La Russia riconosce che Putin ha graziato i detenuti in modo che potessero unirsi a Wagner in Ucraina

Il Cremlino ha riconosciuto che il presidente russo Vladimir Putin sta graziando i detenuti per consentire loro di combattere in Ucraina come membri del gruppo paramilitare Wagner.

La Russia ha anche rifiutato una mossa del Tesoro degli Stati Uniti per nominare il gruppo di Yevgeny Prigozhin, che svolge un ruolo sempre più importante in prima linea mentre l’invasione su vasta scala di Putin entra nel suo 12° mese, “Organizzazione criminale transnazionale”.

Venerdì, il portavoce di Putin, Dmitry Peskov, ha affermato che le grazie erano “nel rigoroso rispetto della legge russa” e ha elogiato un rapinatore a mano armata condannato che lo aveva reclutato. Wagner Per “eroismo” sul campo di battaglia dopo che il presidente gli ha conferito una medaglia.

Dopo quasi un decennio di segretezza sulle attività dell’operazione mercenaria, con il suo fondatore Prigozhin che affermava che non esisteva, il Cremlino ha abbracciato Wagner come componente chiave del suo vacillante tentativo di sconfiggerlo. Ucraina e raccogliere sostegno per la guerra tra una popolazione ansiosa.

Sebbene la Russia abbia inizialmente negato che il gruppo stesse combattendo in Ucraina, lo scarso rendimento dell’esercito regolare russo e il diffuso malcontento per la campagna tra l’élite russa hanno permesso all’ex ristoratore, soprannominato “lo chef di Putin” ed egli stesso ex detenuto, di stabilire un ruolo come Il leader di una fazione militante a favore della guerraguadagnandosi le lodi di Wagner alla televisione di stato per le sue recenti imprese sul campo di battaglia.

Yevgeny Prigozhin e presunti combattenti Wagner si trovano in una miniera di sale che si ritiene si trovi a Soledar nella regione di Donetsk, in Ucraina, all’inizio di questo mese. © Concord / Dispensa via Reuters

La costituzione russa conferisce a Putin il potere esclusivo di perdonare i prigionieri, anche se “ci sono decreti aperti e ci sono decisioni contrassegnate come segrete”, ha detto Peskov, rifiutandosi di commentare ulteriormente.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la guerra della Russia in Ucraina

Alla vigilia di Capodanno, Putin ha premiato Aik Gasparyan, che stava scontando una pena detentiva di sette anni per rapina a mano armata nel 2019, con una medaglia per il “Coraggio”. Peskov ha affermato che Gasparyan “prende parte all’operazione speciale militare, ha mostrato eroismo, che è stato premiato con onori di stato”.

Peskov ha scrollato di dosso la recente mossa di Washington di limitare la portata internazionale di Wagner in risposta a rapporti ampiamente documentati sulle presunte atrocità del gruppo in paesi come la Repubblica Centrafricana, la Libia e la Siria, dove si è impegnato in dispiegamenti segreti di mercenari.

Peskov ha affermato che gli Stati Uniti hanno “demonizzato” Wagner “per molti anni” e ha affermato che le accuse erano “infondate”.

Come parte della designazione, giovedì gli Stati Uniti hanno emesso nuove sanzioni contro Wagner, così come altre 15 entità russe, otto membri del personale e quattro aerei, nel tentativo di prendere di mira le risorse del campo di battaglia russo in Ucraina.

Prigozhin è sotto sanzioni statunitensi dal 2017 per il suo presunto ruolo nella gestione di un famigerato allevamento di troll a San Pietroburgo i cui dipendenti hanno tentato di influenzare le elezioni statunitensi del 2016 fingendosi americani sui social media.

In una dichiarazione rilasciata venerdì dal Concorde Catering, Prigozhin ha dichiarato: “Abbiamo condotto un’indagine interna sui crimini di Wagner, ma non abbiamo trovato nulla di dannoso. Se qualcuno ha informazioni sui crimini di Wagner, si prega di inviarlo al nostro servizio stampa o pubblicarlo nei media.” Così possiamo aiutare i nostri compagni americani a modellare la loro posizione.”

READ  Il Pentagono: l'Ucraina sta usando un sistema missilistico per colpire i posti di comando russi

L’intelligence britannica stima che Prigozhin, un confidente di lunga data di Putin, abbia reclutato almeno 50.000 prigionieri per combattere per Wagner in Ucraina.

Prigozhin ha spiegato il progetto di campagna come una misura necessaria per ridurre l’opposizione pubblica alla guerra causata dall’eccessiva dipendenza di Mosca dall’Impero russo Un progetto molto impopolare Putin l’ha lanciato lo scorso settembre. La mobilitazione ha spinto centinaia di migliaia di uomini a fuggire dal Paese.

Ha ammesso di dirigere il misterioso gruppo più tardi quel mese.

Prigozhin è stato fotografato con presunti combattenti Wagner in una miniera di sale nella città catturata di Soledar, nella regione del Donbass dell’Ucraina orientale all’inizio di questo mese. Il Cremlino ha riconosciuto il ruolo del gruppo nella cattura di Solidar, un raro successo dopo una serie di umilianti ritirate da territori come la città meridionale di Kherson che Putin ha cercato di annettere alla Russia.

Tuttavia, le forze di Wagner hanno fatto pochi progressi tangibili e hanno subito perdite significative nel Donbass, secondo funzionari occidentali e ucraini.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply