I Democratici della California stanno prendendo in considerazione una tassa sul patrimonio, anche per coloro che lasciano lo stato

I legislatori della California stanno spingendo una legislazione che imporrebbe una nuova tassa ai residenti più ricchi dello stato, anche se si sono già trasferiti in un’altra parte del paese.

Il deputato Alex Lee, un democratico progressista, la scorsa settimana presentato un disegno di legge Il legislatore dello stato della California imporrà una tassa annuale aggiuntiva dell’1,5% a partire da gennaio 2024 a coloro con un “patrimonio netto mondiale” superiore a $ 1 miliardo.

Già nel 2026 la soglia per la tassazione scenderà: chi ha un patrimonio netto globale superiore a 50 milioni di dollari sarà colpito da una tassa annuale sulla ricchezza dell’1%, mentre i miliardari saranno tassati all’1,5%.

La ricchezza globale si estende oltre il reddito annuo per includere attività varie come proprietà agricole, opere d’arte e altri oggetti da collezione, azioni e interessi di hedge fund.

Il governatore della California Gavin Newsom
(Justin Sullivan/Getty Images/File)

La California sta affrontando un deficit di bilancio nonostante abbia registrato un surplus di quasi $ 100 miliardi lo scorso anno fiscale

La legislazione è una versione rivista della tassa sulla proprietà approvata dalla legislatura della California nel 2020, ma il Senato statale a guida democratica si è rifiutato di approvarla.

L’attuale versione appena introdotta presenta le misure abilitanti California Le tasse sul patrimonio dovrebbero essere imposte ai residenti anche dopo che si sono trasferiti fuori dallo stato.

Le tasse di uscita non sono una novità in California. Ma il disegno di legge include anche disposizioni per creare rivendicazioni contrattuali legate ai beni di un contribuente ricco che non ha i soldi per pagare la tassa di proprietà annuale perché la maggior parte dei loro beni non si trasforma facilmente in contanti. Questa richiesta richiede ai contribuenti di presentare una dichiarazione annuale al Franchise Tax Board della California e di pagare le tasse sul patrimonio che sarebbero altrimenti dovute anche se si trasferissero in un altro stato.

C’era la California Uno dei tanti livelli blu La scorsa settimana sono stati presentati progetti di legge per imporre nuove tasse sul patrimonio. Gli altri stati sono Connecticut, Hawaii, Illinois, Maryland, Minnesota, New York e Washington. Il piano di ogni stato aveva un approccio fiscale diverso, ma erano tutti incentrati sulla stessa idea di base: far pagare di più i ricchi.

READ  Elon Musk affronta la tentazione di prendere privata la sua Tesla del 2018

L’ufficio di Lee non ha risposto a una richiesta di commento per questa storia. Tuttavia, ha rilasciato dichiarazioni pubbliche facendo eco al messaggio che i residenti più ricchi dovrebbero pagare più tasse.

“La classe operaia ha sopportato a lungo l’onere delle tasse”, Lee ha scritto in un tweet. “I super ricchi non stanno facendo nulla accumulando la loro ricchezza attraverso la proprietà. È ora di farla finita”.

Secondo Lee, la tassa interesserebbe lo 0,1% delle famiglie californiane e genererebbe ulteriori 21,6 miliardi di dollari di entrate statali, che andrebbero al fondo generale dello stato. C’è la California Sulle linee più alte In qualsiasi stato del paese.

I sostenitori sostengono che potrebbe aumentare i finanziamenti per scuole, alloggi e altri programmi sociali. Ancora più importante, tuttavia, Lee spera che contribuirà a far fronte all’enorme deficit di bilancio di $ 22,5 miliardi della California.

In questa foto del 24 gennaio 2013, un cliente guarda una copia di TurboTax in vendita presso Costco a Mountain View, in California.

In questa foto del 24 gennaio 2013, un cliente guarda una copia di TurboTax in vendita presso Costco a Mountain View, in California.
(Foto AP/Paul Sakuma)

L’elenco delle società che lasciano CA continua la tendenza all’esodo dello stato blu

“Questo è il modo in cui possiamo risolvere i nostri problemi di budget”, ha detto al Los Angeles Times.”Fondamentalmente, possiamo tappare l’intero buco”.

Tuttavia, gli esperti sostengono che il disegno di legge avrà l’effetto esattamente opposto aumentando i costi amministrativi e allontanando le persone dallo stato.

“Ciò comporta significative sfide di governance con valutazione di attività e passività, tassi effettivi elevati e distorti, tra le altre questioni che la rendono una fonte di entrate inefficiente”, ha dichiarato a Fox New Digital Gordon Gray, direttore della politica fiscale presso l’American Action Forum.

Altri hanno fatto eco al sentimento, sostenendo che una nuova tassa sul patrimonio avrebbe spinto molti ricchi residenti fuori dalla California.

“La tassa sul patrimonio proposta in California è economicamente devastante, amministrativamente impegnativa e spingerà molti ricchi residenti – e i loro attuali contribuenti – fuori dallo stato”, ha detto a Fox News Digital Jared Walczak, vicepresidente dei programmi statali presso la Tax Foundation. “Il disegno di legge stanzia 660 milioni di dollari all’anno per le spese amministrative, più di 40.000 dollari per i potenziali contribuenti, dando un’idea di quanto sia difficile amministrare una tassa del genere”.

READ  La società di contabilità a lungo termine di Trump interrompe i legami sui rendiconti finanziari

Un recente rapporto afferma che le persone si stanno già spostando da stati ad alta tassazione a stati a bassa tassazione Analisi James Doty, emerito e professore di economia alla Chapman University. Ha scoperto che i 10 stati con la tassazione più alta hanno perso quasi 1 residente su 100 nella migrazione interna netta tra luglio 2021 e luglio 2022, mentre i 10 stati con la tassazione più bassa ne hanno guadagnato 1 su 100.

I legislatori della California sentono di poter “aggirare” i residenti che fanno pressioni sulla tassa sul patrimonio “cercando di tassare le persone anche dopo che hanno lasciato lo stato”, ha affermato Patrick Gleason, vicepresidente degli affari di stato per gli americani per la riforma fiscale. Tuttavia, lui, Gray e Walczak hanno tutti messo in dubbio la legalità di un simile approccio o l’hanno etichettato come del tutto incostituzionale.

Alcuni esperti sostengono che una nuova tassa sul patrimonio porterà molti ricchi residenti a lasciare la California.

Alcuni esperti sostengono che una nuova tassa sul patrimonio porterà molti ricchi residenti a lasciare la California.
(Ian Jobson/File)

Gli elettori della California rifiutano la tassa per finanziare i veicoli elettrici

Studi precedenti hanno dimostrato che l’1% più ricco dei contribuenti paga 50% Le tasse statali sul reddito a New York, in California e altrove sollevano la questione di come un esodo di massa di ricchi residenti possa danneggiare le entrate fiscali.

Walczak ha osservato che una tassa sul patrimonio sarebbe particolarmente problematica per la California, scherzando sul fatto che le persone più entusiaste di tale legislazione dovrebbero essere quelle del Texas, dove alcuni californiani di alto profilo si sono trasferiti negli ultimi anni.

“Una tassa sul patrimonio potrebbe essere particolarmente devastante in California, sede di molte startup tecnologiche, perché i proprietari di aziende promettenti potrebbero essere tassati su centinaia di milioni di dollari di valore aziendale stimato che potrebbero non concretizzarsi”, ha affermato Walczak. “Pochi contribuenti pagheranno le tasse sul patrimonio, ma molti contribuenti ne pagheranno il prezzo. Le uniche persone che vogliono veramente una tassa sul patrimonio in California sono le persone che lavorano nell’Office of Economic Development del Texas”.

READ  I Seahawks hanno nominato Geno Smith titolare

Tuttavia, alcuni sostenitori delle tasse sul patrimonio sostengono che sia necessario combattere la disuguaglianza economica.

Ad esempio, il rappresentante democratico del Maryland Jeanelle K. Wilkins ha proposto un disegno di legge che prevede che le famiglie paghino una tassa sulle eredità superiori a $ 1 milione invece di $ 5 milioni, come avviene oggi. Ha detto che tali idee otterranno più sostegno ora che la pandemia di COVID-19 ha messo in luce la disuguaglianza tra ricchi e poveri.

“È un po’ di finanziamento che stiamo lasciando sul tavolo”, ha detto al Washington Post.

Altri sostenitori affermano che le tasse sul patrimonio sono piccole e che i ricchi possono permettersele. Ma gli esperti notano che poiché i tassi sono sul patrimonio netto, non sul reddito, hanno un effetto maggiore.

Clicca qui per scaricare l’app Fox News

Walczak ha spiegato questo punto in un recente post sul blog Posta, utilizzando l’esempio di un investimento di $ 50 milioni detenuto per 10 anni, con un tasso di rendimento annuo nominale del 10% in un contesto di inflazione annua del 3%. Senza tasse sul patrimonio, quell’investimento genererebbe un ritorno sull’investimento di $ 46,5 milioni in dollari correnti dopo 10 anni. Tuttavia, con un’imposta sul patrimonio dell’1%, ciò genererebbe 37,3 milioni di dollari, annullando quasi il 20% dei guadagni.

Le tasse sulla ricchezza “tagliano profondamente i rendimenti degli investimenti, danneggiando l’economia in generale”, ha scritto Walczak. “Ai contribuenti medi non importa se i super ricchi hanno un patrimonio netto inferiore. Ma certamente lo fanno se l’innovazione rallenta e gli investimenti rallentano”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply