I legislatori dell’Oklahoma hanno approvato il divieto totale dell’aborto

Martedì i legislatori in Oklahoma hanno approvato un divieto quasi totale dell’aborto, annunciato entro la fine dell’anno da Roe V. Mentre la Corte Suprema si occupa del caso di Wade, è diventato l’ultimo stato guidato dai repubblicani a introdurre una legislazione più severa sull’aborto.

Dimensione, Proposta di legge 612 del SenatoL’aborto “salvo salvare la vita di una donna incinta in un’emergenza medica” è punibile con una reclusione fino a 10 anni o una multa di $ 100.000.

La Camera dell’Oklahoma ha votato 70 contro 14 per approvare il disegno di legge, che è stato approvato al Senato l’anno scorso, al governatore repubblicano Kevin Stitt. In risposta, il sig. Stid ha promesso di firmare a settembre.Ogni parte della legge pro-vita«È venuto alla sua scrivania.

Sig. L’ufficio del cancelliere del Senato ha affermato che se Stitt firmerà il disegno di legge, entrerà in vigore il 26 agosto.

Il suo paragrafo è arrivato dopo essere diventato Oklahoma Il posto principale per le donne in Texas Coloro che cercano un aborto hanno emanato una legislazione che vieta la pratica circa sei settimane dopo la fase iniziale della gravidanza.

“Se autorizzato a procedere, l’SB 612 potrebbe devastare sia l’Oklahoma che i texani che cercano continua attenzione in Oklahoma”, hanno affermato in una dichiarazione l’Oklahoma ACLU e l’Oklahoma Call for Reproductive Justice, una coalizione di gruppi per i diritti dell’aborto.

“Quasi la metà dei pazienti che i fornitori dell’Oklahoma vedono attualmente sono rifugiati medici dal Texas”, hanno affermato i gruppi. “Ora, gli abitanti dell’Oklahoma possono affrontare un futuro in cui non hanno spazio nel loro stato per ricevere questa assistenza sanitaria di base”.

READ  Le azioni Virgin Galactic salgono con la riapertura della vendita dei biglietti di deposito di $ 150.000

Il rappresentante repubblicano di Roland Jim Olson e l’editore della Camera hanno affermato che la mossa era in previsione della mossa. In attesa della Corte Suprema Decisione sulla legge del Mississippi che vieta l’aborto dopo 15 settimane di gravidanza.

Se la corte sosterrà quella legge, annullerà Roe v. 1973, che stabiliva il diritto costituzionale all’aborto. Wade può essere elevato e ciò vieta agli stati di vietare la procedura prima o circa 23 settimane prima dell’aborto spontaneo.

Dalla Florida all’Idaho, le legislature statali a guida repubblicana si stanno comportando come se Rowe fosse già stata attaccata, spingendo per restrizioni volte a rendere illegale l’aborto in quante più situazioni possibili.

“Ovviamente, sono elettrizzato perché avrò la possibilità di vedere salvate le vite di così tanti bambini, parte delle quali dipende dalle future sentenze dei tribunali”, ha detto Tops nel caso Mississippi. Jackson Women’s Health Organization, Mr. ha detto Olson.

Ha detto che il disegno di legge è stato approvato senza alcuna discussione.

“Nessuno ha discusso, nessuno ha fatto domande”, ha detto. “Sono rimasto davvero scioccato”.

Susan P., un gruppo anti-aborto. La portavoce di Anthony List, Mallory Carroll, ha affermato che l’Oklahoma è “uno degli stati più favorevoli alla vita del paese”, seguendo altri stati nell’emanare leggi che regolano l’aborto. Possibilità.

“L’approvazione di questo ultimo disegno di legge è un’altra indicazione dello slancio pro-vita che stiamo vedendo in tutto il paese mentre legislatori e americani pro-vita in tutto il paese aspettano la decisione della Corte Suprema nel caso Tops”, ha affermato la signora Carroll.

Emily Wales, presidente ad interim e amministratore delegato di Planned Parenthood Great Plains, ha affermato che il disegno di legge rappresenta una delle misure più contrarie all’aborto in Oklahoma, che rappresenta la legge del Texas, che rappresentava efficacemente i cittadini a citare in giudizio i trasgressori delle cliniche e altri. Legge.

Ha detto che il disegno di legge è stato approvato dai membri dell’Oklahoma House Anti-Abortion Committee perché i legislatori che sostengono i diritti all’aborto sono fuori dalla capitale dello stato.

La signora Wales ha detto che il genitore genitore, che gestisce due delle quattro cliniche per aborti in Oklahoma, ha intenzione di impugnare la legge in tribunale.

“Questo divieto è molto in linea con le tradizionali restrizioni in vigore in passato”, ha affermato. “Quindi, fintanto che RAW è la legge del paese, crediamo fermamente che ci sia un modo per impedirlo”.

READ  Guida definitiva per acquistare una termometro febbre nel 2022 - I migliori 40 compilati!

Rebecca Dong, co-direttore esecutivo di Trust Woman, che gestisce una clinica per aborti a Oklahoma City. “L’ospedale rimarrà aperto finché non potremo ancora servire la gente dell’Oklahoma”, ha detto.

“Non saremo dissuasi dal fornire assistenza sanitaria compassionevole ai nostri pazienti, molti dei quali sono i nostri vicini, colleghi e familiari”, ha affermato la signora Dong in una nota.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply