Benvenuti nella WNBA: il debutto nella stagione regolare di Caitlin Clark non è un’impresa facile

UNCASVILLE, Connecticut – Benvenuti nella WNBA. Non dite che Diana Taurasi non ha provato ad avvisare tutti.

Caitlin Clark non è più in Iowa, anche se l’atmosfera della partita dava quell’impressione alla Mohegan Sun Arena. E se Alyssa Thomas del Connecticut Sun non lo ha chiarito nei primi minuti, DeWanna Bonner ha completato il lavoro nei minuti finali.

Il quindicenne veterano ha calpestato ed è rimasto con il petto incrociato per quasi un minuto dopo aver realizzato una tripla per riportare il vantaggio a 16 e correre lungo il tempo per l’eroicità di qualsiasi Clarke. Qualche metro più indietro, Thomas emise uno dei suoi tanti urli chiarificatori della notte. Il pubblico tutto esaurito di 8.910 persone – uno in meno rispetto al massimo della stagione 2023 fissato dal Sun – ha risposto alla chiamata come ha fatto di nuovo negli ultimi secondi quando Dijonai Carrington li ha invitati a celebrare la vittoria per 92-71 del Connecticut.

Nessun talento generazionale, non importa quanto fosse brava al college o che alla fine sarebbe diventata una professionista, sarebbe entrato nella casa di una squadra di veterani e l’avrebbe illuminata al suo debutto. Il Connecticut Sun è un franchise abituato alla diffamazione della mancanza di rispetto e attorno ad esso ha costruito un’intera identità. Per mesi, tutto ciò che sentirono fu come Clark avrebbe infiammato il campionato, vinto un premio MVP e un giorno superato il record di punteggio di tutti i tempi.

L’unico record stabilito da un debuttante nella serata di apertura è stato il record di franchigia di Indiana Fever per palle perse (10), anche il massimo in un debutto alla WNBA. Il totale della squadra è stato di 25 punti, più dei 20 tranquilli segnati da Clarke nella sua prima partita ufficiale WNBA su tiri inefficaci 5 su 15 (4 su 11 su 3).

La guardia del Connecticut Sun Dijonae Carrington (21) commette fallo sulla guardia dell'Indiana Fever Kaitlin Clark (22) durante il terzo quarto di una partita di basket della WNBA, martedì 14 maggio 2024, a Uncasville, Connecticut. (AP Photo/Jessica Hale)

“Il Connecticut è uscito e ci ha dato un pugno in bocca stasera”, ha detto l’allenatore di Indiana Fever Christy Side. “Ecco chi sono. Il Connecticut Sun è una buona squadra.

READ  Fantasy Football Week 2 Waiver Wire: Jeff Wilson e Carson Wentz tra le soluzioni come rinforzi per gli infortuni

“Pensavo che il nostro possesso di palla nelle prime due partite fosse buono, poi hanno iniziato a correre e abbiamo davvero faticato a segnare”, ha detto Clark. “Quindi sarò sicuramente d’accordo con l’allenatore.”

Per dirla in modo più schietto: la realtà colpisce duramente. Questo è tutto ciò che Taurasi diceva.

Clark ha detto che le sue prime impressioni sulla sua prima partita riguardavano tutta la fisicità. Entra Thomas, un momento di benvenuto in campionato che ha entusiasmato i fan da quando è stato rilasciato il programma e Clark ha annunciato che sarebbe entrata nel draft WNBA. Thomas ha fatto subito i complimenti al veterano, subendo due rapidi falli di Clark che hanno costretto la guardia in panchina per metà del primo quarto. Il pubblico ha esultato e Thomas ha sorriso mentre si dirigeva verso la linea di tiro libero.

Data l’enorme quantità di attenzione che Clarke stava attirando al calare della notte, i riflettori si spostarono sulle spalle di Thomas e sulle sue labbra imbronciate. La seconda classificata MVP ha ripreso da dove si era interrotta con una prestazione di 13 punti, 13 assist e 10 rimbalzi dopo aver segnato una media di quasi tripla doppia la scorsa stagione e aver perso il secondo voto MVP più vicino nella storia del campionato.

“Per quanto mi riguarda, personalmente, ho avuto la sensazione che molte persone pensassero che la scorsa stagione fosse stata un colpo di fortuna e che non si ripeterà in questa stagione”, ha detto Bonner, che martedì è passato al quinto posto nella classifica dei marcatori di tutti i tempi. “Allora [Thomas] Stabilire il tono e dire: “Sì, non è stato un colpo di fortuna, sono tornata”, è grandioso da parte sua.”

Thomas, un veterano da 11 anni, ha sfondato un difensore per rimbalzare il suo tiro all’inizio del quarto, e quando all’allenatore dei Suns Stephanie White non sono piaciuti gli scontri tra le guardie, ha messo Thomas in posizione per restare con Clark sul perimetro. . Il quarto trimestre è stato il più aggressivo e di successo per Clark finché il veterinario non lo ha detto.

READ  Tom Brady è diventato il primo giocatore nella storia della NFL a superare 100.000 yard in carriera

“I fan della WNBA che sono in giro da un po’ sanno esattamente che tipo di giocatrice è”, ha detto White. “Per presentarlo a un nuovo pubblico, [to] Presenta la sua versatilità, il suo spirito competitivo e il suo approccio al gioco [and] La sua professionalità? È stato perfetto. “Era una delle cose più emozionanti per me che volevo accadesse stasera.”

Milioni di persone hanno seguito Clark e la sua classe da principiante dai ranghi del college alla WNBA, dove giocatori del calibro di Thomas sono presenti in ogni roster. Ha fatto di tutto ed è stata ovunque, come ha fatto durante tutta la sua carriera. Ma è stato Carrington, una riserva di tre anni che quest’anno è passata al ruolo di titolare, a dare a Clark i migliori risultati.

“È stato automatico perché è quello che fa. È un difensore d’élite”, ha detto White del gioco.

Clarke ha dato ad Aliyah Boston i primi punti dell’anno di Fever sul possesso palla di apertura – un compito che Clarke aveva detto all’inizio della giornata che voleva completare – prima che l’azione affondasse. Clark ha mancato i suoi primi tre tentativi e non ha segnato i primi punti della sua carriera fino al 5:24 del secondo quarto. Era una commedia che avevo previsto due ore fa.

“Onestamente, quello che ho pensato è stato: ‘Sarebbe bello ottenere un layup come primo canestro'”, ha detto Clark ai giornalisti prima della partita. “Perché non ottieni un’alta percentuale per iniziare, giusto?”

Quelli stanno diventando pochi e rari per tutti contro la difesa d’élite del Sun. Il primo 3 previsto di Clark è atterrato da 26 piedi con 30 secondi rimasti nel primo tempo. Ha segnato altri tre gol nella competizione, alcuni in risposta al punteggio di The Sun, ma nessuno per lanciare una serie di tradizioni dello stato dell’Iowa. Clark ha aggiunto tre assist ed è rimasto lontano da altri falli con altri due nei tre quarti successivi.

READ  I Rockies stabiliscono un record della MLB pur perdendo 29 vittorie consecutive mentre il loro triste inizio di stagione continua

NaLyssa Smith ha continuato la sua ottima prestazione pre-campionato con 13 punti come unico altro marcatore dei Fever, ma era 5 su 12. Boston ancora una volta ha faticato a trovare tiri ed è stata mantenuta a quattro punti (2 su 6 tiri). Erica Wheeler e Kelsey Mitchell, che sono uscite dalla panchina al ritorno da un infortunio alla caviglia che l’ha messa da parte nella preseason, hanno segnato otto gol ciascuna. Il Fever ha tentato 50 tiri contro i 66 del Sun.

La febbre è promettente, ma quel potenziale richiede più di 10 allenamenti e un paio di riscaldamenti pre-campionato. Entrambe le squadre hanno iniziato la giornata descrivendo il programma di maggio della squadra come “incredibile” in termini di forza, e alla fine della serata lo hanno definito “non carino”. La squadra ha affittato la sua casa intorno a mezzanotte di martedì per prepararsi alla gara di apertura casalinga contro il secondo classificato del torneo, il New York Liberty, giovedì. I Fever si dirigeranno a Brooklyn per la rivincita sabato.

La verità è che non ci sono veri giorni liberi in questo campionato. Avversari forti stanno arrivando più velocemente dei 3 di Clark in questo momento. Non c’è tempo per il gruppo per provare, lasciando il film come opzione principale.

“La sfida più grande per me, e questo è quello che ho detto loro, è che non hai il tempo di sederti in questo gioco e rimanere arrabbiato o turbato”, ha detto Sides. “Dobbiamo andare avanti. Dobbiamo arrivare a New York e dobbiamo capire cosa abbiamo fatto stasera in modo da poterlo fare meglio.

Clark e Smith hanno fatto eco a questo sentimento. “Si torna al tavolo da disegno”, ha aggiunto Smith, “e devono agire come professionisti”. Non erano loro a dire che sarebbe stato facile.

“So che il mondo esterno pensa che farò delle grandi cose, ma potrebbe volerci un po’ di tempo”, ha detto Clark durante le riprese mattutine. “Se le cose non sono perfette subito, o se un gioco non è sorprendente come vorrei che fosse, datti la grazia, continua a imparare e continua a migliorare.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply