Il G7 vieta le importazioni di petrolio dalla Russia; Gli Stati Uniti aggiungono sanzioni

gioco

I leader mondiali hanno detto domenica che gli Stati Uniti e gli alleati chiave vieteranno le importazioni di petrolio russo e imporranno un nuovo round di sanzioni.

Questi passi, annunciati dopo un incontro virtuale con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, mirano a fare più pressione sulla Russia per porre fine alla sua guerra con l’Ucraina, iniziata il 24 febbraio. Solo gli Stati Uniti si erano precedentemente impegnati a vietare l’importazione di petrolio russo.

Dopo l’ipotetico incontro del G7 con Zelensky, i leader hanno rilasciato una dichiarazione in cui condannano le azioni della Russia e affermano il loro impegno ad aiutare l’Ucraina.

“Oggi, noi, il G-7, abbiamo assicurato al presidente Zelensky la nostra continua disponibilità a prendere ulteriori impegni per aiutare l’Ucraina a garantire il suo futuro libero e democratico, in modo che l’Ucraina possa difendersi ora e scoraggiare future aggressioni”, hanno affermato i leader.

Annuncio in arrivo dopo l’orario di chiusura La First Lady Jill Biden si è recata in Ucraina Per incontrare Olena Zelenska, First Lady dell’Ucraina.

USA Today al telefono: Unisciti al canale di guerra russo-ucraino per ricevere aggiornamenti direttamente sul tuo telefono

Gli ultimi sviluppi:

Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha fatto una visita inaspettata in Ucraina domenica, fermandosi nella città di Irbin, gravemente danneggiata dal tentativo russo di impadronirsi di Kiev all’inizio della guerra, prima di incontrare il presidente Volodymyr Zelensky.

L’ambasciatrice statunitense ad interim Kristina Kevin, la massima diplomatica statunitense in Ucraina, è tornata temporaneamente all’ambasciata americana a Kiev.

Quasi 7.000 civili sono stati uccisi o feriti dallo scoppio della guerra in Ucraina a febbraio, secondo l’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani.

L’Istituto per lo studio della guerra ha affermato nella sua valutazione che le forze ucraine stanno facendo guadagni contro le forze russe e potrebbero essere in grado di spingerle fuori dal raggio di artiglieria a Kharkiv nei prossimi giorni.

Il raid aereo russo che potrebbe aver ucciso fino a 60 persone rifugiate nel seminterrato di una scuola nella città ucraina orientale di Belhorivka – uno degli attacchi più letali contro i civili della guerra – sta suscitando una condanna diffusa.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres si è detto “inorridito” dall’attacco di sabato, che ha distrutto gran parte della scuola e ha anche appiccato un incendio.

Il governatore della provincia di Luhansk, Serhiy Haiday, ha affermato che le squadre di emergenza hanno trovato due corpi e soccorso 30 persone. “Molto probabilmente, tutte le 60 persone rimaste sotto le macerie sono morte”, ha scritto nell’app di messaggistica di Telegram.

READ  I russi a Chernobyl soffrono per gli effetti delle radiazioni: funzionario ucraino

Linda Thomas Greenfield, ambasciatrice degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, ha affermato che l’atto faceva parte di una lunga lista di crimini di guerra commessi dalla Russia.

“Abbiamo chiamato i russi molto presto per crimini di guerra, e questo sta contribuendo a questo”, ha detto domenica allo “Stato dell’Unione” della CNN.

Il direttore esecutivo dell’UNICEF Catherine Russell ha affermato che l’organizzazione “condanna fermamente un altro attacco a una scuola in Ucraina” e ha ricordato che “il prendere di mira civili e oggetti civili, comprese le scuole, è una violazione del diritto umanitario internazionale”.

Jorge L Ortiz, Rebecca Morin

Il nuovo round di sanzioni alla Russia imposto dal Gruppo dei Sette – gruppo che comprende Stati Uniti, Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone e Regno Unito – è arrivato alla vigilia del La Russia celebra il Giorno della Vittoria.

La festa del 9 maggio commemora la sconfitta dell’Unione Sovietica contro la Germania nazista durante la seconda guerra mondiale. I funzionari occidentali credono che il presidente russo Vladimir Putin possa usare Celebrando il giorno della vittoria Dichiarare o la vittoria in Ucraina o un’escalation della guerra.

Oltre all’impegno del G7 di boicottare il petrolio russo – solo gli Stati Uniti hanno fatto questo passo su una delle maggiori esportazioni russe – l’amministrazione Biden imporrà sanzioni a tre emittenti televisive russe.

Olio russo: Il rapporto afferma che la Russia ha guadagnato 66 miliardi di dollari dalle esportazioni di carburante dall’inizio della guerra

Un alto funzionario dell’amministrazione, che ha parlato in condizione di anonimato, ha detto ai giornalisti che i dollari statunitensi per la pubblicità e la tecnologia e le apparecchiature di trasmissione non sarebbero più disponibili per quelle stazioni.

Gli Stati Uniti imporranno anche nuovi controlli e sanzioni sulle esportazioni che renderanno difficile per la Russia l’accesso a prodotti in legno, motori industriali, caldaie, motori, ventilatori, apparecchiature di ventilazione, bulldozer e molti altri articoli con applicazioni industriali e commerciali.

La Casa Bianca vieterà inoltre alle persone negli Stati Uniti di fornire servizi di contabilità, credito, società e consulenza gestionale a chiunque si trovi in ​​Russia. La Casa Bianca ha affermato che questi servizi sono essenziali per le aziende e le élite russe per creare ricchezza. Verranno puniti anche i funzionari di diverse grandi banche russe.

– Rebecca Morin

La first lady Jill Biden ha fatto un viaggio segreto in Ucraina domenica, entrando in una zona di guerra attiva dove ha incontrato la sua controparte ucraina.

Biden ha incontrato Olena Zelenska, la first lady ucraina, durante una visita a una scuola pubblica a Uzhhorod, utilizzata come alloggio temporaneo e rifugio per 163 sfollati ucraini, tra cui 47 bambini.

READ  Gli Stati Uniti stanno cercando di confiscare uno yacht alle Fiji. Ma chi lo possiede?

Questa è la prima volta che Zelenska appare in pubblico da quando la Russia ha invaso il paese il 24 febbraio.

Zelenska ha ringraziato Biden per la sua visita “perché capiamo cosa serve a una first lady americana per venire qui durante una guerra quando l’azione militare avviene ogni giorno, le sirene suonano ogni giorno, anche oggi”.

“Sentiamo tutti il ​​vostro sostegno e ci sentiamo tutti guidati dal Presidente degli Stati Uniti, ma vorremmo notare che la festa della mamma è un giorno molto simbolico per noi perché sentiamo anche il vostro amore e sostegno durante un giorno così importante”, disse la first lady ucraina.

Biden e Zelenska si sono incontrati da soli per un’ora. Biden ha trascorso poco meno di due ore in Ucraina prima di attraversare il confine per tornare in Slovacchia.

– Rebecca Morin

La band Bono e The Edge of U2 si sono esibiti domenica in una stazione della metropolitana di Kiev su invito del presidente Volodymyr Zelensky, ha riferito la band su Twitter.

Zelensky “ci ha invitato ad esibirci a Kiev come dimostrazione di solidarietà con il popolo ucraino ed è quello che siamo venuti a fare”, hanno twittato Bono e The Edge.

I video sui social media mostrano i membri della band irlandese Canta “Con o senza di te” E Esecuzione di una svolta in “Stand by Me” con Taras Topolacapo della famosa band ucraina Antibody.

Più tardi nel corso della giornata, Bono ha visitato i terreni della chiesa a Bucha – il luogo di molteplici presunte atrocità russe – dove a marzo è stata scoperta una fossa comune.

– Katie Waddington

gioco

Bono e il suo collega si esibiscono in un concerto in una stazione della metropolitana di Kiev, in Ucraina

La band ha detto su Twitter che Bono e The Edge degli U2 si sono esibiti a Kiev, su invito del presidente Volodymyr Zelensky.

Patrick Coulson-Price, Newsflare

Oksana Markarova, ambasciatrice dell’Ucraina negli Stati Uniti, ha affermato domenica che il suo Paese “farà tutto il possibile sul campo di battaglia, ma anche diplomaticamente, per ripristinare la nostra integrità territoriale e sovranità”.

Alla domanda su “Face the Nation” di CBS News sulle mosse della Russia per annettere parti dell’Ucraina orientale, Markarova ha affermato che è “positivo” che il mondo non abbia riconosciuto gli sforzi del Cremlino per affermare il controllo lì.

“Non la riconosceremo mai, il mondo intero non la riconoscerà mai”, ha detto.

L’intervista è arrivata un giorno prima che il presidente russo Vladimir Putin dichiarasse ufficialmente il suo paese in guerra con l’Ucraina, consentendo il reclutamento di più truppe.

READ  I legislatori dell'UE hanno votato per vietare la vendita di auto a benzina entro il 2035

“Beh, questa sarà la prima volta che Putin dice la verità, è una guerra e ha un disperato bisogno di reclutamento”, ha detto l’ambasciatore. “Spero che allora sarà chiaro a tutti i russi cosa stanno facendo in Ucraina. È una guerra di aggressione. Hanno attaccato un paese vicino, un paese pacifico. La domanda è: sono pronti per la morte di decine di persone? di migliaia di persone? In Ucraina assolutamente senza motivo?”

– Katie Waddington

Spiegazione di guerra: Sfratti, accuse, smentite: eventi chiave nella guerra della Russia in Ucraina in 5 disegni

Nella sua invasione, la Russia invoca la seconda guerra mondiale e il nazismo nel tentativo di screditare i leader ucraini, compresi gli attacchi al presidente Volodymyr Zelensky. Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha recentemente alimentato quelle fiamme quando ha sollevato l’affermazione non provata che Adolf Hitler fosse di origine ebraica. Zelensky, un ebreo, ha accusato la Russia di diffondere metafore antisemite.

“In questo momento, a volte, la propaganda russa identifica i nazisti con la civiltà occidentale”, ha affermato Anton Chirikov, ricercatore dell’Università del Wisconsin specializzato in propaganda e disinformazione.

Christopher Ball, capo scienziato sociale presso RAND Corp. , un think tank politico globale con sede a Santa Monica, in California, la macchina di propaganda russa è un “tubo della menzogna” che si rivolge principalmente al pubblico russo.

Leggi di più qui Sulla propaganda usata in guerra.

Ora che le evacuazioni sono riuscite a portare tutte le donne, i bambini e gli anziani fuori dall’acciaieria Azovstal a Mariupol, il presidente Volodymyr Zelensky ha detto che un’altra missione cercherà di salvare i feriti e i paramedici.

Nel suo discorso video notturno alla nazione, Zelensky ha aggiunto che cercare di evacuare i soldati ucraini ancora lì, gli “eroi che hanno difeso Mariupol”, sarebbe stato “difficile”.

Il vice primo ministro ucraino Irina Vereshchuk ha annunciato sabato che l’evacuazione di cittadini vulnerabili è avvenuta dall’acciaieria, dove i civili e le truppe ucraine erano le ultime roccaforti delle forze russe. Più di 300 persone sono state evacuate negli ultimi giorni, ha detto Zelensky, dopo che le condizioni nei bunker sotterranei sono peggiorate e la Russia ha intensificato i bombardamenti.

La Russia ha tenuto una prova sabato per la parata militare per celebrare il Giorno della Vittoria il 9 maggio, quando il paese commemora la sconfitta della Germania nazista durante la seconda guerra mondiale.

E sabato a Mosca, un missile balistico intercontinentale RS-24 Yars ha attraversato la Piazza Rossa come parte delle esercitazioni, aerei da guerra ed elicotteri si sono librati sopra la testa, le truppe hanno marciato in formazioni e veicoli di artiglieria semoventi sono passati oltre.

Contributo: L’Associated Press

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply