Le azioni stanno aumentando mentre gli investitori attendono i dati sull’inflazione e il Nasdaq sta tentando quattro giorni consecutivi di guadagni

Ulta, Caterpillar e Snap ottengono punteggi alti

Questi sono i titoli che mercoledì sono scambiati al massimo di 52 settimane.

  • Darden (DRI) Trading a livelli che non si vedevano da gennaio 2022
  • Tessuto TPR Trading a livelli che non si vedevano da dicembre 2021
  • Ulta (ULTA) è stata scambiata ai massimi storici fino alla sua IPO dell’ottobre 2007
  • Wayne (WYNN) Trading a livelli che non si vedevano da novembre 2021
  • SLB (SLB) Il trading è a livelli che non si vedevano da ottobre 2018
  • Gruppo Everest RE (RE) Trading ai massimi storici risalenti all’offerta pubblica iniziale nell’ottobre 1995
  • bruco (gatto) Trading ai massimi storici risalenti a quando le negoziazioni alla Borsa di New York iniziarono per la prima volta nel 1929
  • Snap-in (SNA) Trading a livelli che non si vedevano da giugno 2021
  • Primo Solare (FSLR) Trading a livelli che non si vedevano da febbraio 2011
  • Spettacolo di wrestling (WWE) Il trading è a livelli che non si vedevano da aprile 2019
  • Aramark (ARMK) Il trading è a livelli che non si vedevano da febbraio 2020
  • cinque sotto (cinque) Trading a livelli che non si vedevano da gennaio 2022
  • Istruzione del Grand Canyon (LOPE) Il trading è a livelli che non si vedevano da settembre 2019
  • Gruppo Direttori Associati (AMG) Trading a livelli che non si vedevano da gennaio 2022
  • Biomarina (BMRN) Il trading è a livelli che non si vedevano da agosto 2020
  • Lincoln Electric Holdings (LECO) Era scambiato ai massimi storici quando è stato quotato al NASDAQ nel 1995
  • Società Toro (TTC) Il trading è a livelli che non si vedevano da maggio 2021

—Carmen Reinicke, Chris Hayes

Guggenheim promuove Warner Bros. Discovery e cita un’attraente ricompensa per il rischio

Scoperta Warner Brothers È stato aggiornato a Buy da un rating Neutral da Guggenheim, che ha affermato che il rapporto rischio-rendimento sembra interessante a questi livelli.

“Vediamo una narrativa interessante per la prima metà del 2023, con l’impatto dei rinnovi domestici recentemente annunciati, forti controlli sui costi e l’imminente lancio del nostro prodotto Max ristrutturato come catalizzatori chiave”, ha scritto l’analista Michael Morris in una nota ai clienti mercoledì .

Ha aggiunto: “La disciplina dei costi nei rapporti diretti con i consumatori, in particolare, dovrebbe aumentare la fiducia nella capacità dell’azienda di soddisfare le stime dell’EBITDA per il 2023 e ridurre gli obiettivi di leva”.

Morris ha fissato un obiettivo di prezzo di $ 16,50 sulle azioni, il che significherebbe un aumento del 31% rispetto alla chiusura di martedì. Il titolo è sceso del 60% nel 2022.

Morris ha affermato che mentre il taglio del cordone e il rallentamento della spesa pubblicitaria continuano nel 2023 e potrebbero esercitare pressioni sui ricavi all’interno del segmento di rete, il titolo sembra interessante al multiplo attuale, scambiato a 5 volte l’EBITDA 2024E e 6 volte il flusso di cassa libero 2024.

READ  I lavoratori di Felixstow, il più grande porto per container del Regno Unito, inizieranno uno sciopero di 8 giorni

“Tuttavia, vediamo un miglioramento sequenziale di 200 punti base nel miglioramento sequenziale delle tendenze dei ricavi di distribuzione nel nuovo anno con circa il 30% della nostra base di affiliazione nazionale rinnovata e potenziale per ulteriore supporto man mano che il saldo di base viene rinnovato nei prossimi anni”, ha scritto.

– Samantha Sobin

L’indice rialzista nel sondaggio settimanale di Investor Intelligence balza al 41,4% dal 36,6%

Il sentimento rialzista nell’ultimo sondaggio settimanale degli autori di newsletter finanziarie è salito al 41,4% dal 36,6% della scorsa settimana, secondo Investors Intelligence. I tori si sono avvicinati al massimo di dicembre del 43,3%, che a sua volta era vicino al massimo di metà agosto del 45,0%.

“Le statistiche per i rialzisti a metà degli anni ’40 non suggeriscono ancora i massimi. Le nostre regole dicono che oltre il 55% dei rialzisti torna in campo in difesa”, ha affermato Investors Intelligence.

Le opinioni ribassiste sono scese al 32,9% dal 33,8%, mentre quelle che prevedevano una correzione a breve termine sono scese al 25,7% dal 29,6%. Il “bull bear spread” è rimasto positivo per l’ottava settimana, a +8,5 dal +2,8 della scorsa settimana.

“I modesti spread positivi, dopo una statistica negativa, indicano il rally delle azioni”, ha detto II.

-Scott Schneiber

Charles Schwab ha affermato che il 2022 ha portato il massimo +/- 1% al giorno sull’S&P 500 dal 2008

il Standard & Poor’s 500 ha registrato il maggior numero di movimenti giornalieri di almeno l’1% in entrambe le direzioni dal 2008, sottolineando la volatilità che il mercato azionario ha visto nell’ultimo anno, secondo dati Analizzato da Charles Schwab.

L’indice generale è salito o sceso dell’1% o più in poco più di 120 giorni di negoziazione. Nel 2008, ultimo superamento di questo numero di giorni, l’indice ha registrato movimenti giornalieri di tale entità in oltre 130 giorni di negoziazione.

Queste fluttuazioni riflettono il panorama aziendale volatile visto nel 2022. L’S&P 500 ha perso il 19,4% nel corso dell’anno poiché gli investitori sono diventati sempre più preoccupati per una potenziale recessione.

L’indice è aumentato del 2,1% finora nel 2023.

– Alex Haring

Citi declassa Levi Strauss, citando il rallentamento della domanda di denim

Levi Strauss Le azioni sono scese di oltre il 2% prima della campana dopo che l’analista di Citigroup Paul Leguize ha declassato il produttore di jeans a neutrale da un rating di acquisto.

“Sebbene LEVI sia un marchio forte con buone prospettive globali a lungo termine, nel breve e medio termine prevediamo un contesto statunitense difficile con tendenze del denim più deboli per mettere sotto pressione i risultati”, ha scritto mercoledì in una nota ai clienti.

READ  Amazon sta rimuovendo la tecnologia Just Walk Out dai suoi negozi di prodotti freschi negli Stati Uniti

Gli abbonati a CNBC Pro possono leggere di più su CNBC Pro Contatto da Citi qui.

Azioni che effettuano le maggiori mosse pre-mercato

Questi sono i titoli che fanno le mosse più importanti nel trading pre-mercato.

Per ulteriori informazioni, consulta l’elenco completo qui.

– Tanaya McHale

Il barometro della Fed mostra che l’inflazione potrebbe essere più calda di quanto ci si aspetterebbe per strada

Il rapporto sull’indice dei prezzi al consumo di giovedì potrebbe mostrare che l’inflazione sta correndo più velocemente di quanto previsto da Wall Street, come misurato dalla Fed di Cleveland.

Banca centrale Tracker dell’inflazione in tempo reale Indica che l’IPC core è aumentato a un ritmo mensile dello 0,1%, mentre l’indice core, esclusi i prezzi volatili di cibo ed energia, indica un aumento dello 0,5%.

Entrambi i numeri sono in anticipo rispetto alle stime di Dow Jones di un calo dello 0,1% nel titolo e un guadagno dello 0,3% nel core.

Su base annua, il modello della Cleveland Fed indica guadagni del 6,6% e del 5,9% per il core, rispetto alle relative stime del Dow Jones del 6,5% e del 5,7%.

-Jeff Cox

Le domande di mutuo sono aumentate dell’1,2% ogni settimana

Coinbase scende dopo il downgrade di Bank of America

Bank of America declassata Base di monete Ha sottoperformato da neutrale, facendo scendere il titolo del 4% nel mercato primario.

“Sebbene sia incoraggiante che COIN rimanga agile sulle spese mentre attraversa il suo primo inverno crittografico come società pubblica e cerca di mantenere la liquidità del bilancio, riteniamo che il tasso del ciclo di consenso del ’23 potrebbe essere troppo alto”, Bank of America ha detto mercoledì.

– Samantha Sobin

JPMorgan declassa CarMax

carmax Le azioni sono scese del 3% dopo che JPMorgan ha declassato il venditore di auto usate da neutrale, affermando che gli investitori non stavano valutando completamente i rischi che circondano la società.

“Per essere chiari, riteniamo che KMX sarà probabilmente un vincitore a lungo termine nel mercato delle auto usate e vedrà finalmente i frutti degli investimenti negli ultimi tre anni”, ha affermato. JPMorgan ha detto. “Tuttavia, il percorso per realizzare questo potenziale continua a spingere, rendendo difficile escludere la tempistica e l’entità dei margini naturali”.

– Samantha Sobin

I mercati europei sono misti poiché gli investitori guardano avanti ai dati sull’inflazione negli Stati Uniti

mercati europei L’apertura è stata mista poiché gli investitori si sono preparati per ulteriori dati sull’inflazione questa settimana, con i dati sui prezzi al consumo negli Stati Uniti per dicembre in uscita giovedì.

READ  I futures su azioni scendono per dare il via alla settimana di trading accorciata per le vacanze; La Disney salta sul cambio di amministratore delegato

L’indice paneuropeo Stoxx 600 è salito dello 0,1%, con i principali settori e le borse valori che hanno mostrato un mix di guadagni e perdite marginali. I titoli minerari e al dettaglio hanno registrato i maggiori guadagni, entrambi in rialzo dello 0,9%, mentre il settore delle costruzioni ha registrato lievi perdite, in calo dello 0,4%.

Gundlach preferisce “significativamente” le azioni non statunitensi

Jeffrey Gundlach parla alla SOHN Conference 2019 a New York il 6 maggio 2019.

Adam Jeffery | CNBC

Martedì, il CEO di DoubleLine Capital, Jeffrey Gundlach, ha dichiarato in un webinar che avrebbe “significativamente” favorito le azioni non statunitensi nel 2023.

Uno dei motivi per cui Gundlach è rialzista sui mercati emergenti in particolare sono gli effetti valutari. Il dollaro è salito bruscamente l’anno scorso quando la Federal Reserve ha alzato i tassi di interesse, ma l’investitore ha detto che si aspettava un’inversione.

“Penso che il dollaro stia scendendo”, ha detto Gundlach.

Maggiori informazioni sulle prospettive di mercato di Gundlach su CNBC Pro.

– Jesse Pound, Yoon Lee

Wells Fargo si sta ritirando dal business dei mutui

Well Fargo sta essendo La sua impronta nel mercato dei mutui si sta riducendo Dove la banca gestisce le pressioni normative e l’impatto dei tassi di interesse più elevati sulle abitazioni.

Wells Fargo, un tempo il più grande prestatore di mutui ipotecari della nazione, limiterà i mutui per la casa ai clienti esistenti e ai mutuatari delle comunità minoritarie.

I cambiamenti avvicineranno Wells Fargo a rivali come JPMorgan Chase e Bank of America, che in precedenza si erano ritirate dai mutui per la casa.

Le azioni Wells Fargo sono scese di meno dell’1% nel periodo di negoziazione esteso.

– Jesse Pound, Heo Soon

I futures su azioni sono cambiati poco

È stata un’apertura tranquilla per i futures su azioni, con tutti i contratti per le tre medie principali in calo di meno dello 0,1%.

– Jesse Pound

Statistiche di mercato dopo i primi sei giorni di negoziazione dell’anno

Wall Street ha messo insieme un’altra sessione positiva martedì. Ecco uno sguardo a come sono andate finora le principali medie di mercato quest’anno.

  • L’S&P 500 è salito dello 0,70% martedì ed è ora in rialzo del 2,08% per l’anno.
  • Il Nasdaq Composite è salito dell’1,01% martedì e ora è in rialzo del 2,64% per l’anno.
  • Il Dow Jones Industrial Average è salito dello 0,56% martedì ed è ora in aumento dell’1,68% per l’anno.
  • Lo small cap Russell 2000 è salito dell’1,49% martedì ed è ora in rialzo del 3,49% per l’anno.

– Jesse Pound

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply