Manchester City battaglia Atletico Madrid | Champions League

Era gremito, soffocato, pieno di sangue – completamente carico – ed è esploso all’89’ con una grande mischia tra i giocatori dell’Atletico Madrid e dell’Atletico Madrid. Città di ManchesterComprese numerose alternative.

La scintilla è arrivata quando il difensore dell’Atletico Philippe, che era stato ammonito per aver ripulito Bill Fotten in anticipo, gli è scivolato addosso dal lato prima di sembrare calciandolo. Quando Foden è caduto a terra, è scoppiato l’inferno e un altro difensore dell’Atletico, Stephen Chavic, ha cercato di sollevarlo in piedi, e mentre tutti si sono riuniti è stato inseguito dal sostituto della città inutilizzato Oleksandr Zinchenko.

Ci sarà molto di più. Quando le parti in guerra sono state infine messe da parte, Felipe ha ricevuto un secondo cartellino giallo e Chavic il primo, mentre Raheem Sterling, un altro sostituto del City, sembrava aver perso, litigando implicitamente con Foten.

Il tempo di recupero è stato esteso a 13 minuti – ci sarebbero state solo sette ammonizioni in quel periodo – e quasi il pareggio dell’Atletico, Angel Correa, ha allungato Ederson dell’ultimo cortocircuito.

Lo stadio era in delirio, perso nella mente, e dopo un fischio pieno, ci sarebbe stata una rissa nel tunnel tra l’ex giocatore del City Chavic e un altro sostituto del City inutilizzato, Jack Graylish. Gli agenti di polizia li seguono. Durante la mischia la chiave Grealish era chiamata C-Word, il che portava alla cattura dei capelli della chiave.

Bill Foden, che indossa una benda, combatte con Marcos Lorende per la palla. Foto: Baku Blanco / Pressin Photo / Shutterstock

Tuttavia, quando l’umore si è raffreddato e una sorta di sanità mentale è tornata, il City ha avuto ciò che voleva: un posto Champions League In semifinale affronteranno il Real Madrid, che martedì sera ha battuto il Chelsea dall’altra parte della città in uno strano classico ad alto numero di ottani.

Dal punto di vista della città, si tratta della loro resilienza Cogon – Come dicono i locali- e ad uscire con la porta inviolata hanno vinto duramente, c’è stata una certa gioia per come sono rimasti uniti durante il secondo tempo in pentola a pressione.

Era difficile ricordare come gli Swashbucklers di Pep Cardiola fossero rimasti molto indietro nella propria metà campo, ma nella ripresa Ilke Gundogan ha parato brillantemente un tiro al 97′ di John Oblock.

Il City si è imposto nel primo tempo, ma dopo la pausa è stata un’altra storia, con l’Atletico – provocato da una folla urlante e discriminante – che li soffoca, li rimanda indietro e fa domande imbarazzanti. Dalla ripresa si sono spinti in alto, con aggressività e hanno avuto tanti guizzi davanti alla porta, che hanno fatto ritirare molto velocemente i tifosi di casa. Il cross di Renan Lodi è troppo lontano davanti al pericoloso Joao Felix, l’attaccante si alza da centro di Marcos Lorende e Antoine Griezmann è a poca distanza dal limite dell’area.

Il City ha faticato a scendere in campo. Il piano di gioco dell’Atletico ha funzionato e hanno mantenuto i loro avversari dove volevano essere: gamba dietro, corsa di gambe. Seguirono commoventi momenti di sostegno per la città itinerante. Il sostituto dell’Atletico, Rodrigo de Paul, si è piegato a lato, la Corea ha urlato un rigore contro una combinazione di Joao Gonzalo e Rodrigo, e all’87 ‘, un altro sostituto, Matthias Cunha, ha bloccato un tiro di John Stones.

Diego Simeone ha presentato Luis Suarez dalla panchina ed è stato scritto che avrebbe trovato l’equilibrio. La Corea era sull’orlo della morte quando Ederson stava salvando e il City era senza fiato.

È stata una rivalità epica a modo suo e, per qualche ragione fuorviante, le arti oscure sono sempre esistite. Non pretendiamo che il Comune non abbia lavorato per loro. Al 79′ Fernando ha supervisionato le cose, ei giocatori del City sono scesi e si sono fermati, a volte facendosi beccare.

Il fotone era un simbolo della loro opposizione. Philip è saltato nella sfida aerea del 12° minuto ed è svenuto e sanguinando dopo averlo pulito con una furiosa roccia sulla parte superiore del corpo. Ma Fotan, che è uscito con una benda legata intorno alla testa, ha rifiutato di farsi intimidire. Significativamente, Felipe ha evitato di prenotare per questo, ma presto ha ottenuto il suo primo per essere andato dietro a Kevin de Bruyne. Il centrocampista del City alla fine si allenterà.

Cardiola voleva che i suoi giocatori cercassero la palla e si divertissero, e quando sono saliti in avanti nel primo tempo, l’ondata di Atletico si è attenuata. Il City va vicino da calcio d’angolo, gli Stones vanno alti e creano una grande occasione per il primo tempo al 30′.

La febbre: iscriviti e ricevi la nostra e-mail quotidiana sul calcio.

Riyadh Mahrez ha rilasciato Kyle Walker, che ha incrociato la palla bassa, e quando Foten ha lanciato la palla, Kundok ha tirato da distanza ravvicinata. Ha attaccato il palo ed è stato bloccato dal suo colpo di testa Philipp sul rimbalzo.

L’Atletico non ha tirato un solo tiro all’andata, ha tirato solo un tiro qui nel primo tempo – un tentativo deviato di Jeffrey Kondokpia, tipico di Ederson. Non c’è un secondo periodo.

READ  L'Unione europea (UE) ha accusato la Bielorussia di agire come un "regime delinquente" mentre migliaia di coloni congelati si accampavano al confine polacco.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply