Riunione della Fed: Quanto saliranno i tassi di interesse e cos’altro aspettarsi dalla riunione di questa settimana.

La Federal Reserve “continuerà” a ritirarsi? O quella parola chiave rimarrà nella direttiva politica della banca centrale?

Quando il Federal Open Market Committee annuncerà i risultati della sua riunione di due giorni questo mercoledì pomeriggio, una domanda così banale potrebbe sospendere il corso dei tassi di interesse.

Il comitato decisionale della banca centrale è impostato per aumentare la fascia obiettivo dei fondi federali al 4,50%-4,75%. Ciò segnerebbe un calo dall’aumento di 25 punti base, la consueta mossa del tasso del FOMC fino allo scorso anno, quando ha recuperato terreno nella normalizzazione della sua politica monetaria, che in precedenza era stata super facile. Il comitato ha imposto quattro aumenti supersize di 75 punti base nel 2022, quindi ha aggiunto un aumento di 50 punti base a dicembre. (Un punto base è 1/100 di punto percentuale.)

All’epoca, il FOMC ha affermato di “aspettarsi che l’attuale aumento dell’intervallo target sia appropriato”. Mantenere il termine plurale “escursioni” nella sua dichiarazione politica significherebbe almeno due aumenti di 25 punti base, molto probabilmente alle conversazioni del 21-22 marzo e del 2-3 maggio. Ciò corrisponderebbe alla più recente previsione mediana del 5,1% del FOMC e alzerebbe l’intervallo obiettivo dei Fed Funds al 5%-5,25%. Sintesi delle previsioni economichePubblicato nella riunione di dicembre.

Ma il mercato non ci crede. Come mostra il grafico qui, il mercato dei futures Fed-Funds sta scontando solo un altro rialzo alla riunione di marzo. Dopo aver mantenuto l’obiettivo del tasso al 4,75%-5%, il mercato prevede ora un taglio di 25 punti base il giorno dopo Halloween, nuovamente al 4,50%-4,75%. Ciò porterebbe il tasso ufficiale di mezzo punto al di sotto della previsione mediana di fine anno del FOMC e al di sotto di 17 delle previsioni dei 19 membri del panel.

READ  Guida definitiva per acquistare una scaldabagno a pompa di calore nel 2022 - I migliori 40 compilati!

Anche il mercato dei Treasury è alle prese con la banca centrale. La nota a due anni, la scadenza più sensibile alle aspettative sui tassi, è stata scambiata venerdì a un rendimento del 4,215%, al di sotto dell’attuale intervallo target del 4,25%-4,50%. L’apice della curva dei rendimenti dei Treasury è a sei mesi, dove i Buoni del Tesoro vengono scambiati al 4,823%. Da lì, la curva scende verso il basso, con il benchmark decennale di riferimento al 3,523%. Una tale struttura è un segnale classico che il mercato sta vedendo bassi tassi di interesse.

Una serie di oratori della Fed nelle ultime settimane si è espressa a favore del rallentamento del ritmo degli aumenti dei tassi, indicando un aumento di 25 punti base mercoledì. Ma dipendono tutti dalla notizia che la politica monetaria continuerà a riportare l’inflazione al target della banca centrale del 2%.

Sulla base dell’ultima lettura della misura dell’inflazione preferita dalla banca centrale, l’inflazione della spesa per consumi personali, è troppo presto per dire che la politica è stata sufficientemente moderata per raggiungere tale obiettivo, sostengono John Riding e Conrad DiQuadros, osservatori senior della Fed presso Brean Capital. I dati pubblicati venerdì hanno mostrato che il deflatore PCE è aumentato del 5,0% su base annua. Pertanto, il tasso chiave rimarrà negativo se aggiustato per l’inflazione, anche dopo l’aumento dei fondi federali, fino a un intervallo obiettivo del 4,50%-4,75% questa settimana, indicando un allentamento della politica della banca centrale.

Gli economisti di Brent Capital si aspettano che il presidente della Fed, Jerome Powell, ribadisca che la Fed non ripeterà l’errore degli anni ’70, quando alleggerì troppo rapidamente la politica degli anni ’70 e permise all’inflazione di accelerare nuovamente. Le ultime letture dell’inflazione sono scese al di sotto del picco di quattro decadi raggiunto lo scorso anno, in gran parte a causa della riduzione dei prezzi dei beni, tra cui energia e auto usate, che sono aumentati vertiginosamente durante la pandemia.

READ  I cowboy hanno bisogno dei Giants per battere gli Eagles, ma i Giants si aspettavano di iniziare Davis Webb al QB

Ma Powell ha enfatizzato i prezzi dei servizi di base non abitativi come indicatori chiave delle tendenze future dei prezzi. L’inflazione nei servizi non abitativi è guidata principalmente dal costo del lavoro. Powell ha sottolineato l’irrigidimento del mercato del lavoro, che si riflette in un tasso di disoccupazione storicamente basso del 3,5% e nuove richieste di assicurazione contro la disoccupazione inferiori a 200.000.

Ma in un discorso programmatico di BCA Research, il vicepresidente della Fed Lael Brainard ha osservato che questi costi dei servizi non abitativi sono aumentati più drasticamente del costo del lavoro.

In tal caso, si potrebbe ipotizzare che queste misure di inflazione possano diminuire più rapidamente dell’ICE, forse a causa di margini di profitto inferiori. Comunque, Una lettura sull’ECI del quarto trimestre L’annuncio verrà fatto lunedì, un giorno prima della riunione dei membri del Federal Open Market Committee.

Il Washington Post ha riferito la scorsa settimana che Brainard, che ha sottolineato la disconnessione tra le azioni della Fed e il loro impatto sull’economia, era nella rosa dei candidati per sostituire Brian Deiss come presidente del Consiglio economico nazionale. Se si trasferisce alla Casa Bianca, rimuoverà una voce chiave a favore della moderazione del ritmo dell’inasprimento della politica monetaria.

Allo stesso tempo, il tasso sui fondi federali si è avvicinato a livelli controllati, Le condizioni finanziarie complessive sono migliorate. Ciò si riflette nel calo degli oneri finanziari a lungo termine come i tassi ipotecari; Il debito societario, in particolare nel mercato ad alto rendimento, è salito nelle ultime settimane; I prezzi delle azioni sono aumentati in modo intelligente rispetto ai minimi di ottobre; Volatilità, che ha segnato un forte calo per le azioni e le obbligazioni a reddito fisso; E il declino del dollaro è un grande vantaggio per le esportazioni.

READ  Guida definitiva per acquistare una sedia da gaming nel 2022 - I migliori 40 compilati!

Tuttavia, se il rapporto del FOMC parla di aumenti dei tassi “in corso”, ciò potrebbe fornire un indizio sul pensiero della Fed sui tassi futuri. In alternativa, il rapporto può sottolineare che la politica diventerà basata sui dati.

In tal caso, i rilasci economici come l’imminente rapporto sull’occupazione di venerdì mattina e le successive letture dell’inflazione assumeranno un’importanza ancora maggiore. La richiesta di consenso tra gli economisti è per un ulteriore calo della crescita dei salari non agricoli a 185.000 a gennaio da 223.000 a dicembre. La pubblicazione dell’indagine sull’occupazione e sul turnover del lavoro di dicembre, o JOLTS, arriva mercoledì mattina, giusto in tempo perché il FOMC rifletta.

Anche la conferenza stampa post-conferenza di Powell manderà segnali importanti. Gli è stato chiesto se le condizioni di lavoro fossero più rigide dopo che i giganti della tecnologia hanno tagliato i posti di lavoro. Verrà interrogato sul crescente divario tra ciò che il mercato vede per i tassi e ciò che è stato previsto nelle brevi proiezioni economiche di dicembre della banca centrale, che non saranno aggiornate fino a marzo.

Quello che è certo è che il dibattito sulla politica monetaria continuerà.

Scrivere a Randall W. Forsyth all’indirizzo randall.forsyth@barrons.com

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply