La maggior parte degli americani incolpa Vladimir Putin, le compagnie petrolifere per i prezzi elevati del gas: SONDAGGIO

Mentre i politici combattono su chi sia la colpa del recente aumento dei prezzi del gas, la maggioranza degli americani afferma che le compagnie petrolifere e il presidente russo Vladimir Putin sono i principali colpevoli, secondo un nuovo ABC News / Ipsos sondaggio Trova.

Nelle file del partito, è più probabile che gli americani critichino i democratici Aumento dei prezzi del gas Secondo i sondaggi d’opinione, c’era più entusiasmo tra i repubblicani per il voto alle elezioni di novembre che per i democratici.

In un sondaggio ABC News / Ipsos condotto da Ipsos in associazione con ABC News utilizzando il KnowledgePanel di Ipsos, due terzi degli americani hanno favorito Putin (71%) e le compagnie petrolifere (68%) per un “grande affare” o una “buona quantità” per un aumento del prezzo del gas.

Arriva nella stessa settimana dei dirigenti delle compagnie petrolifere Fritto dai legislatori A proposito dei prezzi del gas alle stelle negli ultimi giorni.

Mercoledì i dirigenti petroliferi hanno difeso le loro società durante la supervisione e l’indagine della sottocommissione per l’energia e il commercio della Camera e hanno respinto le accuse di aumenti e quotazioni dei prezzi. Distribuzione internazionale Covit-19 Uno dei motivi dell’aumento dei costi.

I democratici hanno sottolineato L’invasione russa dell’Ucraina I repubblicani hanno affermato che il presidente Joe Biden si riferisce all’aumento dei prezzi del gas come “l’aumento dei prezzi di Putin”, mentre la colpa è delle politiche energetiche di Biden.

Sebbene il pubblico possa sembrare aperto alle argomentazioni democratiche, è più probabile che incolpi i Democratici (52%) e Biden (51%) per il “grande affare” o il “buon affare” per l’aumento dei prezzi. Politiche (33%) ed ex presidente Donald Trump (24%). La maggior parte degli americani (68%) non è d’accordo con il modo in cui Biden gestisce i prezzi del gas. Dato che quasi tutti i repubblicani (93%) non sono d’accordo, rispetto al 41% dei democratici, non sorprende che queste stime siano divise su base partitica.

READ  I paesi del G-7 affermano che stanno fissando il prezzo del petrolio russo

Il pubblico in generale è diviso, con quasi la metà (49%) che afferma che l’aumento dei prezzi ha causato una crisi finanziaria per sé o per altri nella propria famiglia, mentre il 50% dice di no. Solo il 21% degli americani afferma che ciò causa loro una grave crisi finanziaria. I repubblicani (60%) (32%) hanno maggiori probabilità rispetto ai democratici (32%) di dire che stanno affrontando una crisi finanziaria a causa dell’aumento dei prezzi del gas.

Il dolore nella protuberanza è considerato uno dei tanti Grandi sfide politiche Affrontare i Democratici quest’anno. A sette mesi dalla fine, 2 americani su 3 (63%) sono molto (39%) o parzialmente (24%) interessati a votare.

Il sondaggio è stato molto contestato dai repubblicani, con il 55% che ha affermato che il 35% degli elettori era “molto interessato” rispetto ai democratici, ponendo le basi per un anno elettorale impegnativo per i democratici che hanno bisogno di aumentare l’intensità della loro parte. Della navata. D’altra parte, la maggior parte dei Democratici (13%) con i Repubblicani (5%) afferma di “non essere entusiasta” di votare alle elezioni di novembre.

Il sondaggio ABC News / Ipsos ha riscontrato un ampio sostegno alle politiche di Biden nei confronti dell’Ucraina, comprese sanzioni più severe alla Russia (79%), l’accettazione di rifugiati dall’Ucraina negli Stati Uniti (63%) e la spedizione di ulteriori armi e attrezzature statunitensi in Ucraina ( 70). %) E invia ulteriori truppe statunitensi nei paesi europei vicini ma non in Ucraina (53%).

Gli americani erano meno favorevoli alle opzioni più aggressive di Biden, come l’invio di truppe in Ucraina (17%) e l’imposizione di una no-fly zone all’Ucraina (27%), indicando uno scontro militare diretto con la Russia. .

READ  Queste 3 misurazioni suggeriscono che il calo del prezzo di Bitcoin non è finito

Nonostante sia bloccato nelle politiche della Casa Bianca, più della metà (53%) degli americani (53%) non è d’accordo con la gestione da parte di Biden della situazione con Russia e Ucraina, con enormi disparità tra repubblicani (85%) e democratici (28%). )

Le risposte a una serie di questioni, tra cui la ripresa economica, la criminalità, il cambiamento climatico, l’inflazione e l’immigrazione, sono rimaste sostanzialmente invariate dall’inizio dell’anno, con la maggior parte degli americani che non accettano che Biden le gestisca.

Il punto luminoso continua ad essere la risposta del presidente all’epidemia di Govt-19, con il 58% degli americani che approva, rispetto al 50% di fine gennaio. I casi di COVID-19 negli Stati Uniti sono sull’altopiano, mentre i ricoveri ospedalieri e i decessi sono spesso in calo. I casi stanno iniziando ad aumentare in tutta la costa nord-orientale e occidentale, nell’élite di Washington Localizzazione intensiva di Govt-19 Negli ultimi giorni.

Questo sondaggio ABC News / Ipsos è stato condotto su KnowledgePanel® di Ipsos Public Affairs l’8-9 aprile 2022 in un campione nazionale randomizzato di 530 adulti in inglese e spagnolo. I risultati, compreso l’effetto di progettazione, hanno un margine di errore di campionamento di 4,9 punti. Fazioni discriminatorie 27-26-40%, Democratici-Repubblicani-Indipendenti. Vedi i dettagli dei risultati generali e il metodo di votazione Qui.

Dan Merkel e Ken Goldstein di ABC News hanno contribuito al rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply