L’inflazione porta a un calo record della retribuzione dei lavoratori

I costi totali di compensazione per i lavoratori civili sono diminuiti del 3,7% negli ultimi 12 mesi terminati a marzo, quindi Contabilità dell’inflazionesecondo il rapporto sull’indice dei costi dell’occupazione pubblicato venerdì.

È il calo più grande da quando il Bureau of Labor Statistics ha iniziato i record corretti per l’inflazione nel 2001. Inoltre, arriva in un momento in cui i costi di compensazione – che includono i salari pagati dai datori di lavoro, nonché la salute, la pensione e altri benefici – stanno aumentando rapidamente, prima dell’inflazione. , dove i datori di lavoro cercano di ricoprire posizioni e mantenere i propri dipendenti.

I dati, che tengono traccia delle variazioni del costo del lavoro dei datori di lavoro, quantificano il dolore che le persone provano quando i prezzi aumentano più rapidamente rispetto agli ultimi 40 anni. Il costo crescente di ciboE benzina E Residenza Mangiano gli stipendi dei lavoratori.

Il costo di salari e stipendi aggiustato per l’inflazione è sceso del 3,6%, mentre i costi dei benefici sono diminuiti del 4,2%, i due maggiori cali da quando la serie è iniziata 21 anni fa.

“Per i lavoratori, questa è una cattiva notizia”, ​​ha detto Jason Furman, professore di economia di Harvard ed ex presidente del Council of Economic Advisers dell’amministrazione Obama, a proposito dei dati corretti per l’inflazione. “I salari stanno scendendo molto rapidamente nell’ultimo anno e sono molto più bassi rispetto a due anni fa”.

I costi stanno aumentando rapidamente prima che si tenga conto dell’inflazione

Tuttavia, allo stesso tempo, il Il mercato del lavoro è molto stretto Costringe i datori di lavoro ad aumentare i salari e i benefici per attrarre e trattenere i lavoratori. Ciò si aggiunge alle preoccupazioni circa la durata e la diffusione dell’inflazione.
Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha indicato i dati dell’indice del costo del lavoro come un fattore della banca centrale risoluzione aumentare i tassi di interesse il mese scorso per la prima volta dal 2018.

Secondo l’indice, i costi di compensazione dei lavoratori civili sono aumentati dell’1,4% più del previsto per il primo trimestre del 2022, prima di adeguarsi all’inflazione. Il costo di stipendi e stipendi è aumentato dell’1,2% e i costi dei benefici sono aumentati dell’1,8% da dicembre.

READ  7 ricette di involtini per la cena con pollo, fagioli, verdure e altro ancora

Guardando all’ultimo anno terminato a marzo, il costo della compensazione non rettificato è aumentato del 4,5%, rispetto al 4,0% per il periodo di 12 mesi terminato a dicembre.

Il costo degli stipendi e degli stipendi è aumentato del 4,7% rispetto al 4,5% dell’anno conclusosi a dicembre, mentre i costi dei benefici sono aumentati del 4,1% rispetto al 2,8%.

L’ultimo rapporto sulla compensazione probabilmente terrà la Fed dentro temperamento molto duroha affermato Kathy Bostancik, capo economista statunitense presso Oxford Economics. Si aspetta che la banca centrale alzi i tassi di interesse di altri 50 punti base durante le riunioni politiche di maggio e giugno.

“Quello di cui si preoccupano è che questa alta inflazione è andata avanti per così tanto tempo che se inizia a penetrare nelle aspettative delle aziende di consumo, sarà più difficile strappare l’inflazione dal sistema che aspettare che le catene di approvvigionamento si correggano ,” lei disse.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply