Il vulcano sottomarino erutta, causando allerta tsunami in tutto il Pacifico

UN Il vulcano sottomarino erutta Sabato vicino alla lontana nazione del Pacifico Tonga, Grilletto Avvisi tsunami Attraverso il Pacifico e costa ovest Causando forti onde e correnti in molte zone costiere degli Stati Uniti.

L’eruzione del vulcano è stata drammatica, inviando migliaia di piedi di gas e cenere nell’atmosfera, sebbene le prime segnalazioni di danni fossero minime.

È stato riferito che un’onda di tsunami di quattro piedi ha colpito la capitale di Tonga, Nuku’aloba, mandando le persone su un terreno più elevato e le ceneri sono cadute dal cielo, hanno detto i testimoni. Non ci sono state segnalazioni immediate di feriti o danni, ma il servizio Internet nel Paese è stato interrotto. Secondo l’Associated Press, Difficile da valutare.

Nonostante l’isolamento della geografia di Tonga, dopo l’eruzione iniziale si è sentito un boom a 1.100 miglia a sud-ovest di Tongatabu, l’isola principale dell’isola.

Negli Stati Uniti, le autorità hanno esortato i residenti delle zone costiere lungo la costa occidentale, l’Alaska e le Hawaii ad allontanarsi dalla costa verso un’altura. Servizio meteorologico nazionale a Portland, Oregon, Si dice che le onde siano comprese tra un piede e tre piedi In Oregon e parti di Washington. “La prima ondata non sarà troppo grande”, ha detto la società su Twitter.

In California, sabato mattina l’acqua ha allagato il porto di Santa Cruz, danneggiando barche, affondando parcheggi ed evacuando le persone dai moli, dai marciapiedi e dai negozi vicini. Nel porto di Port San Louis, tra San Jose e Los Angeles, la National Oceanic and Atmospheric Administration ha misurato onde di oltre quattro piedi.

Nella regione del Golfo, il National Weather Service ha avvertito che onde di tsunami fino a pochi metri potrebbero arrivare in “pazzo” durante il giorno e che i residenti non dovrebbero cercare di identificare il loro arrivo. “L’aumento del livello dell’acqua annegherà le persone e le trascinerà in mare”, ha affermato la società su Twitter.

READ  La morte dei lavoratori di Amazon nell'uragano solleva interrogativi sulla formazione sui tornado e sulla politica sui cellulari

Jacqueline Rothenberg, portavoce dell’Agenzia federale per la gestione delle emergenze, ha affermato che l’agenzia non prevedeva i danni dello tsunami e ha sottolineato l’importanza della preparazione alle catastrofi.

“È importante ascoltare le autorità locali e prendere provvedimenti per prepararsi allo tsunami, che salverà vite umane”, ha detto la signora Rothenberg su Twitter. L’agenzia si è coordinata con i partner statunitensi a Samoa e Hawaii, che “non hanno avuto alcun impatto da questo evento”, ha affermato.

In Giappone, secondo Reuters, un’onda di marea di quattro piedi ha raggiunto la remota isola meridionale di Amami Oshima, mentre piccole onde hanno colpito altre parti della costa pacifica del Giappone, secondo l’Agenzia meteorologica giapponese.

Gli avvertimenti sono stati emessi in tutto il Pacifico. Della Nuova Zelanda Agenzia nazionale per la gestione delle emergenze Alle persone nelle zone costiere è stato consigliato di aspettarsi “correnti forti e insolite e onde imprevedibili sulla riva”. E su di loro Pagine Facebook, Anche i centri meteorologici per Fiji e Samoa hanno emesso allarmi e consigliato alle persone di stare lontano dalle zone costiere basse.

Il vulcano Hanga Tonga-Hunga Ha’bai, a circa 40 miglia a nord di Tongatabu, è rimasto relativamente inattivo per molti anni. Ha iniziato a eruttare a metà dicembre, ma entro il 3 gennaio l’attività era diminuita in modo significativo, secondo il Global Volcano Project della Smithsonian Institution.

Il vulcano ha eruttato nel 2014, creando una nuova isola che alla fine è diventata la dimora di piante da fiore e gufi. Secondo la BBC.

Le immagini satellitari dell’eruzione di sabato condivise su Twitter dal National Water and Atmospheric Research Institute della Nuova Zelanda mostrano un “breve aumento della pressione atmosferica mentre un’onda d’urto atmosferica pulsa in tutta la Nuova Zelanda”.

READ  Rubata la casa di Lori Loughlin e Mossimo Giannulli, rubato gioielli per un valore di 1 milione di dollari

In un thread su Twitter, la dottoressa Janine Griffner, una vulcanologa Istituzione Smithsoniana, Ha osservato che “la maggior parte del vulcano è sottomarino”.

La forza e il potenziale impatto di un’eruzione vengono stimati utilizzando un codice di eruzione vulcanica, o VEI, che tiene conto della quantità di materiale emesso durante l’eruzione e dell’altezza raggiunta dalla fioritura.

La VEI dell’eruzione di sabato non è stata ancora stimata, ma prima dell’eruzione si stimava che il vulcano potesse eruttare con un massimo di 2 VEI.

Le esplosioni con un VEI di 6 o più inviano più gas e particelle nell’atmosfera, riflettendo più luce solare dalla superficie terrestre, causando un effetto di raffreddamento sul clima per molti anni. Ma eruzioni di tale portata sono molto rare. L’ultimo è il Monte Pinatubo nelle Filippine nel 1991.

Enrico Fontana E Sophie Kazakov ha contribuito alla segnalazione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply