom avanti e indietro in uno smartphone. Questo è un risultato straordinario. Nell’uso pratico, è un po’ meno impressionante. Fondamentalmente sono due obiettivi che svolgono la stessa funzione: la fotografia di ritratto. Il fatto che ci sia uno zoom ottico che collega i due non li rende più versatili. Forse la prossima iterazione farà un ulteriore passo avanti con una gamma di zoom più ampia. Nel frattempo, il concetto sembra essere ancora in fase di sviluppo.

Foto di Alison Johnson/The Verge

READ  Simone Giertz ti venderà un fantastico puzzle ma non un fantastico camion Tesla

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply