SpaceX lancia il satellite GPS di nuova generazione

Iscriviti alla newsletter scientifica Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie di incredibili scoperte, progressi scientifici e altro ancora.



Cnn

Mercoledì SpaceX ha lanciato in orbita un nuovo satellite GPS (Global Positioning System) per conto delle forze armate statunitensi, continuando gli sforzi per rafforzare la sua costellazione di satelliti di navigazione e posizionamento globale abilitati per smartphone. Appoperazioni in tempo di guerra e altro ancora.

Il satellite GPS è stato lanciato a bordo di un razzo SpaceX Falcon 9 alle 7:24 ET dalla Cape Canaveral Space Force Station in Florida.

SpaceX ha successivamente confermato che il satellite era stato schierato tweet Mostra il video del momento.

La missione ha portato in orbita il sesto veicolo spaziale di una nuova generazione di satelliti GPS, chiamato GPS III, a circa 12.550 miglia (20.200 km) sopra la superficie terrestre, dove sono attualmente operativi più di 30 satelliti GPS. Oscilla intorno al pianeta circa una volta ogni 12 ore e trasmette costantemente segnali radio per determinare l’esatta posizione degli oggetti sulla Terra. La prossima generazione di satelliti GPS III, realizzati da Lockheed Martinmodernizzerà tale sistema, con l’intenzione di costruire fino a 32 satelliti, compresi i sei lanciati dal 2019.

Sebbene i servizi GPS siano abitualmente utilizzati dagli smartphone, Lockheed Martin indica sul suo sito Web che servono anche a scopi militari.

“Lo spazio è diventato un ambiente più conteso, con avversari più competitivi”, afferma il sito Web dell’azienda. I nostri combattenti hanno bisogno di capacità potenziate per contrastare le minacce in continua evoluzione. La necessità di riconcentrarsi sul GPS come “sistema di guerra” non è mai stata così evidente”.

La precedente generazione di satelliti GPS è entrata in servizio alla fine degli anni ’90.

Dopo che il Falcon 9 è stato lanciato da Cape Canaveral e ha esaurito la maggior parte del suo carburante, il primo stadio – la grande sezione inferiore che fornisce la spinta iniziale al decollo – si è staccato dal secondo stadio del razzo e del satellite ed è tornato a un punto di atterraggio di precisione su una piattaforma nel mare. È una manovra di routine per SpaceX, che recupera e riutilizza regolarmente i suoi razzi per tagliare i costi.

Il primo razzo booster di mercoledì lanciato in precedenza è stato utilizzato nella missione Crew-5 di SpaceX, che ha portato quattro astronauti alla Stazione Spaziale Internazionale in ottobre 2022.

READ  I fisici stanno costruendo un laser atomico che può durare per sempre

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply