Il vaccino Pfizer è meno efficace contro i ricoveri nell’ondata di Omigron in Sudafrica – studio

  • 2 dosi di Pfizer shot forniscono una protezione del 70% contro il ricovero in ospedale – studio
  • I risultati sono iniziali al di fuori degli studi di laboratorio
  • I dati sono preliminari, ma incoraggianti – scienziato

JOHANNESBURG, 14 dicembre (Reuters) – Due dosi del vaccino Pfizer-Bioendex Covit-19 in Sudafrica nelle ultime settimane sembrano aver fornito una protezione del 70% contro i ricoveri ospedalieri, secondo un importante studio del mondo reale che mostra prestazioni deboli contro il nuovo immigrato. Variazione.

Discovery Health, il più grande dirigente di assicurazioni sanitarie private del Sud Africa, ha pubblicato martedì uno studio basato su oltre 211.000 risultati positivi dei test Govt-19. Di questi risultati dal 15 novembre al 7 dicembre, circa 78.000 sono stati attribuiti a Omicron.

78.000 risultati I casi di Omicron non sono stati confermati, il che significa che lo studio non ha potuto fornire risultati definitivi sulla variazione denominata “preoccupazione” dall’Organizzazione mondiale della sanità e riportata in più di 60 paesi.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Scienziati sudafricani hanno finora confermato 550 test positivi come omigran, una variazione della sequenza del 78% di novembre, che è superiore alla variante delta precedentemente dominata.

Il Sudafrica ha avvertito il mondo di Omicron alla fine del mese scorso, avvertendo che potrebbe innescare un’altra rivolta globale e portare all’imposizione di restrizioni di viaggio in Sudafrica. L’incidenza giornaliera dei contagi in Sudafrica è salita negli ultimi giorni a circa 20.000.

I risultati dell’analisi del mondo reale sono solo alcuni degli inizi della protezione contro gli omega-3 al di fuori degli studi di laboratorio, che riducono l’azione neutralizzante contro la varianza. Per saperne di più

READ  Ucraina: Severodonetsk "completamente sotto occupazione russa"

Sulla base dell’analisi di Discovery (DSYJ.J) In collaborazione con la ricerca medica e gruppi ausiliari e il South African Medical Research Council (SAMRC), lo studio ha scoperto che due dosi di Pfizer-Bioentech hanno fornito una protezione del 70% contro il ricovero in ospedale. Contro l’infezione.

Ciò rappresenta un calo dall’80% di protezione contro l’infezione e un’efficacia del 93% contro il ricovero ospedaliero durante la variazione delta in Sud Africa, che è considerata la variante più diffusa e la manifestazione più contagiosa a livello mondiale.

Discovery ha avvertito che i risultati dello studio dovrebbero essere considerati preliminari.

Il presidente di SAMRC Clonda Gray, tuttavia, ha affermato che Pfizer-BioNTech è incoraggiante. (PFE.N), (22UAy.DE) Il vaccino sembrava fornire una migliore protezione contro malattie gravi e ospedalizzazione.

Il Sudafrica utilizza Pfizer-Bioendech e Johnson & Johnson (JNJ.N) Il vaccino, nella sua campagna di immunizzazione COVID-19, ha finora somministrato oltre 20 milioni di dosi Pfizer.

J&J e SAMRC stanno conducendo un ampio studio sul mondo reale sul vaccino J&J e l’ultima analisi non mostra morti per Omigran, ha detto Gray.

“Quindi questa è una buona notizia, che dimostra ancora una volta che il vaccino è efficace contro malattie gravi e morte”, ha detto.

Dati iniziali

Sebbene si stimi che il 70% o più della popolazione sudafricana sia stata esposta a COVID-19 negli ultimi 18 mesi, gli anticorpi di alto livello nella popolazione potrebbero essere fuorvianti.

“Potrebbe essere un fattore di confusione per i ricoveri ospedalieri e gli indicatori di gravità durante questa ondata di Omigron”, ha detto Ryan Noch, amministratore delegato di Discovery Health, a una conferenza sullo studio.

L’analisi mostra anche che l’assistenza alle persone di età compresa tra 18 e 79 anni, con un livello di assistenza agli anziani leggermente inferiore, viene mantenuta a fronte del ricovero per tutte le età.

READ  La Casa Bianca proroga la sospensione del rimborso del prestito studentesco fino al 31 agosto

La protezione contro il ricovero è coerente anche nella gamma di malattie croniche, tra cui diabete, ipertensione, ipercolesterolemia e altre malattie cardiovascolari.

Ha concluso che c’era un rischio maggiore di reinfezione durante la quarta ondata rispetto alle ondate precedenti e che il rischio di ricovero in ospedale tra gli adulti con diagnosi di COVID-19 era inferiore del 29% rispetto alla prima ondata all’inizio dello scorso anno.

Il rischio che i bambini vengano ricoverati in ospedale con complicazioni durante la quarta ondata sembrava essere più alto del 20%.

“Richiede dati iniziali e un attento follow-up”, ha affermato Shirley Cole, responsabile dell’analisi sanitaria ausiliaria di Discovery Health.

Tuttavia, l’Istituto nazionale per le malattie infettive del Sudafrica (NICD) ha aderito con cautela a questa tendenza negli ultimi giorni, osservando un aumento delle iscrizioni di bambini durante la terza ondata del paese da giugno a settembre, e ora, in la quarta ondata, stanno assistendo a un simile aumento delle iscrizioni per i bambini di età inferiore ai cinque anni, ha affermato.

Scienziati sudafricani hanno affermato di non poter confermare il legame tra l’emigrazione e l’alto tasso di iscrizione dei bambini, che potrebbe essere dovuto ad altri fattori.

C’è una notevole incertezza che circonda Omigran, che è stata rilevata per la prima volta in Sud Africa e Hong Kong il mese scorso, portando a una maggiore prevalenza delle sue mutazioni e a una maggiore incidenza della malattia COVID-19.

L’OMS afferma che ci sono i primi segni che le persone vaccinate e precedentemente infette potrebbero non sviluppare abbastanza anticorpi per prevenire l’infezione di Omigran, con conseguente aumento dei tassi di trasmissione.

L’OMS afferma che non è chiaro se Omigron sia di natura più infettiva rispetto alla variante delta dominante a livello globale.

READ  Dylan Lee degli Atlanta Braves ha fatto la storia durando 15 tiri con il primo avvio in carriera delle World Series.

Pfizer e Bioendech hanno affermato la scorsa settimana che due iniezioni del loro vaccino potrebbero proteggere da malattie gravi perché è improbabile che le sue mutazioni evitino la risposta delle cellule T. Per saperne di più

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Segnalato da Alexander Winning e Wendell Rolf; Scritto da Josephine Mason a Londra; Montaggio – Giles Elcut

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply