Il CEO di PagerDuty si scusa dopo aver citato Martin Luther King Jr. nell’annuncio del licenziamento

Google taglia 12.000 posti di lavoro


Google ha tagliato 12.000 posti di lavoro, con continui licenziamenti nel settore tecnologico

02:49

L’amministratore delegato di un’azienda tecnologica si è scusato per aver citato il leader dei diritti civili Martin Luther King Jr. in una e-mail in cui annunciava che avrebbe tagliato il 7% della sua forza lavoro. La sua e-mail ha suscitato un contraccolpo da parte della critica, con un esperto chiamata “Nuova barra bassa per l’annuncio di licenziamento” .

Il CEO di PagerDuty Jennifer Tejada ha scritto in un’e-mail di 1.700 parole che la società di gestione delle operazioni digitali stava apportando altri cambiamenti, tra cui la promozione di alcuni dirigenti e il taglio delle spese. Anche l’e-mail di Tejada lo era Stendere sul sito web della società.

Alla fine dell’annuncio, Tejada ha detto che il momento le ha ricordato la citazione di Martin Luther King, Jr. secondo cui “la misura definitiva [leader] non in esso [they] In piedi nei momenti di riposo e conforto, ma dove [they] Alzarsi in piedi in tempi di sfida e polemiche.

La lettera ha suscitato pesanti critiche sui social media, con osservatori che hanno definito l’e-mail “sorda” e “disgustosa”. Il raggio d’azione di Tejada, che oscilla tra una cupa retorica aziendale come chiamare i licenziamenti “miglioramenti” e commenti ottimistici su “individui estremamente talentuosi che #si portano” al lavoro, arriva dopo una serie di licenziamenti tecnologici che sono stati criticati come Ti mancano compassione e umanità.

“Il classico cattivo annuncio di licenziamento di tutti i tempi: il CEO di PagerDuty inizia con ‘Ciao Dutoniani’, impiega 370 parole per arrivare alla parte del licenziamento, prosegue *altre 1.250 parole* e termina con ‘Mi viene in mente in momenti come questo’ di qualcosa che ha detto Martin Luther King, ha osservato in un tweet Tom Jara, direttore delle comunicazioni tecnologiche di Meta.

Venerdì, Tejada ha modificato l’e-mail pubblicando un breve post sul sito Web della sua azienda, affermando che l’uso della citazione di King era “inappropriato e insensibile”.

“Ci sono un certo numero di cose che avrei fatto diversamente se avessi potuto”, ha scritto Tejada. “La citazione che ho incluso dal Dr. Martin Luther King, Jr. era inappropriata e insensibile. Avrei dovuto essere più schietto riguardo ai licenziamenti nell’e-mail, più premuroso nel mio tono e più conciso. Mi dispiace.”

Altri hanno affermato che il messaggio originale sembrava essere stato scritto da ChatGPT e un critico lo ha definito “nascosto”.[ing] Perdite umane dietro una cortina fumogena di gergo e voce passiva”.


READ  Musk si dimette da CEO di Twitter non appena trova "qualche idiota" come suo successore

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply