Recensione Sennheiser Momentum True Wireless 3: di più per i tuoi soldi

I nuovi Momentum True Wireless 3 di Sennheiser sono gli ultimi auricolari di punta dell’azienda. Con uno stile più raffinato, una migliore cancellazione attiva del rumore, nuove funzionalità e una qualità del suono di prima classe, Sennheiser è diventato un degno concorrente di Apple AirPods Pro e WF-1000XM4 di Sony e degli auricolari QuietComfort di Bose.

Forse la cosa più gradita delle ultime gemme di Sennheiser è che sono meno costose del modello precedente: Momentum True Wireless 2s È stato lanciato a $ 299, ma la società lo sta lanciando a $ 249,95. È ancora un prezzo premium, ma Sennheiser ora è alla pari con gli AirPod Pro di Apple e costa meno rispetto alle ammiraglie Sony e Bose. Con i prodotti tecnologici che diventano sempre più costosi ogni anno, è bello vederne uno che va nella direzione opposta del cambiamento e aggiunge nuove funzionalità per l’avvio.

La ricarica wireless è l’aggiornamento più importante. Era difficile accettare la mancanza di questa funzione nei Momentum True Wireless 2s. Per il prezzo, la ricarica wireless dovrebbe essere soggetta a tabella. Non sono sicuro di come ci siano voluti tre tentativi da parte di Sennheiser per rendersene conto.

Un altro miglioramento è ciò che viene fornito nella confezione: Sennheiser ti offre quattro dimensioni di gommini, il quarto è un po’ troppo piccolo, ma con il nuovo modello, l’azienda include anche tre alette opzionali che avvolgono ciascun auricolare e si adattano alle tue orecchie per una maggiore stabilità. Il supporto viene fornito preinstallato, ma è facile da rimuovere o sostituire con un’ala più piccola o più grande se è necessario mantenere gli auricolari stabili e bloccati in posizione durante l’allenamento o la corsa. Anche senza le alette di montaggio, gli MTW3 mi hanno tenuto comodamente le orecchie e non si sono staccati facilmente.

Gli auricolari hanno un design rinnovato.

Sennheiser include alette di bilanciamento opzionali con gli ultimi auricolari.

Gli auricolari sono più piccoli dei loro predecessori, con un design esterno di forma quadrata disponibile in nero, grigio o bianco. La mia unità di recensione nera si sente più sottile nell’orecchio rispetto agli MTW2, che sfoggiano un logo Sennheiser argento lucido. Ma si distinguono ancora oltre qualcosa come i Galaxy Buds Pro di Samsung, quindi questi non sono i boccioli più discreti. Anche la custodia di ricarica si è leggermente ridotta grazie a Sennheiser che sfrutta meglio lo spazio e la porta di ricarica USB-C è stata spostata nella parte anteriore. All’inizio può sembrare strano, ma è qualcosa con cui anche altre aziende come Jabra hanno iniziato e potresti trovarlo più conveniente a seconda di dove spedisci i tuoi MTW3.

La porta USB-C si trova ora nella parte anteriore della custodia di ricarica.

Sennheiser ha migliorato il potere di cancellazione del rumore, anche se in realtà non hai alcun controllo diretto su quanto ANC viene applicato con gli MTW3. L’azienda utilizza l’ANC adattivo per aumentare e ridurre automaticamente la cancellazione del rumore in base all’ambiente attuale. Anche altri produttori di auricolari hanno sperimentato questo approccio adattivo, sebbene la maggior parte lo renda opzionale piuttosto che predefinito a tempo pieno. Non mi sono trovato a perdere la sintonizzazione manuale durante il test di questi auricolari, ma potresti preferire un maggiore controllo. ANC non è allo stesso livello di Sony o Bose, ma fa il trucco per aiutare a silenziare i distrattori vicini. E hai sempre la possibilità di attivare la modalità Trasparenza con un tocco sull’auricolare sinistro, anche se Sennheiser non corrisponde ancora allo stesso suono naturale ottenuto da Sony, Bose e Apple.

Il più compatto Momentum True Wireless 3 potrebbe essere più adatto a persone con orecchie più piccole.

Quando Sennheiser ha annunciato i suoi ultimi auricolari, non ha menzionato alcun cambiamento importante nel loro suono. Usano ancora driver da 7 mm simili a quelli che erano all’interno degli MTW2, e metterei la qualità del suono complessiva nello stesso campo di gioco di questi e del CX Plus di Sennheiser, anche se è un po’ meglio e potrebbe risultare un po’ più rumoroso. Questo è un buon posto, perché questi sono ancora fantastici. Sennheiser supporta i codec Bluetooth adattivi AAC, SBC, AptX e AptX, l’ultimo dei quali aiuta a eliminare qualsiasi ritardo audio percepito durante la visione di video o la riproduzione di giochi mobili su Android. È stato bello vedere l’LDAC di Sony aggiunto all’equazione, ma questo è il tipo di omissione con cui posso convivere, dato il prezzo basso. AptX Adaptive supporta anche più audio ad alta risoluzione di quanto consentito da AAC e SBC.

Getta su vecchi preferiti come Buena Vista Social ClubI Sennheiser offrono un suono ampio, pulito e altamente dettagliato, con pianoforte, chitarre classiche e voci tutte meravigliosamente stratificate senza un accenno di fango. Lo stesso era vero quando sono passato tra il brano The National, Molly Tuttle o Bon Iver “Second Nature” da non cercare. Questi auricolari fanno risaltare i piccoli tocchi della canzone con una nitidezza molto piacevole. L’app Smart Control di Sennheiser per iPhone e Android ti consente di regolare l’equalizzazione con l’aumento dei bassi e le modalità di streaming audio separate da qualsiasi modifica apportata ai cursori dei bassi, dei medi e degli alti. (L’opzione di streaming audio migliora l’intelligibilità del parlato.) Qui c’è la curva di sintonizzazione standard e a misura di consumatore, ma direi che i Sennheiser sono più equilibrati di Sony 1000XM4. Non piacerà a tutti: finisco per abilitare l’aumento dei bassi più spesso, mentre quello di Sony offre un suono potente e vibrante fuori dagli schemi.

La custodia finalmente supporta la ricarica wireless.

L’app mobile ha anche recentemente aggiunto l’opzione per impostare “Zone audio” e modificare automaticamente il livello di cancellazione del rumore e le personalizzazioni dell’EQ in base a dove ti trovi, che sia a casa, in ufficio, in palestra o in altri luoghi che frequenti. Ha funzionato come previsto nei miei test, ma richiede la concessione dei privilegi per tracciare la posizione dell’app Sennheiser sul telefono. Inoltre, l’utilizzo di Sound Zones (o la funzione Sound Check che personalizza l’EQ) richiede la configurazione di un account Sennheiser. Non sono un fan di convincere le persone a registrarsi per un account solo per utilizzare le funzionalità dell’auricolare.

Alcuni proprietari di precedenti modelli Sennheiser Momentum True Wireless hanno segnalato un effetto di rumore bianco udibile persistente durante l’ascolto in cuffia. Anche in una stanza completamente silenziosa, non ho notato un tale disagio dalla coppia di terza generazione. La durata della batteria rimane invariata in sette ore di ascolto continuo e gli auricolari (insieme alla custodia) sono resistenti all’acqua IPX4, il che li rende adatti per un allenamento di routine.

Le prestazioni delle chiamate vocali sembrano essere superiori a quelle degli MTW2 e non ho avuto grosse lamentele sulla qualità delle chiamate o sulla difficoltà di comprensione. Tuttavia, queste versioni sono ancora impotenti per gli stalli moderni come LinkBuds di Sony. Entrambi gli auricolari possono essere utilizzati da soli durante le altre cariche nella custodia e si spengono automaticamente quando uno o entrambi gli auricolari vengono rimossi.

Gli MTW3 sono disponibili in nero, grigio o bianco.

La loro voce è dettagliata, ampia ed equilibrata.

L’hardware MTW3 non era completamente immune da bug minori durante la mia revisione: ho notato perdite di segnale occasionali (sebbene rare) e la voce di stato/istantanea a volte diceva “non connesso” e poi “connesso” poco dopo averli rimossi dal modo e mi è caduto nell’orecchio. Al momento del lancio, i nuovi auricolari di punta di Sennheiser non supportano la tecnologia Bluetooth multipoint, quindi puoi connetterti a un solo dispositivo alla volta. La società ha affermato che prevede di aggiungere più punti in un futuro aggiornamento del firmware, ma come dice il vecchio proverbio, dovresti acquistare un prodotto solo in base a ciò che può fare ora e non per ciò che potrebbe venire dopo.

Se il tuo Sennheiser Momentum True Wireless 3s Atto Hai diversi punti, lo considererei un fuoricampo e consiglierei l’aggiornamento ai fan delle precedenti gemme dell’azienda. Ma nonostante ciò, Sennheiser ha fatto un buon lavoro aumentando il suo valore abbassando il prezzo dell’adesivo. La cancellazione del rumore è migliore, ora puoi caricare in modalità wireless e il suono è ancora eccezionale. Anche se la durata della batteria è la stessa e la qualità delle chiamate è buona, il pacchetto complessivo è più convincente dei precedenti sforzi premium di Sennheiser. non lo fanno completamente Elimina i Sony 1000XM4 come i miei auricolari preferiti; Prenderò la migliore cancellazione del rumore, gommini in schiuma e una bobina audio più calda per le cuffie Sony. Ma forse è quello a cui sono abituato adesso. Sennheiser è là fuori con la migliore qualità del suono e $ 50 in meno rispetto all’ultima volta.

Foto di Chris Welch/The Verge

READ  Esclusiva: Microsoft continua a eseguire l'iterazione sul dispositivo di streaming cloud Xbox con nome in codice Keystone

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply