Austin Butler è stato ricoverato in ospedale il giorno dopo la conclusione del film di Elvis

Maggiordomo Austin

Maggiordomo Austin
foto: Demetrius Kambouris per il Met Museum (Getty Images)

Maggiordomo Austin Ha trascorso due anni a prepararsi incessantemente per il suo ruolo da protagonista come il re del rock ‘n’ roll in Baz Luhrmann’s Elvis. Prima dell’uscita nelle sale del film, Butler ha condiviso che una volta terminata la produzione nel marzo 2021, è arrivato in ospedale con un virus che imita l’appendicite.

“Il giorno successivo [after filming wrapped] Butler ha detto in un’intervista con GQ. “Il mio corpo ha appena iniziato a spegnersi il giorno successivo dopo aver finito Elvis. “

Butler ha strappato il ruolo nel 2019, battendo artisti del calibro di Harry Styles, Ansel Elgort e Miles Teller Con la sua cover di “Unchained Melody”. Nel corso dei due anni successivi, si è preparato ampiamente per il ruolo scavando negli archivi di Graceland, lavorando con un istruttore di movimento per dare un tocco girevole all’anca, ascoltando molto Elvis e coprendo le pareti del suo appartamento con foto di Elvis, citazioni e una cronologia della sua vita.

Butler ha detto in un’altra intervista con Il New York Times. “Umanizzalo. Aggiungilo alla sua eredità e forse, si spera, ripristina anche parte della sua eredità”.

“Ci sono stati momenti in cui avevo paura”, continua Butler. “Posso anche fare questo? Cadrò con la faccia a faccia? Essere scoperto come una truffa? Ma poi ho iniziato a sentirmi così a mio agio con la paura, che potevo dire: ‘Ti vedo, ho paura, e lo farai’ non fermarmi.'”

Tuttavia, secondo il direttore LuhrmannNon sapresti mai che Butler ha avuto molto panico interiore.

“Senti, ho lavorato con ogni tipo di attore e ogni tipo di artista”, Luhrmann Dice GQ. “E accetto che abbiano dei capricci, va bene. Ma Austin, non va fuori di testa. È il mostro più educato che abbia mai incontrato.”

Elvis Entra negli edifici il 24 giugno.

READ  La casa di Kelly Monaco nell'ospedale generale ha preso fuoco venerdì

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply