Risultati UFC 271, highlights: Israel Adesanya batte Robert Whitaker per mantenere il titolo nella rivincita

Dominato da Israel Adesanya all’incontro del 2019, Robert Whitaker è entrato in UFC 271 sabato sera rendendosi conto di avere un enigma molto difficile da risolvere se voleva rivendicare il campionato dei pesi medi. Molto pronto per la sfida, Whitaker non è riuscito poiché Adesanya ha mantenuto il titolo con decisione unanime in una lotta molto competitiva.

Adesanya ha iniziato a giocare rovente, ronzando Whitaker con colpi pungenti e segnando un ko al primo turno. Il fotogramma di apertura ha lasciato Whitaker traballante sulla sua sedia d’angolo prima del secondo round. Con la lotta che sembrava che sarebbe sfuggita rapidamente al controllo per Whitaker e forse sarebbe terminata con un riavvio per TKO nel secondo round della partita di coppia UFC 243, Whitaker è stato in grado di riconquistare la sua fiducia nel secondo round, sferrando pugni e segnando un rigore calcio per catturare i suoi primi momenti veramente positivi nella sua rivalità con il campione.

Whitaker avrebbe continuato a tentare di mescolarsi nel wrestling per il resto del combattimento, raccogliendo occasionalmente momenti per impegnarsi nel wrestling, sebbene non fosse in grado di tenere Adesanya con alcun successo misurabile. L’attacco più vicino si è rivelato fruttuoso nel quarto round, con Whitaker che ha ripreso brevemente Adesanya mentre il campione si è alzato in piedi dopo un’altra breve eliminazione di Whitaker. Adesanya è riuscito a evitare ogni pericolo di sottomissione o di soffiare nella situazione pericolosa per un po’, tuttavia, è tornato rapidamente alla sua distanza di colpire preferita.

Non ne hai mai abbastanza di boxe e arti marziali miste? Ricevi le ultime novità sugli sport da combattimento da due dei migliori sport del settore. Iscriviti a Morning Kombat con Luke Thomas e Brian Campbell Per i migliori approfondimenti e notizie, compresa l’analisi immediata di UFC 271 a conclusione dell’evento di seguito.

La capacità di Adesanya di mantenere le distanze è stata la chiave della sua vittoria. Usando il suo ampio vantaggio di portata, Adesanya ha scelto Whittaker con calci fulminei alle gambe e al corpo, oltre a pugni lunghi e stretti che hanno costretto Whittaker a cercare di trovare modi per entrare e scaricare i colpi.

READ  Momenti salienti della Coppa del Mondo 2022: l'Australia ha battuto la Tunisia 1-0

Sebbene Whitaker abbia reso la maggior parte dei round competitivi dopo il suo disastroso frame iniziale, Adesanya ha chiaramente fatto abbastanza per meritarsi la vittoria decisiva, che si è assicurata con i risultati ufficiali 48-47, 48-47 e 49-46.

“Sapevo che avrebbe ottenuto tutto perché l’ultima volta gli ho preso tutto”, ha detto Adesanya dopo la vittoria. “Non aveva niente da perdere. Ma, come ho detto, io sono l’eroe, devi venire a capirlo.”

La vittoria su Whitaker è stata la quarta difesa di Adesanya nel campionato dei pesi medi da quando ha vinto la cintura nel suo primo incontro con Whitaker.

Per Whitaker, che aveva interrotto la sua serie di vittorie consecutive in tre incontri, la sconfitta è stata una pillola difficile da ingoiare.

“Si l’ho fatto [think I won the fight]disse Whitaker. So di essere partito per una corsa rocciosa al primo round, ma dopo mi sentivo come se avessi preso tutti. È quello che è. Come si suol dire, non lasciate fare ai giudici. Sono molto frustrato. Sono molto frustrato. Pensavo di aver fatto abbastanza”.

Per la sua prossima difesa del campionato, Adesanya ha dichiarato di avere in mente una data e un avversario, ha individuato Jared Cannonier, che ha segnato una massiccia vittoria ad eliminazione diretta su Derek Anderson sull’ultima carta dell’evento.

“So che June non ha ancora un sistema pay-per-view”, ha detto Adesanya. “Ma, come ho detto, io sono il nuovo cane nel cortile e io sono il grosso cane nel cortile. So che l’altro cane, Jared Kannonier, ha fatto un po’ di lavoro stasera. Sì, sto facendo pipì in quella gabbia a giugno. Guardami.”

READ  Ole Miss ha vinto uno dei suoi primi titoli mondiali di college maschili dopo una vittoria per 10-3 sull'Oklahoma nella partita di apertura delle finali

Altrove sulla carta, Tai Tuivasa ha dimostrato che potrebbe avere il potenziale per rimanere nella divisione dei pesi massimi con il suo straordinario traguardo contro l’ex contendente al titolo Derek Lewis. Tuivasa si è lanciato con un knockout al primo turno per abbattere il nativo di Houston con un gomito vizioso e lo ha lasciato in una pila al secondo turno. L’australiano è ora bloccato in una serie di cinque vittorie consecutive con tutti coloro che superano gli stop e hanno molte opzioni da considerare quando si tratta del suo prossimo avversario.

CBS Sports è stata con te per tutto il tempo sabato portandoti tutti i risultati e gli highlights di UFC 271 di seguito.

Carta e risultati UFC 271

  • Israele Adesanya (c) def. Robert Whitaker con decisione unanime (48-47, 48-47, 49-46)
  • Tai Tuivasa def. Derek Lewis tramite TKO 2° round (pugni)
  • Jared Cannonier def. Derek Bronson tramite TKO 2° round (pugni)
  • Renato Moikano sconfitto. Alexander Hernandez tramite sottomissione al secondo round (acceleratore posteriore nudo)
  • Bobby Green def. Nusrat Haqbarrest con decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27)
  • Andrei Arlovsky sconfitto. Jared Vandera tramite decisione divisa (29-28, 28-29, 29-28)
  • Casey O’Neill def. Roxanne Modaveri tramite decisione divisa (29-28, 28-29, 29-28)
  • Keeler Phillips def. Marcelo Rojo tramite sottomissione al terzo round (barra del braccio)
  • Carlos Ulberg def. Fabio Chirante con decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27)
  • Ronnie Lawrence def. Mana Martinez con decisione unanime (29-27, 29-27, 29-28)
  • Jacob Malcoln sconfitto. AJ Dobson con decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28)
  • Ha sconfitto Douglas Silva de Andrade. Sergey Morozov tramite sottomissione al secondo round (acceleratore posteriore nudo)
  • Il connazionale Jeremiah Wells. Mike Diamond tramite sottomissione al primo round (acceleratore posteriore nudo)
  • Maxim Grishin def. William Knight con decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27)
READ  MLB vieta il cambio e aggiunge l'orologio del passo per il 2023

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply