Fai un inchino: il costume di Kate Moss invia un messaggio sovversivo nel processo per diffamazione di Depp | moda

TIl momento fashion più atteso della settimana non è stato il matrimonio di Brooklyn Beckham, finalmente apparso su Vogue, né l’ultimo tappeto rosso “lewk” al Festival di Cannes. No, gli osservatori della moda stavano aspettando qualcosa di più sottile e sofisticato: cosa indosserà Kate Moss per testimoniare nel processo per diffamazione dell’ex fidanzato Johnny Depp questa settimana?

Per tre minuti sulla stele, mi sono fermato sul collegamento del video per spiegare “Sei caduto/ti sei fatto spingere?” domanda scala (ehi Egli cadde), Moss ha armato una camicetta bianca a fantasia arcobaleno.

Ad un occhio inesperto, questa scelta può sembrare un completo aderente. Non per i topi e le persone educate alla moda. C’era sempre qualcosa di sottilmente sabotato in un inchino.

“Storicamente, è associato alle donne che hanno iniziato a invadere gli spazi degli uomini – il campo da golf, il posto di lavoro – ea sfidare i codici di abbigliamento tradizionali”, afferma la dott.ssa Kate Stradin dell’Università di Falmouth.

È stato pubblicato negli anni Sessanta da Coco ChanelLe sue camicette di seta si sposano bene con tessuti più maschili come il tweed. Ma nel 1966, quando Yves Saint Laurent ha personalizzato un tailleur pantalone da smoking come abito da donna per creare Le Smoking, lisciandolo con una camicetta di seta, lo ha reso estremo ed è diventato una dichiarazione di moda femminista.

“Era la prima volta che veniva abbinato a un paio di pantaloni”, dice Strasdin. “C’era una femminilità etero ma era iper-maschile”.

Gli anni ’60 hanno dato alle donne lavoratrici del mondo maschile la versione soft-power di giacca e cravatta (il tuo riferimento: questi uomini pazzi e tosti di Peggy Olson e Joan Holloway). Era un pugno di ferro in un guanto di velluto.

READ  Ozzy Osbourne è stato dimesso dall'ospedale

Era anche un punto fermo nell’arsenale di Margaret Thatcher, che ha descritto come “morbido e bello”.

E come per ricordare al mondo le sue radici ribelli, domenica scorsa Balenciaga ha aperto la sua sfilata Resort 2023 alla Borsa di New York con una modella che indossava una massiccia camicetta di raso nero con una maschera in lattice zoppo.

Iscriviti alla prima edizione, la nostra newsletter giornaliera gratuita, ogni mattina nei giorni feriali alle 7:00 GMT

L’opinione di Kate era più educata. Lo indossava con una giacca di raso nero a pieghe, e il look era molto intenso da Le Smoking: “Ha quasi ricreato questa iconica icona del 1966. [Helmut Newton] Immagine”, dice Stradin.

Allora, cosa avrebbe potuto dire Kate? Cosa stava sabotando?

“È una sfida”, afferma la storica della moda Dr. Bethan Bed. L’arco narrativo sta per fare marcia indietro. Dice che ci sta provando meno, si sente più ribelle. È quasi come se stesse dicendo: “Non ho intenzione di presentarti qui”. È un rifiuto di candidarsi per il circo dei media.

“Kate è abile a raggomitolarsi su quella linea. A prima vista, il suo aspetto è eminentemente rispettabile, ma ha il vero aspetto che fornisce quel ritorno al passato. “

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply