Voce di Carlos Correa: i colloqui sui gemelli crescono mentre l’accordo con i Mets rimane nel limbo, dice il rapporto

il Gemelli del Minnesota Rimanere nel miscuglio per Carlos Correa e i colloqui tra le due parti stanno iniziando ad accelerare, cronache sportive. Correa ha accettato un contratto di 12 anni da 315 milioni di dollari con la società New York Mets Il 21 dicembre Anche se l’affare era nel limbo Mentre le due parti operano attraverso il linguaggio del contratto relativo a un infortunio alla caviglia che Correa ha subito all’inizio della sua carriera.

Mets non sono in Corea, Anche se la scorsa settimana è stato riferito che la squadra era “sempre più frustrata” dai negoziati. Quindi Scott Boras, l’agente della Corea, iniziò a schierare altre squadre, inclusi i Twins. Correa aveva precedentemente accettato un contratto di 13 anni da 350 milioni di dollari con la società Giganti di San Francisco. L’accordo è fallito a causa delle preoccupazioni a lungo termine della squadra per la caviglia di Correa.

Correa ha trascorso il 2022 con i Twins. Ha firmato un contratto triennale da 105,3 milioni di dollari con due firme con il Minnesota la scorsa stagione e, dopo il 2022, ha praticato il suo primo checkout di prova per il libero arbitrio. Secondo quanto riferito, i gemelli hanno offerto a Correa un contratto di 10 anni da 285 milioni di dollari all’inizio di questo inverno, anche se prima che sorgessero queste preoccupazioni mediche.

Ha senso che il Minnesota conosca Korea Medicine meglio di chiunque altro, e se offrissero un contratto di 10 anni, dovrebbero sentirsi a proprio agio con la sua caviglia. Tuttavia, ora che Giants e Mets avevano delle riserve, i Twins potrebbero voler rivedere più da vicino le sue cure mediche. Va notato che Boras e Correa potrebbero usare i gemelli come leva nel tentativo di porre fine alle cose con i Mets.

READ  Draymond Green multato, non in attesa di aver colpito Jordan Bull

La notte in cui Correa ha accettato di firmare con i Mets, Dillo al proprietario Steve Cohen Posta di New York: “Avevamo bisogno di un’altra cosa, e basta. Questo fa davvero una grande differenza. Sento che il nostro lancio era in buona forma. Avevamo bisogno di un altro battitore. Questo ci mette sopra le righe.” Questi commenti potrebbero portare Boras e Correa a presentare un reclamo se i Mets si ritirassero dall’accordo.

Correa ha subito un infortunio alla caviglia da semplice corridore nel 2014 e si è fatto inserire una placca nella gamba. Da allora non ha perso tempo con un infortunio alla caviglia, anche se lo scorso settembre ha ammesso di aver sentito dolore alla gamba dopo una dura scivolata. “È stato un po’ spaventoso, ma quando sono andato avanti sapevo di stare bene”, ha detto Correa del dolore alla gamba dopo essere scivolato a settembre.

Ora 28enne, Correa ha segnato .291/.366/.467 con 22 fuoricampo in 136 partite la scorsa stagione. Ha perso tempo con COVID e un infortunio al dito dopo essere stato colpito da un lancio.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply