L’album dei Wu-Tang Clan “Once Upon a Time in Shaolin” verrà riprodotto in Tasmania

Dieci anni fa, il Wu-Tang Clan pubblicò un singolo album composto solo da CD, lo mise in una scatola di nichel-argento goffrato, lo chiuse in un caveau e disse che il pubblico non sarebbe stato in grado di ascoltarlo fino all’anno 2103.

La mossa è stata vista come una protesta contro la svalutazione della musica nell’era dello streaming. Ma un anno dopo, C’era una volta a Shaolin cadde nella trappola degli sforzi capitalisti che Wu-Tang aveva cercato di evitare, quando fu acquistata da Martin Shkreli, uno speculatore farmaceutico caduto in disgrazia che era stato condannato per crimini. Frode nel 2017

Ha comprato l’album all’asta per 2 milioni di dollari, solo per vederlo sequestrato dal governo e venduto per ripagare il debito di 7,4 milioni di dollari del signor Shkreli.

Allo stato attuale, un gruppo NFT ha acquistato l’album per 4 milioni di dollari nel 2021. E presto, se riesci a raggiungere l’isola della Tasmania al largo della costa meridionale dell’Australia in un paio di settimane, potresti essere in grado di sentire cosa RZA e il produttore Devo dire Cilvaringz, che è stato creato 79 anni fa da Going public – o almeno parte di esso.

Dal 15 al 24 giugno, il Museum of Old and New Art di Hobart, capitale della Tasmania, ospiterà una serie di eventi speciali di ascolto in cui i visitatori potranno ‘sperimentare’ una selezione di 31 brani dal settimo album in studio del gruppo. “Si sente parlare di opportunità che arrivano una volta nella vita.” Il museo ha scritto sulla pagina della mostra. “Forse questo è uno di questi.”

READ  Doctor Strange 2 guadagna $ 61 milioni come Firestar Flames Out - The Hollywood Reporter

Il museo ha affermato che i biglietti gratuiti possono essere prenotati, “se si è abbastanza fortunati da assicurarsene uno”, a partire da giovedì.

Le udienze faranno parte di una mostra più ampia denominata “Rilascio del nome“, che durerà fino ad aprile del prossimo anno e tratterà celebrità, status e cultura. Altri nomi associati alla mostra includono Porsche, Madonna, Henry Kissinger, Air Jordan, McDonald’s e Henry VIII. L’album Wu-Tang sarà disponibile per l’ascolto solo per quei 10 giorni.

“Ogni tanto, qualcosa su questo pianeta ha proprietà misteriose che trascendono le sue condizioni fisiche”, ha detto Jarrod Rawlins, direttore degli affari curatoriali del museo. Lo ha detto in una dichiarazione al Guardian. “‘Once Upon a Time in Shaolin’ è più di un semplice album, quindi quando stavo pensando alla statura e a che nome trascendente potesse essere, sapevo che dovevo inserirlo in questo spettacolo.”

Il Museo Mina, come è noto, è stato inaugurato nel 2012, tra lo sgomento della gente del posto e la gioia dei turisti e dei curatori dei musei. Il progetto da 200 milioni di dollari è stato ideato da David Walsh, un ricco giocatore d’azzardo e matematico locale.

Mona sembrava perfetta per un gruppo NFT che cercava di “supportare la visione di RZA” per l’album, ha detto il gruppo, chiamato PleasrDAO, in una dichiarazione al The Guardian.

Sembra che il gruppo stuzzichi la notizia già da diversi giorni. UN Il video appare sui social Cartello dipinto a mano con la scritta “Ti piace il Wu-Tang?” A bordo dello Staten Island Ferry e in altri luoghi di New York dove i passanti ascoltano estratti dall’album. Il titolo dell’album è un riferimento a “Shaolin”, Come il gruppo si riferisce alla sua città natale di Staten Island e un soggetto regolare dei testi del Wu-Tang Clan, un gruppo di nove membri formato a New York all’inizio degli anni ’90 e meglio conosciuto per successi come “CREAM” e “Protect Ya Neck”.

READ  Un video del principe William e Kate dovrebbe fermare le voci reali, dice un tabloid. È un compito arduo

In qualità di proprietari dell’album, Blesserdau Può ascoltare le 31 canzoni sui suoi due CD, che sono accompagnati da un libro in pelle, secondo l’accordo del 2021. Ma le restrizioni originali che RZA e Silveringz hanno imposto al signor Shkreli facevano parte della vendita a PleasrDAO, inclusa quella. l’album non ha potuto essere pubblicato al grande pubblico in alcuna forma dai dati fino all’anno 2103 (88 anni dopo la sua vendita iniziale nel 2015).

Tuttavia, al momento dell’acquisto, PleasrDAO ha dichiarato di avere l’ambizione di rendere l’album più accessibile al pubblico attraverso feste di ascolto e mostre in stile galleria. Non è stato immediatamente chiaro quali prove PleasrDAO abbia fornito al museo che la collezione e il museo avevano il diritto legale di gestirla.

RZA, PleasrDAO e Mona Museum non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

“Non è un album che ascolti o ascolti e basta, è qualcosa che sperimenti.” RZA ha scritto quando l’album è stato pubblicato. “Alcune canzoni sono lunghe e simili a un viaggio, altre sono brevi come una scarica di adrenalina. Dal punto di vista sonoro, questo è ciò di cui i fan dei Wu-Tang si sono innamorati, dal punto di vista sonoro, crudo, melodico, strano, oscuro. Perché C’era una volta a Shaolin, sembrava così.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply