La NASA presenta una navicella spaziale per trasportare quattro persone sulla Luna

Questa è la navicella spaziale che la NASA lancerà sulla Luna, trasportando quattro astronauti in orbita attorno alla luna naturale della Terra per la prima volta dal 1972.

La navicella spaziale Orion, che sarà utilizzata nella missione Artemis 2 della NASA in orbita attorno alla Luna, è stata sottoposta a ispezioni la scorsa settimana all’interno dell’Operations and Inspection Building intitolato a Neil A. Armstrong al Kennedy Space Center della NASA in Florida.

Artemis 2 sarà un volo di prova di 10 giorni, il cui lancio è previsto per settembre 2026 sul razzo Space Launch System dell’agenzia. Questa sarà la prima volta che gli astronauti andranno nello spazio a bordo di un razzo Space Launch System, che secondo la NASA fornisce più di 2 milioni di libbre di spinta.

Fase fondamentale

Una foto dello stadio principale di un razzo SLS alto 212 piedi è stata scattata presso il Michoud Assembly Facility della NASA a New Orleans. pubblicato Lo scorso mese. I serbatoi di carburante del palco contengono 733.000 galloni di carburante liquido per alimentare quattro motori RS-25 alla base. Presto sarà in viaggio, via chiatta, verso il Kennedy Space Center.

La missione Artemis 2 sarà il seguito della fase Artemis 1, che è andata oltre la luna alla fine del 2022, ma senza astronauti a bordo.

Eclissi solare

La missione Artemis 2 sarà la prima di tre missioni con equipaggio sulla Luna, poiché metterà alla prova i sistemi di supporto vitale della navicella spaziale Orion con quattro astronauti a bordo.

Dopo il lancio dal Pad 39B del Kennedy Space Center, Orion orbiterà due volte attorno alla Terra prima di spostarsi in un’orbita altamente ellittica. Circa 24 ore dopo, l’equipaggio sarà testimone di una breve eclissi solare vicino alla Luna prima di lanciarsi in quella che gli scienziati missilistici chiamano iniezione translunare, una manovra che invia un veicolo spaziale in un viaggio inarrestabile nell’orbita lunare.

Nessuno dei quattro membri dell’equipaggio dell’Artemis 2 potrà sbarcare sulla Luna. Come la missione Apollo 8 del 1968 – la prima volta che gli esseri umani lasciarono l’orbita terrestre – Artemis 2 sarà un sorvolo lunare. Tuttavia, Orion viaggerà anche per 4.600 miglia oltre il lato nascosto della Luna.

Dopo il ritorno sulla Terra, Orion atterrerà nell’Oceano Pacifico.

Preparazione dell’equipaggio

Il test di Orion avviene nella stessa settimana di quello della NASA Annunciare L’astronauta Andre Douglas come membro di riserva dell’equipaggio dell’Artemis 2 Si addestrerà con i quattro membri dell’equipaggio già selezionati per la missione: Reed Wiseman, Victor Glover e Christina Koch della NASA e Jeremy Hansen dell’Agenzia spaziale canadese. Il sostituto di Hansen è Jenny Gibbons.

Artemis 2 è una missione di punta del programma Artemis 3, che dovrebbe essere la seconda missione con equipaggio del programma e il primo allunaggio con equipaggio dall’Apollo 17 nel 1972.

Camminare sulla Luna

Durante il programma Artemis 3, due astronauti atterreranno sulla superficie della Luna a bordo di un lander SpaceX e il veicolo probabilmente atterrerà vicino al cratere Shackleton vicino al polo sud della Luna. I nomi degli astronauti non sono ancora stati annunciati, ma la NASA ha detto che prevede di far sbarcare la prima donna e la prima persona di colore sulla luna.

A maggio, Douglas e la collega astronauta della NASA Kate Rubins hanno recentemente condotto quattro esperimenti Simulazione di camminare sulla luna Per il volo di Artemis 3 nel campo vulcanico di San Francisco, di tipo lunare, nel nord dell’Arizona.

Le missioni Artemis dovrebbero essere effettuate ogni anno dopo il 2030, e anche le missioni Artemis 5, 6, 7 o 8 porteranno gli astronauti sulla superficie della Luna.

Ti auguro cieli sereni e occhi spalancati.

READ  Nello Zimbabwe è stata scoperta una nuova specie di dinosauro chiamata Musankwa sanyatiensis

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply