Erdogan suggerisce che la Finlandia potrebbe aderire alla NATO senza la Svezia – DW – 30/01/2023

Il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha suggerito che Ankara potrebbe accettare la domanda di adesione della Finlandia alla NATO prima di decidere sul dossier della Svezia.

La NATO ha in programma di tenere un vertice militare a luglio nella capitale lituana, Vilnius. Ungheria e Turchia sono gli unici due paesi dell’alleanza che non hanno ratificato Svezia e Finlandia, che richiede l’approvazione unanime di tutti gli Stati membri.

Cosa ha detto Erdogan sulla candidatura della Finlandia alla NATO?

Erdogan ha affermato in un video preregistrato rilasciato domenica – in cui lo si vede rivolgersi ai giovani nella provincia centro-occidentale di Bilcik – che la Turchia potrebbe scegliere di accettare l’adesione della Finlandia alla NATO piuttosto che della Svezia.

“Se necessario, possiamo dare un messaggio diverso sulla Finlandia”, ha detto Erdogan. “La Svezia sarà scioccata quando daremo un messaggio diverso dalla Finlandia”.

“Se vuoi assolutamente entrare a far parte della NATO, ci restituirai questi terroristi”, ha detto Erdogan, riferendosi alle richieste di Ankara che la Svezia consegni i militanti curdi.

All’inizio di questa settimana, la Finlandia ha lasciato intendere che potrebbe entrare a far parte dell’alleanza militare della NATO separatamente dalla Svezia se non ci saranno progressi nell’offerta di Stoccolma.

“Dobbiamo ancora valutare la situazione se la domanda della Svezia dovesse rimanere bloccata per molto tempo”, ha dichiarato il ministro degli Esteri finlandese Pekka Haavisto.

Alla luce dell’invasione russa dell’Ucraina, Svezia e Finlandia hanno chiesto congiuntamente di aderire alla NATO, ponendo fine al loro lungo non allineamento militare.

Tensioni tra Turchia e Svezia

La Turchia ha accusato Stoccolma di sostenere militanti e gruppi curdi, che accusa di aver compiuto un fallito tentativo di colpo di stato nel 2016.

READ  Ignorando le battute d'arresto ucraine, Putin promuove le esportazioni di armi russe "superiori".

Ankara ha anche fatto arrabbiare l’attivista di estrema destra danese-svedese Rasmus Paludan, che ha dato fuoco a una copia del Corano davanti all’ambasciata turca a Stoccolma. Sulla scia della protesta di estrema destra, Erdogan ha chiesto alla Svezia di non contare sul sostegno della Turchia per l’offerta di Stoccolma alla NATO.

Norvegia, Danimarca e Svezia hanno emesso avvisi di viaggio esortando i cittadini in Turchia a evitare grandi assembramenti a causa delle manifestazioni contro il rogo del Corano a Paludan. La Turchia ha seguito l’esempio sabato e ha emesso un avviso di viaggio per l’Europa, citando il rischio di “islamofobia, xenofobia e attacchi razzisti”.

All’inizio di questo mese, la Turchia ha convocato l’ambasciatore svedese per un video che mostra un’effige di Erdogan appeso a una corda durante una protesta a Stoccolma.

sdi/fb (AP, AFP)

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply