Frankie Muniz dice di aver abbandonato Malcolm a metà per due episodi a causa dello stress durante le riprese

Frankie Muniz ha fatto luce sull'ambiente teso sul set di Malcolm in the Middle, dicendo che per questo si è allontanato da due episodi della classica sitcom.

Muniz è attualmente un concorrente della versione australiana di I'm a Celebrity… Get Me Out of Here, dove ha condiviso la storia. Non ha fatto nomi né fornito molti dettagli, ma ha detto che il comportamento di “alcune persone” lo ha costretto ad abbandonare il set per due episodi in segno di protesta.

“Ci sono un paio di episodi in cui non sono stato coinvolto perché sono uscito dal set”, ha detto. News.com.au.

“Tutti avevano troppa paura di alzarsi in piedi quando alcune persone erano autoritarie, scortesi o irrispettose”, ha spiegato. “Come se camminassero su spilli e aghi. Ricordo di essermi sentito così spaventato quando ho visto persone che avevano paura di farsi valere, come se mi stessero dicendo: 'Di' qualcosa!'”

Arrivò al punto in cui “non gli importava se mi dicevano che non sarei mai tornato, perché per me ne valeva la pena”, ha detto Muniz. Come ha sottolineato Candice Warner, una concorrente di I'm a Celebrity, ha aiutato il fatto che Muniz fosse la star e il personaggio principale di Malcolm in the Middle, e alla fine è tornato.

Muniz dice che “alcune persone” nel gruppo di Malcolm in Oriente erano “maleducate” e “irrispettose”.

Non è chiaro a quali episodi si riferisca Muniz, considerando che è stato accreditato in tutti i 151 episodi di Malcolm in the Middle. Piace Settimanale di intrattenimento I punti, tuttavia, ci sono Lui è Un episodio di “clip show” nella quarta stagione presenta Muniz solo nei filmati d'archivio.

READ  Florence Pugh salta la premiere di "Don't Worry Baby" a New York - Rolling Stone

Muniz per lo più si allontanò dalla recitazione per concentrarsi maggiormente sull'essere un pilota di auto da corsa dopo la fine di Malcolm in the Middle nel 2006. Parlando ulteriormente a News.com.au, ha parlato candidamente di come “non si è mai sentito come se fossi perfetto per il ruolo”. mondo di Hollywood”. “.

“Sono stato nominato agli Emmy e ai Golden Globes, e stavo andando a tutte queste cose, ed ero lì, e pensavo, 'Come sto andando qui?' “Odiavo Los Angeles, quindi sono rimasto nel mio piccolo mondo, nella mia piccola bolla. E mi sono trasferito in Arizona. L'ho fatto per capriccio e ho capito subito che stavo iniziando a guardare.”

“Ricordo di aver avuto tanta paura quando ho visto persone che avevano paura di farsi valere, come se mi dicessero: ‘Di’ qualcosa!’”

Muniz, noto anche per le sue apparizioni in film come Big Fat Liar e Agent Cody Banks, ha parlato in passato anche dei problemi di salute di cui ha sofferto durante i tempestosi giorni della sua infanzia. Nel 2017 lo ha rivelato in una puntata di Ballando con le stelle Ha avuto nove commozioni cerebrali Di conseguenza, da giovane, non ricorda molto del tempo trascorso su Malcolm nell'Est. Se ne accorse più tardi Che i suoi problemi di salute erano ingigantiti a dismisura, dicendo che stava facendo così tanto in quel momento che “ovviamente non riesco a ricordare tutto”.

Sebbene l'attenzione principale di Muniz non sia più su Hollywood, negli ultimi anni ha avuto numerosi crediti televisivi, inclusi episodi di Awkwafina Is Nora del Queens, New Amsterdam e The Rookie. Il suo ruolo cinematografico più recente è stato nel film horror del 2018 The Black String.

READ  Il Quidditch annuncia il cambio di nome in mezzo al tumulto per l'autrice di "Harry Potter" J.K. Rowling

Alex Stedman è un redattore senior di notizie presso IGN, supervisionando il reporting di intrattenimento. Quando non scrive o modifica, puoi trovarla a leggere romanzi fantasy o a giocare a Dungeons & Dragons.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply