Ecco perché un miliardario giapponese ha annullato il suo viaggio sulla Luna a bordo di una navicella spaziale

Ingrandire / Elon Musk parla mentre Yusaku Maezawa, fondatore e presidente di Start Today Co., osserva un evento presso la sede di SpaceX a Hawthorne, California, nel 2018.

Patrick T. Fallon/Bloomberg tramite Getty Images

Venerdì sera, il progetto DearMoon, un piano per lanciare un miliardario giapponese e altri 10 “membri dell’equipaggio” in un viaggio intorno alla luna a bordo del veicolo Starship di SpaceX, è stato improvvisamente annullato.

L’account ufficiale della missione sul sito di social networking Egli ha detto. “Ringraziamo tutti coloro che ci hanno supportato e ci scusiamo con coloro che aspettavano con ansia questo progetto.”

Poco dopo, il finanziatore del progetto e leader dell’equipaggio, Yusaku Maezawa, ha chiarito la decisione su X. Quando Maezawa ha approvato la missione nel 2018, ha detto, il presupposto era che la missione DearMoon sarebbe stata lanciata entro la fine del 2023.

“È un progetto di sviluppo, quindi è quello che è, ma non è ancora sicuro quando il veicolo spaziale potrà essere lanciato.” ha scritto. “Non posso pianificare il mio futuro in questa situazione, e mi dispiace dover far aspettare ancora i membri dell’equipaggio, da qui la difficile decisione di annullare in questo momento. Mi scuso con coloro che erano entusiasti della realizzazione di questo progetto.”

La missione doveva essere il primo volo spaziale di un’astronave umana a decollare dalla Terra, volare intorno alla Luna e tornare. Ora, ciò non accade. Perché è successo questo e cosa significa?

Risorse della missione

Maezawa e Musk hanno fatto l’annuncio fianco a fianco nella fabbrica di razzi di SpaceX a Hawthorne nel settembre 2018. È stato un momento strano ma importante. Sembrava importante per SpaceX firmare il suo primo contratto commerciale per l’enorme razzo Starship. Sebbene il valore non sia stato reso noto, Maezawa stava investendo nel programma qualcosa come centinaia di milioni di dollari.

READ  Sembra che Camelot abbia aggiornato il suo sito Web ufficiale con un'opera d'arte del sole dorato

Tuttavia, Maezawa è sempre apparso un po’ poco serio. Ha detto che avrebbe indetto un concorso per riempire altri 10 posti sull’auto. “Non volevo vivere un’esperienza così meravigliosa da solo”, ha detto. “Mi sentirò un po’ solo.” Successivamente ha fatto una scelta Un equipaggio di persone creative.

Ma all’inizio Maezawa prese il progetto sul serio. Quando ho assistito al primo test di salto della Starship nel luglio 2019, c’erano solo pochi visitatori ad assistere al breve volo dello “Starhopper”. Uno di loro era un rappresentante di Maezawa che stava monitorando da vicino i progressi della navicella spaziale.

Come nel caso dei grandi progetti spaziali, non è stata una sorpresa per nessuno che Starship abbia ritardato il suo sviluppo. Il primo volo di prova avrà luogo solo nell’aprile 2023, e questo è solo l’inizio. La missione DearMoon termina al termine di una lunga serie di test che il veicolo deve completare: lancio sicuro, volo controllato nello spazio, atterraggio sicuro dello stadio superiore della navicella, rifornimento spaziale, abitabilità spaziale e molto altro.

Con il quarto volo di prova della Starship in arrivo tra pochi giorni, già il 5 giugno, SpaceX ha finora dimostrato la capacità di lanciare Starship in sicurezza. Quindi rimane all’inizio di un viaggio tecnico pieno di sfide.

punto di svolta

Uno dei maggiori impatti sul progetto DearMoon è avvenuto nell’aprile 2021, quando la NASA ha selezionato Starship come lander lunare per il programma Artemis. Ciò pone il grande veicolo sul percorso critico per l’ambizioso programma della NASA di far sbarcare gli esseri umani sulla Luna. Ha inoltre offerto un finanziamento aggiuntivo di 2,9 miliardi di dollari, promettendo di più se SpaceX sarà in grado di fornire un veicolo per portare gli esseri umani sulla superficie lunare dall’orbita lunare e ritorno.

READ  Il cioccolatiere infestato avrà qualche legame con Stardew Valley

Da allora, SpaceX ha avuto due priorità chiare per il suo programma Starship. Il primo è diventare operativi e iniziare a schierare satelliti Starlink più grandi. Il secondo è utilizzare questi voli per testare le tecnologie necessarie per il programma Artemis della NASA, come lo stoccaggio e il rifornimento di propellente nello spazio.

Di conseguenza, altri aspetti del programma, incluso DearMoon, hanno perso la priorità. Negli ultimi mesi è diventato chiaro che, se la missione di Maezawa sarà completata, non lo sarà almeno fino all’inizio degli anni ’30, almeno un decennio dopo rispetto al piano originale.

Cambiamento di fortune

Nel frattempo, è probabile che anche le priorità di Maezawa cambino. Secondo Forbes, quando il piano fu annunciato nel 2018, l’uomo d’affari aveva un patrimonio netto di circa 3 miliardi di dollari. Oggi apprezzare Valere solo la metà. Inoltre, ha covato il suo desiderio di andare nello spazio nel 2021, volando a bordo di una navicella spaziale russa Soyuz in un viaggio di 12 giorni verso la Stazione Spaziale Internazionale.

Le voci su Maezawa circolano già da un po’, da quando il fondatore di SpaceX, Elon Musk, ha smesso di seguire l’imprenditore giapponese su X all’inizio di quest’anno. (Questo è un chiaro segno della sua insoddisfazione. Musk mi ha smesso di seguirmi due volte su Twitter/X dopo storie o interazioni che non gli piacevano.) È possibile che una combinazione di ritardo nello sviluppo e fortune personali di Maezawa abbia portato le due parti a sciogliere il progetto.

Tutto ciò lascia un percorso molto più chiaro davanti a Starship: mettersi in funzione, iniziare a lanciare i satelliti Starlink e iniziare a identificare le sfide tecniche che Artemis deve affrontare. Poi, tra diversi anni, la società rivolgerà la sua attenzione alla stimolante prospettiva di lanciare esseri umani all’interno di un veicolo spaziale dalla Terra, per poi atterrare nuovamente sul pianeta. Il primo di queste persone sarà un altro miliardario, Jared Isaacman, che ha già volato a bordo della Crew Dragon e sta pianificando almeno altri due viaggi prima della missione di punta della Starship.

READ  Sony impone "limitazioni" alla capacità di Call of Duty di essere in Game Pass, afferma Xbox

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply