I fratelli del MIT accusati di aver rubato 25 milioni di dollari in criptovalute in 12 secondi nello schema blockchain di Ethereum

Washington — Due fratelli di New York e Boston sono stati presi in custodia federale martedì, accusati dai pubblici ministeri di aver sviluppato un nuovo schema criminale per rubare circa 25 milioni di dollari in criptovaluta da una blockchain di uso comune, secondo un atto d’accusa appena svelato.

Anton e James Berrier-Bueno sono stati accusati di frode telematica e associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio di denaro. Gli investigatori li hanno accusati di aver trascorso mesi a pianificare la loro rapina all’interno della rete Ethereum, attirando le vittime e creando società di comodo per nascondere i loro profitti illeciti.

Secondo i documenti dell’accusa, la coppia ha studiato matematica e informatica “in una delle università più prestigiose del paese”, che secondo i pubblici ministeri ha fornito loro un insieme unico di competenze che hanno permesso loro di portare a termine l’impresa prima nel suo genere. . Tra pochi secondi. James Peraire-Bueno è elencato come Laureato 2021 Dal Massachusetts Institute of Technology, l’ufficio del registro del MIT ha confermato che Anton Berer Bueno ha conseguito una laurea in scienze informatiche e ingegneria nel febbraio 2024 e James Berer Bueno ha conseguito una laurea in matematica, informatica e ingegneria aeronautica nel giugno 2019. come Master in Aeronautica e Astronautica nel giugno 2021.

I fratelli avrebbero iniziato a gettare le basi nel dicembre 2022, impegnandosi in quella che gli investigatori hanno descritto come un’operazione di “adescamento” che ha preso di mira tre specifici trader vittime sulla piattaforma digitale Ethereum. Sono accusati specificamente di sfruttare i “validatori” della blockchain, componenti vitali dell’integrità e della sicurezza delle transazioni.

“In tal modo, hanno ottenuto in modo fraudolento l’accesso a transazioni private in sospeso e hanno utilizzato questo accesso per alterare determinate transazioni e ottenere criptovaluta per le loro vittime”, hanno affermato i pubblici ministeri nei documenti giudiziari.

Gli investigatori hanno affermato che la cospirazione degli imputati ha richiesto mesi per essere pianificata, ma solo 12 secondi per essere eseguita, e presumibilmente hanno raccolto quasi 25 milioni di dollari dalle loro vittime inconsapevoli.

Da aprile e giugno dello scorso anno, Perrier Buenos Aires è stata accusata di riciclaggio di denaro attraverso società di comodo. I due hanno persino rifiutato le ripetute richieste della vittima, del suo avvocato e di un rappresentante di Ethereum di restituire la criptovaluta, hanno detto i pubblici ministeri.

Sono stati arrestati martedì e dovrebbero fare la loro prima apparizione nei tribunali federali di New York e Boston mercoledì.

“Mentre i mercati delle criptovalute continuano ad evolversi, il Dipartimento di Giustizia continuerà a sradicare le frodi, sostenere le vittime e ripristinare la fiducia in questi mercati”, ha affermato in una nota il vice procuratore generale Lisa Monaco.

L’avvocato dei fratelli non è stato immediatamente identificato.

READ  Elon Musk dice ai dipendenti Tesla: torna in ufficio, altrimenti

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply