Becky Hammon ha ottenuto la sua prima vittoria come allenatore della WNBA al suo debutto con il Las Vegas Ice

Becky Hammon si è ritirata dalla WNBA come giocatrice nel 2014 dopo una carriera di 16 anni. Al suo ritorno in campionato come capo allenatore venerdì, ha apprezzato la passione dei suoi giocatori nella vittoria per 106-88 di Las Vegas su Phoenix.

“Ciò che lo ha reso così fantastico per me è stato che ho sentito la loro energia per me. Ho sentito quanto lo volessero disperatamente per me”, ha detto Hammon dell’apertura della stagione degli Aces all’inizio della stagione 26 per la WNBA venerdì. “Quindi questa è stata probabilmente la cosa più speciale. Sanno che c’è un riflettore e alla fine devo uscirne e loro devono andare avanti. Riguarda loro. Sono le persone che si sono fermate e ci sono secchi lì dentro . Sono lì solo per aiutarli.”

In effetti, il ritorno di Hammon in WNBA dopo otto anni come assistente nella NBA a San Antonio la mette sotto i riflettori. E contro una squadra di Mercury che era senza quattro giocatori, compreso il centro Britney Greinerche si tengono in Russia da febbraio – Aces ha sfruttato appieno il debutto di Hamon.

Las Vegas ha sparato il 58,2 percento dal campo, di cui 11 su 21 (52,4 percento) da dietro l’arco, con Kelsey Bloom Fai cinque triple puntate. Derica Hampi Ha aperto la strada con 24 punti mentre Aja Wilson Ha ottenuto 15 punti e 11 rimbalzi.

READ  Freddy Freeman spara agli agenti, 'indignato' per i colloqui di free agent: reportage

La scorsa stagione, i detentori degli Aces hanno stabilito il secondo miglior record in campionato sotto la guida dell’allenatore Bill Laimbere, ma hanno perso in semifinale contro Phoenix. Ora Hammon guida per la prima volta gli assi e un altro allenatore, Vanessa Nygaardguida Mercurio.

“Tatticamente e difensivamente, ho detto che l’abbiamo fatto bene circa l’80% delle volte”, ha detto Hamon, che ha dato una B alla prestazione complessiva degli Aces. “Sono un allenatore, lo voglio il 100% delle volte. Io’ Rimarrò con loro. Lo sanno tutti, ho detto loro che li avrei allenati duramente a questo punto. So che a volte le loro abilità prenderanno il sopravvento. Non c’è bisogno di fantasticare; possono segnare la palla in modo coerente. E Io do loro grande fiducia in questo aspetto”.

Hamby, che aveva 11 anni su 14 dal campo, ha detto che le istruzioni offensive di Hamon si adattano bene al talento degli Aces.

“Dal primo giorno in cui Becky è stata qui, il suo obiettivo è stato la velocità e lo spazio”, ha detto Hamby. “Per me è così che gioco. Siamo sempre stati una buona squadra di transizione. Ma penso che con questo terreno aperto crei molte occasioni nella transizione. E in difesa, stiamo buttando via. La gente non lo fa Non mi piace giocarci contro”.

Wilson, che è stato il giocatore dell’anno WNBA nel 2020, ha dichiarato: “Abbiamo decisamente preso l’azienda. Questo è solo l’inizio. Abbiamo ancora molto da imparare l’uno dall’altro. Ma in realtà è enorme, solo per ottenere Becky primo a vincere”. L’apertura casalinga degli Aces è domenica, mentre affronteranno Seattle (ESPN2, 22:00 ET.)

READ  White Sox nomina Dallas Kuchel per la nomina

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply