Jack Dorsey, ex CEO di Twitter, risponde alle dure politiche cinesi sul COVID: “Ferma il PCC”

Ex CEO di Twitter Jack Dorsey Ha risposto a un segmento di notizie sull’attuale approccio del governo cinese alle politiche COVID-19 con un semplice messaggio.

Dopo che Dorsey ha visto un rapporto che metteva in evidenza i severi Politiche COVID-19 Per più di due anni e mezzo dall’inizio dell’epidemia, il governo cinese ha offerto una soluzione: “fine del Partito comunista cinese”.

Il rapporto afferma che i test COVID-19 in Cina sono rigorosi e coerenti, aggiungendo che un’app per telefono orientata alla salute pubblica determina dove chiunque può andare.

Secondo il rapporto, è necessario un codice verde per entrare nei luoghi pubblici e un codice rosso significa che un individuo deve andare in quarantena.

Mars Wigley si scusa con la Cina per la pubblicità di Snickers che ha chiamato Taiwan

Jack Dorsey, co-fondatore e CEO di Twitter Inc. e Square Inc. , ascolta durante la conferenza Bitcoin 2021 a Miami, in Florida. (Eva Marie Ozkategi/Bloomberg//Getty Images)

Il test COVID-19 è obbligatorio per i residenti di Pechino, che sono più di 20 milioni, secondo il rapporto.

Altrove dentro La Cina, come ShanghaiLa città ha concluso un blocco di due mesi il 1 giugno.

Porta la tua attività FOX in movimento facendo clic qui

Durante il blocco di Shanghai, i residenti della città hanno lottato per procurarsi beni di prima necessità come il cibo. La Cina ha un approccio “zero COVID” all’epidemia, il che significa che un leggero aumento dei casi in una città potrebbe portare a blocchi diffusi.

READ  Dow futures incombono, bitcoin rimbalza a $ 20k; Attenti al mercato ribassista

Anders Hagstrom e Reuters di Fox News hanno contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply