Questo nomade digitale ha lasciato gli Stati Uniti per Bangkok e vive con 8.000 dollari al mese

Jesse Schauberg iniziò a pianificare la sua fuga da Elcorn, nel Wisconsin, dove è nato e cresciuto, quando era un adolescente. “È la tipica cittadina del Midwest: piccola, tranquilla e non troppo avventurosa”, ha detto alla CNBC Make It. “Ho sempre saputo che volevo uscire ed esplorare il mondo.”

L’uomo d’affari di 41 anni vive all’estero da 14 anni, dividendo il suo tempo tra più di 40 paesi e non ha intenzione di tornare presto negli Stati Uniti.

Schoberg è andato contro il percorso tradizionale di frequentare il college e ottenere un lavoro 9-5, scegliendo invece di trasferirsi a Madison quando aveva 19 anni, affinando le sue capacità di programmazione e aiutando le aziende a progettare e sviluppare i loro siti web.

Quando raggiunse l’età di ventisette anni, Schauberg iniziò a sentirsi ansioso. Decise di trasferirsi in una nuova città e cercò appartamenti ad Austin e Denver, ma la sua mente continuava a vagare a Panama City, la capitale di Panama, dove stava trascorrendo “una delle migliori vacanze della sua vita”, ricorda.

Si è trasferito a Panama City nel 2008 e vi ha vissuto per sei anni prima di fare le valigie per viaggiare per il mondo a tempo pieno come nomade digitale, un movimento che ha imparato e da cui è stato ispirato durante un ritiro di lavoro a Curaçao.

Tra i suoi viaggi, Schubert ora chiama Bangkok la sua casa. Si è trasferito in Thailandia nel dicembre 2021 e condivide un appartamento con una camera da letto con la sua fidanzata Janine.

“La qualità della vita in Thailandia rispetto agli Stati Uniti è molto migliore per il 90% delle cose e più priva di stress”, afferma. “È anche più facile fornire uno stile di vita di lusso”.

READ  I partecipanti a Bitcoin 2022 raccontano a FOX Business perché stanno partecipando: ``La democratizzazione del denaro come lo conosciamo''

Diventare un nomade digitale

Schoberg ha costruito un’enorme carriera come imprenditore e sviluppatore web, guadagnando uno stipendio a sei cifre ogni anno, ma il suo successo non è avvenuto dall’oggi al domani.

Quando Schauberg si trasferì per la prima volta a Panama, portò con sé la società di web design e sviluppo che aveva fondato negli Stati Uniti – e la sua lista di clienti.

Nel 2013, Schauberg e due amici che hanno lavorato con lui su precedenti progetti per l’azienda, Jason Mayfield e Laura Lee, hanno creato DropInBlog, un programma di avvio che aiuta i proprietari di siti Web ad aggiungere un blog ottimizzato per la SEO praticamente su qualsiasi piattaforma in pochi minuti.

Oggi DropInBlog ha uno staff remoto di 12 persone, con Schoberg al timone come CEO.

Quando è diventato il capo di se stesso, Schauberg ha dato un orario più flessibile e ha utilizzato il suo ritrovato tempo libero per viaggiare: dopo aver visitato diversi paesi del Sud America, tra cui Colombia e Costa Rica, ha deciso di visitare l’Asia, dove ha vissuto per brevi periodi in Taiwan, Giappone e Filippine (dove ha incontrato la sua fidanzata in un appuntamento di Tinder).

Nel 2015, Schauberg si è fermato in Thailandia e ha capito subito di aver trovato la sua nuova casa. “Quando sono arrivato per la prima volta a Bangkok, questo battito era familiare a Panama City… C’è solo questa straordinaria energia per strada e con le persone”, dice. “Ho capito subito che Bangkok sarebbe stata Panama City 2.0”.

Schauberg e la sua fidanzata hanno diviso il loro tempo tra Città del Messico e Bangkok in attesa di un visto Elite Thai, un visto rinnovabile di 5 anni che costa circa $ 18.000 e ti dà accesso illimitato alla Thailandia, nonché privilegi di ingresso e uscita.

“Vivo qui molto meglio di prima negli States”

Da quando si è trasferito a Bangkok, Schauberg ha potuto spendere di più per viaggi, ristoranti e altri hobby oltre ad aumentare i suoi risparmi. “Anche se posso permettermi una bella vita negli Stati Uniti, vivo molto meglio qui che negli Stati Uniti”, dice. “Il livello di servizi che ottieni qui – cinema più eleganti, belle macchine – spazza via tutto quello che ottieni negli Stati Uniti”

In qualità di imprenditore e CEO, Schoberg guadagna circa $ 230.000 all’anno. Le sue spese maggiori sono l’affitto e le utenze, che insieme ammontano a circa $ 2.710 al mese. Schauberg e la sua fidanzata vivono in un appartamento con una camera da letto in un edificio con palestra privata, piscina, spazio di co-working, ristorante e servizio di pulizia giornaliero.

Lui e Janine spendono circa $ 1.900 al mese in fast food e ristoranti fuori, spesso ordinando cibo dai ristoranti locali su una popolare app chiamata gopanda. I pasti preferiti di Schoberg sono laos khao soi, una zuppa di noodle al pomodoro con carne macinata e Pad krapow, un piatto di pollo piccante con basilico. Entrambi i pasti in genere costano da $ 2 a $ 3 e i ristoranti locali offrono spesso sconti ai clienti a lungo termine, afferma Schauberg.

Dice che la scena del cibo è un “grande vantaggio” per vivere in Thailandia e uno dei motivi principali per cui ha scelto di trasferirsi a Bangkok. “Bangkok ha una scena culinaria incredibile, qui hai praticamente tutto il cibo del mondo”, dice Schoberg. “Vicino al mio appartamento, c’è una paninoteca belga e una grigliata vietnamita.”

Ecco una ripartizione mensile della spesa di Schoberg (a giugno 2022):

Affitto e utenze: 2709,52 USD

cibo: $ 1.900,52

Trasporto: $ 197

Telefono: $ 40

assicurazione sanitaria: 280,39 USD

Abbonamenti: $ 78,48

Apprezzamento: 2669,37 USD

il totale: $ 7875,28

Schoberg aggiunge che la cultura e le persone thailandesi sono “più amichevoli e rilassate” rispetto agli Stati Uniti, e mentre l’inglese è parlato nelle aree turistiche più popolari, come Bangkok, l’apprendimento del thailandese ha dato a Schauberg un “grande vantaggio” come straniero.

Frequenta due lezioni di tailandese a settimana, al costo di $ 269,44 al mese, e assicura che “puoi davvero immergerti nella cultura e avere una vita migliore” a Bangkok se sei in grado di capire il tailandese.

Come nuovo residente, Schoberg continua a esplorare Bangkok e tutto ciò che ha da offrire, inclusi i suoi numerosi centri commerciali, parchi, ristoranti e sale da concerto, e aggiunge che uno degli aspetti magici della vita a Bangkok è che può sentirsi come se fossi vivere in due città diverse contemporaneamente.

“Hai una città a livello di strada, che è costituita dai venditori di cibo, dalle persone che corrono al lavoro, dai taxi e dalle moto”, dice. “Poi c’è questa città del cielo che si svolge nei grattacieli, con i suoi bar all’ultimo piano, spazi di lavoro e centri commerciali… Qui hai il contrasto tra un negozio Chanel e uno spiedino di maiale da 20 centesimi che viene grigliato per strada”.

Pianifica la tua vita di viaggio

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply