Il mercato azionario oggi: Wall Street oscilla in vista degli utili bancari e della testimonianza di Powell questa settimana

NEW YORK (AP) – Le azioni sono state volatili nelle contrattazioni pomeridiane di lunedì a Wall Street, attestandosi attorno ai massimi record fissati la scorsa settimana.

L’S&P 500 è rimasto poco cambiato. Il Nasdaq è aumentato dello 0,2%, e il Dow Jones Industrial Average ha ceduto i guadagni iniziali ed è sceso di circa 75 punti, o dello 0,2%, alle 13:24 ET.

I principali indici hanno registrato guadagni costanti negli ultimi mesi, contribuendo a spingere il benchmark S&P 500 a 34 massimi record finora quest’anno.

“Il mercato attuale è positivo e stabile senza precedenti. È estremamente raro vedere guadagni così sostenuti senza quasi alcuna volatilità”, ha affermato Mark Hackett, responsabile della ricerca sugli investimenti presso Nationwide.

Le azioni del produttore di vetreria speciale Corning sono aumentate del 13,3%, registrando lunedì uno dei maggiori guadagni del mercato, dopo aver aumentato le sue previsioni di vendita.

Le azioni del produttore di aerei in difficoltà Boeing sono scese dello 0,8% dopo aver accettato di dichiararsi colpevole di accuse di frode derivante dallo schianto di due aerei 737 MAX che hanno ucciso 346 persone. Il governo ha identificato la compagnia Ha violato l’accordo Il che l’ha protetta dal processo per più di tre anni.

Gigante dell’intrattenimento Paramount globale Le azioni della Saudi Telecom Company sono scese del 3,6% dopo aver accettato la fusione con Sky Dance.

I trader attendono con impazienza diversi rapporti sugli utili questa settimana, inclusi gli aggiornamenti di Delta Air Lines giovedì.

JP Morgan, Citigroup e Wells Fargo annunceranno i loro risultati finanziari venerdì. Gli ultimi sviluppi riguardanti le banche potrebbero fornire a Wall Street un quadro più chiaro di come i consumatori stanno affrontando l’aumento del debito e se le banche sono preoccupate per i pagamenti e potenziali default.

READ  Muore Anshu Jin, CEO di Cantor ed ex co-CEO di Deutsche Bank

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell si rivolge al Congresso martedì e mercoledì. La banca centrale ha mantenuto i tassi di interesse di riferimento al livello più alto degli ultimi due decenni nel tentativo di domare l’inflazione.

L’obiettivo della Fed è quello di raffreddare l’inflazione al 2% senza rallentare troppo la crescita economica. L’inflazione continua a esercitare pressioni sui consumatori, ma è scesa significativamente rispetto al picco di due anni fa. La crescita economica ha rallentato quest’anno, ma rimane relativamente forte in un mercato del lavoro e una spesa al consumo forti.

Giovedì la banca centrale fornirà ulteriori aggiornamenti sull’inflazione al consumo. Wall Street si aspetta che l’ultimo rapporto del governo mostri che l’inflazione è scesa al 3,1% a giugno dal 3,3% di maggio.

Venerdì è previsto un rapporto sull’inflazione all’ingrosso, prima che i costi vengano trasferiti ai consumatori.

L’inflazione sembra essere bloccata intorno al 3% secondo la maggior parte dei parametri. Ciò ha spinto la Fed a essere più cauta e a moderare le aspettative sul numero di tagli dei tassi di interesse previsti quest’anno. La maggior parte degli esperti prevede che la Fed taglierà i tassi di interesse una volta quest’anno, ma non prima di settembre. La Fed terrà il suo prossimo incontro politico alla fine di questo mese.

I rendimenti dei titoli del Tesoro sono stati relativamente stabili nel mercato obbligazionario. Il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni è sceso al 4,27% dal 4,28% di venerdì scorso.

Successivamente i titoli azionari europei sono stati contrastati Elezioni francesi Il parlamento greco è stato diviso tra sinistra, centro ed estrema destra, senza che nessuna fazione politica potesse avvicinarsi alla maggioranza.

READ  Le azioni di Hong Kong sono aumentate di quasi il 3% dopo che i rapporti hanno affermato che la città stava valutando la possibilità di allentare una legge Covid

Le azioni sono scese in Asia.

___

Gli scrittori aziendali dell’Associated Press Zimo Chung e Matt Ott hanno contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply