Sopravvivere al rientro è l’obiettivo principale del quarto volo di prova della Starship di SpaceX

Ingrandire / Lunedì il quarto razzo Starship su larga scala di SpaceX verrà sottoposto a un test di rifornimento.

Dopo tre voli di prova, SpaceX ha dimostrato che il razzo più potente del mondo può raggiungere lo spazio. Ora, gli ingegneri devono dimostrare che la nave stellare di prossima generazione della compagnia può tornare a casa.

Questo sarà l’obiettivo principale del quarto volo di prova della navicella, che potrebbe svolgersi all’inizio di giugno, secondo Elon Musk, fondatore e amministratore delegato di SpaceX.

“Volo Starship 4 tra circa due settimane.” Musk Pubblicato su X, la sua piattaforma di social media, dopo una prova del conto alla rovescia di Starship lunedì presso il sito di lancio di Starship nel sud del Texas. “L’obiettivo principale è ottenere il massimo ritorno di calore.”

Quasi pronto a volare

Lunedì, con il conto alla rovescia per l’addestramento, SpaceX ha completato uno degli ultimi importanti test sul suo prossimo razzo Starship prima che sia pronto a volare. La squadra di lancio di SpaceX ha caricato più di 10 milioni di libbre di metano ultrafreddo e ossigeno liquido nello stadio superiore del booster Super Heavy e nello stadio superiore dell’astronave.

Il razzo da 400 piedi (121 m) era completamente posizionato sulla rampa di lancio per una prova del conto alla rovescia, che si è conclusa, come previsto, prima che i 33 motori Raptor del razzo si accendessero. SpaceX ha quindi drenato il propellente criogenico dal razzo e martedì le squadre di terra hanno rimosso lo stadio superiore della navicella dal booster per lavorare ulteriormente sullo scudo termico della nave. Pochi giorni prima del lancio, SpaceX installerà il meccanismo di autodistruzione del razzo, che verrà utilizzato per distruggere il veicolo se devia dalla sua rotta e minaccia aree popolate.

READ  Una possibile nuova pioggia di meteoriti da una cometa devastante ha entusiasmato gli scienziati

Queste sono le ultime importanti missioni del team presso la struttura Starbase di SpaceX prima che l’astronave sia pronta a decollare per il suo quarto volo di prova. SpaceX è inoltre in attesa dell’autorizzazione al lancio commerciale da parte della Federal Aviation Administration, che sta supervisionando la revisione interna di SpaceX del precedente volo di prova della Starship a marzo.

La Federal Aviation Administration classificò l’esito di quel volo come un incidente perché la navicella spaziale perse il controllo e si disintegrò durante il rientro prima che potesse effettuare un atterraggio mirato nell’Oceano Indiano. Per SpaceX il volo di marzo è stato un enorme successo. Questa è stata la prima volta che un volo di prova di una nave stellare ha raggiunto una velocità quasi orbitale, con un’accensione per l’intera durata di tutti i 39 motori Raptor nel primo e nel secondo stadio del razzo.

Dopo il primo e il secondo volo di prova della navicella spaziale lo scorso anno, la FAA ha negato l’autorizzazione al lancio per il volo successivo fino a quando i regolatori non avessero potuto rivedere tutti i risultati delle indagini di SpaceX su cosa era andato storto nella missione precedente. La FAA ha la responsabilità di garantire che i lanci spaziali commerciali non mettano in pericolo il pubblico.

Trentatré motori per alimentare il razzo Super Heavy e il razzo Starship sono stati lanciati in cielo per il suo secondo volo di prova nel novembre 2023.
Ingrandire / Trentatré motori per alimentare il razzo Super Heavy e il razzo Starship sono stati lanciati in cielo per il suo secondo volo di prova nel novembre 2023.

Stephen Clark/Ars Technica

La settimana scorsa, un portavoce della FAA ha detto che SpaceX aveva chiesto alle autorità di regolamentazione di approvare il lancio del prossimo veicolo spaziale prima di concludere ufficialmente un’indagine sull’incidente durante il volo di prova di marzo. SpaceX ha invece chiesto alla Federal Aviation Administration di approvare il lancio successivo dopo aver accertato che gli eventi del volo precedente non mettevano in pericolo il pubblico. Ciò potrebbe accelerare il processo di concessione della licenza.

READ  I fisici rivelano il "vortice 3D" della ferroelettricità a dimensione zero

“Se la FAA concorda che non ci sono problemi di sicurezza pubblica nell’incidente, l’operatore può tornare a volare mentre l’indagine sull’incidente rimane aperta, a condizione che tutti gli altri requisiti di licenza siano soddisfatti”, ha detto il portavoce della FAA.

SpaceX sta già testando l’hardware per diversi razzi il cui lancio è previsto entro la fine dell’anno, consentendo alla società di accelerare i lanci di Starship. La società sta inoltre costruendo una seconda piattaforma di lancio in Texas e sta pianificando due siti di lancio di Starship in Florida per supportare una cadenza di lancio più rapida.

Ma c’è molto che SpaceX deve realizzare con il progetto della Starship prima che sia operativa.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply