Songs of Fish Love e Modern Fighting: Libreria audio subacquea per rivelare il linguaggio degli abissi | animali selvaggi

Dal “Boeing” di una balenottera minore al “tamburo” di un piranha rosso, gli scienziati stanno documentando ogni anno più suoni negli oceani, nei fiumi e nei laghi del nostro mondo. Ora, un team di esperti vuole andare avanti e creare una libreria di riferimento sul rumore dell’acqua per monitorare la salute degli ecosistemi marini.

La Global Library of Underwater Biological Sounds, “Glubs”, includerà tutti i “thwop”, “muah” e “boop” di una megattera, nonché i suoni subacquei creati dall’uomo e le registrazioni di vortici di ghiaccio e venti geofisici, secondo al Ricerca in Frontiere in Ecologia ed Evoluzione.

Delle circa 250.000 specie marine conosciute, gli scienziati ritengono che tutti i 126 mammiferi facciano rumore. È noto che almeno 100 invertebrati e 1.000 delle 34.000 specie di pesci conosciute nel mondo emettono rumore, ma gli esperti ritengono che molti altri suoni siano in attesa di essere scoperti e riconosciuti.

Riunendo librerie di pesci, rane e altre specie marine trovate insieme, si spera che la biblioteca aiuterà a identificare ninne nanne, jingle e jingle degli ecosistemi acquatici. Alcune specie di pesci sembrano sviluppare dialetti geografici, mentre è noto che i richiami delle balenottere azzurre si evolvono nel tempo.

“L’habitat più abbondante del mondo è la vita acquatica, ricca di suoni prodotti da una varietà di animali”, afferma l’autore principale Miles Parsons dell’Australian Institute of Oceanography. “Con la biodiversità in declino in tutto il mondo e gli esseri umani che cambiano incessantemente i paesaggi sonori sottomarini, è necessario documentare, identificare e comprendere le fonti dei suoni degli animali sottomarini prima che potenzialmente scompaiano”.

Negli esempi forniti dagli esperti, le puzzole del Madagascar producono suoni di combattimento diversi da quelli dell’Indonesia. I richiami delle balenottere comuni differiscono tra le popolazioni dell’emisfero settentrionale e meridionale e nel corso delle stagioni, mentre i richiami dei globicefali sono simili in tutto il mondo.

READ  Hubble indaga su strane condizioni meteorologiche in mondi rumorosi

Siti esistenti come suoni di pesce e ID rana Ospita già un inventario del rumore dell’acqua. Ma si spera che un’unica piattaforma consentirà l’uso dell’identificazione AI di rumori sconosciuti consentendo anche agli scienziati di monitorare la salute delle barriere coralline, degli oceani aperti e degli ecosistemi di acqua dolce. In base alle proposte, il pubblico potrà contribuire con le proprie registrazioni subacquee.

“Collettivamente, ci sono ora diversi milioni di ore di registrazione in tutto il mondo che possono essere valutate per un gran numero di suoni biologici conosciuti e ancora non identificati” (IQOE) e uno scienziato della Rockefeller University, hanno affermato Jesse Ausubel, co-fondatore dell’International Pacific Experiment.

Il monitoraggio del rumore subacqueo è stato utilizzato per studiare l’effetto degli uragani e come la preda cambia il suo comportamento vicino ai predatori e per documentare i modelli di migrazione delle grandi balene. Molte specie di pesci e invertebrati sono notturni, il che rende il monitoraggio acustico l’unico metodo di studio praticabile.

“La diversità delle canzoni umane include canzoni d’amore e di lavoro, ninne nanne, canti e canti”, ha detto Ausubel. Gli animali marini dovrebbero cantare canzoni d’amore. Forse l’intelligenza artificiale applicata alla Biblioteca Mondiale può aiutarci a capire le parole di questi e di molti altri».

trova di più Età di copertura dell’estinzione quie segui i giornalisti sulla biodiversità Phoebe Weston e Patrick Greenfield Su Twitter per le ultime notizie e funzionalità

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply