Le azioni di Hong Kong e Shenzhen scendono di oltre il 2%, la BOJ mantiene i tassi stabili

Sede centrale della Bank of Japan (BOJ) a Tokyo, Giappone, lunedì 25 aprile 2022.

Toru Hanoi | Bloomberg | Belle foto

Le azioni di Hong Kong sono scese al livello più basso dall’aprile 2009 dopo che la Banca del Giappone ha lasciato invariato il tasso di interesse di riferimento, provocando perdite nell’area Asia-Pacifico.

Il Indice Hang Seng Hong Kong ha chiuso in ribasso del 3,66% a 14.863,06 a Hong Kong, dopo aver perso oltre il 4% nella sessione precedente, mentre l’indice Hong Kong Tech è stato trascinato al ribasso da un calo del 5,56%.

In Australia, il S&P/ASX 200 È sceso dello 0,87% a 6.785,70. Il Nikki 225 In Giappone, è sceso dello 0,88% a 27.105,20, mentre il Topix è sceso dello 0,34% a 1.899,05. Il giapponese Yen La Banca del Giappone inizialmente ha mantenuto i livelli di 146 dopo aver mantenuto i tassi ai minimi storici, ma in seguito ha superato i 147.

della Corea del Sud Cosby È sceso dello 0,89% a 2.268,40. Il più ampio indice MSCI delle azioni Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è sceso dell’1,89%.

Nella Cina continentale, il Mix di Shanghai 2.915,93 in calo del 2,25% e il Componente di Shenzhen Ha chiuso in ribasso del 3,24% a 10.401,84.

Durante la notte negli Stati Uniti, la media industriale del Dow Jones è salita di 194,17 punti, o dello 0,6%, per finire a 32.033,28, la sua quinta sessione positiva. L’S&P 500 è sceso dello 0,6% a 3.807,30, mentre il Nasdaq Composite ha perso l’1,6% a 10.792,68.

READ  Notizie in diretta: il governo cinese onora le credenziali "rivoluzionarie" di Jiang Zemin in un addio

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply