Stephen Rose “impazzisce” per la massiccia penalità dei Dolphins per aver manomesso Tom Brady

Martedì la NFL ha inflitto una penalità bomba ai Miami Dolphins. Elimina due scelte al draft premium Ed è stato sospeso per manomissione del proprietario Stephen Rose per aver tentato di reclutare Tom Brady.

Come ci si potrebbe aspettare, Ross non era contento della decisione.

“Ross sta andando Apes-T”, ha detto una fonte della lega Pro Football Talk ha detto.

I Dolphins hanno rinunciato a una scelta al primo turno nel 2023 ea una scelta al terzo turno nel 2024 come punizione per aver avuto “contatti inammissibili” con Brady mentre erano ancora sotto contratto con i Buccaneers. Punizione significativa – soprattutto per una squadra che ha voglia di migliorare nella posizione di quarterback, come si evince dai riscontri. Molti vedono questa come una stagione decisiva per il QB Tua Tagoailoa del terzo anno.

Come parte della punizione, Ross è sospeso fino al 17 ottobre e fino ad allora non è ammesso nella struttura della squadra. Rischia anche una multa di 1,5 milioni di dollari.

L’indagine ha anche rilevato che la squadra ha avuto “contatti inammissibili” con l’ex allenatore dei Saints Sean Payton, che non ha nascosto che la squadra ha mostrato interesse da quando ha rassegnato le dimissioni dalla sua posizione a New Orleans. Ha anche toccato le affermazioni dell’ex allenatore dei Dolphins Brian Flores secondo cui la squadra è stata intenzionalmente spinta nel draft nel 2019 – ed è allora che decidono. “Non perdere le partite apposta” Ross “ha espresso la sua convinzione che la posizione dei Dolphins nel prossimo draft 2020 dovrebbe avere la precedenza sul record di vittorie e sconfitte della squadra”.

READ  Il direttore delle comunicazioni della Casa Bianca Kate Bedingfield si dimette
Stephen Rose è il proprietario dei Miami Dolphins
Belle foto
Tom Brady al campo di addestramento dei Buccaneers
Tom Brady al campo di addestramento dei Buccaneers
Belle foto

Rose ha rilasciato una dichiarazione martedì, dopo la pronuncia del verdetto, in cui ha espresso la sua frustrazione.

“Un’indagine indipendente ha scagionato la nostra azienda da qualsiasi problema relativo al tanking e ad altre accuse contro Brian Flores”, si legge nella dichiarazione. “Come ho sempre detto, queste accuse sono false, dolose e diffamatorie, e la questione è ora chiusa. Per quanto riguarda le manomissioni, sono fortemente in disaccordo con le decisioni e la sentenza. Tuttavia, accetterò la decisione perché la cosa più importante è che abbiamo la nostra squadra all’inizio di una stagione emozionante e di successo. Non ci sono distrazioni per la squadra e non permetterò che nulla si intrometta.

Se questa prossima stagione non è “emozionante” e “di successo” come spera Ross, la mancanza di una scelta al primo turno renderà più difficile sostituire i quarterback se decideranno di seguire quella strada e, ovviamente, Brady decide comunque di entrare a far parte della squadra.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply